Menu

La coerenza ai tempi di Second Life In evidenza

La coerenza ai tempi di Second Life

Lo ammetto e me ne scuso con i lettori certamente più informati di me, ma ero sinceramente convinto che dopo i primi anni di vita e di grande curiosità mediatica, l’esperienza di Second Life” e del suo mondo immaginario fosse morta e sepolta. Non sentendone più parlare credevo che degli Avatar tridimensionali - capaci di interagire con tutti gli strumenti tecnologici, partecipare a raduni, organizzare concerti, scattare foto e, persino, di teletrasportarsi a piacimento in ogni luogo dell’infinito spazio - se ne fossero perse le tracce e che le sue storie appartenessero ormai al passato.
Ed invece, in modo del tutto imprevisto e imprevedibile, proprio nelle stesse ore in cui una “sofferente” famiglia di assicuratori, con voce ancora rotta dalla commozione si avvicendava ai microfoni del 50° Congresso SNA, per raccontare l’esperienza vissuta e del perché della loro vicenda imprenditoriale se ne fosse interessato lo SNA e anche il Parlamento Italiano, l’Avatar del presidente di quello stesso gruppo agenti che, pur avendo il dovere associativo di difendere quella famiglia, se n’era guardato bene dal farlo, pubblicava un commovente elogio della coerenza, arrivando ad affermare che “La coerenza infatti ci aiuta a distinguere le idee vere da quelle indotte. La coerenza ci permette di distinguere l’arrivismo imperante promosso da slogan populisti, tanto semplici da assorbire quanto facili da dimenticare.”
Concludendo poi con un altrettanto appassionato invito ad associarsi in quanto “…che la COERENZA rappresenta l’unico percorso perseguibile dalla nostra categoria per riconquistare la credibilità perduta”. Nel leggere dell’ecumenico invito dell’Avatar ad iscriversi a quella associazione, coloro che sono a conoscenza della ingiuste disavventure capitate alla famiglia sopra citata, non hanno potuto fare a meno di scandalizzarsi di fronte agli evidenti profili contradditori tra le promesse e gli adempimenti di quella associazione, di quel gruppo agenti e, nello specifico, di quel presidente di Gaa. In realtà non vi è alcun motivo di scandalizzarsi perché, proprio grazie a Second Life, anche quel presidente può esporre virtù latitanti. Quando ci si innamora del mondo virtuale, anche la coerenza può essere il fiore all’occhiello del re degli incoerenti.
Giacomo Anedda

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 696

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 699