Menu

Sono grandi, complessi, variegati, tanti: sui Big Data le Authority avviano un’indagine conoscitiva. Il settore assicurativo in ritardo In evidenza

Sono grandi, complessi, variegati, tanti: sui Big Data le Authority avviano un’indagine conoscitiva. Il settore assicurativo in ritardo

MILANO - Big Data: sfida futura del terziario e prezioso patrimonio che i mercati di tutto il mondo già si contendono. Per quanto riguarda l’utilizzo pratico di questi dati, definiti Big in base ai parametri delle dimensioni, della velocità di raccolta e aggiornamento, della complessità, della varietà e della tecnologia con cui vengono trattati ed aggiornati, l’Europa è un po’ in ritardo, l’Italia ancora di più ed il settore assicurativo in particolare.
Tuttavia questo gap, destinato ad essere colmato velocemente, può essere utilizzato efficacemente per individuare le criticità potenzialmente lesive dei diritti dei cittadini alla riservatezza e prendere per tempo le necessarie contromisure. In tal senso va l’apertura – appena una settimana fa – di un’indagine conoscitiva da parte di Antitrust, Garante delle Comunicazioni e Garante Privacy, il cui obiettivo ultimo è definire un apposito perimetro regolamentare che possa ad un tempo promuovere e tutelare la protezione dei dati personali e dei consumatori e la concorrenza dei mercati dell'economia digitale.
Sebbene le informazioni che ricadono sotto la definizione di Big Data siano anonime e aggregate, l’accuratezza delle analisi e delle elaborazioni può comportare il rischio di “re-identificazione” di soggetti anonimi, da cui potrebbero conseguire azioni discriminatorie verso alcuni individui.
Per fare un esempio (ma è uno dei tanti), il Whitehead Institute è recentemente riuscito ad identificare cinquanta persone che avevano rilasciato le informazioni legate al proprio Dna a scopo di ricerca sui genomi. Le Authority impegnate hanno dichiarato la propria intenzione di “analizzare se, e al ricorrere di quali condizioni, i Big Data possano tradursi in barriere all'entrata nei mercati o favorire comportamenti restrittivi della concorrenza tali da ostacolare lo sviluppo e il progresso tecnologico nonché ledere il diritto alla protezione dei dati delle persone coinvolte. L'analisi si concentrerà sull'impatto delle piattaforme e dei relativi algoritmi sulle dinamiche competitive nei mercati digitali, sulla tutela della privacy e della capacità di scelta dei consumatori e sulla promozione del pluralismo informativo, Ciò anche al fine di verificare l'impatto sull'ecosistema digitale dell'aggregazione di informazioni e dell'accessibilità ai Big Data ottenuti attraverso forme non negoziate di profilazione dell'utenza”.
Alessandra Schofield

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 696

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 699