Menu

CCNL dei dipendenti, il Tribunale di Arezzo respinge le richieste dell'Inps. Demozzi (SNA): Ora l'Istituto di previdenza prenda atto In evidenza

TRIBUNALE DI AREZZO TRIBUNALE DI AREZZO

MILANO - Importante decisione del Tribunale di Arezzo che ha respinto, annullandolo, l’accertamento contributivo dell’Inps a carico del collega Caverni. L’accertamento contestava all’Agente un maggior onere contributivo che sarebbe derivato dall’applicazione delle tabelle retributive del CCNL firmato da Anapa. Nell’avviso di accertamento l’Inps ipotizzava che il CCNL SNA/Fisac-Confsal non fosse quello maggiormente applicato e che le sigle firmatarie potessero non essere quelle maggiormente rappresentative, per cui pretendeva di addebitare all’Agente un maggiore onere contributivo cioè quello del contratto Anapa, più costoso per le agenzie anche sotto questo aspetto.
L’Agente  Riccardo Caverni di San Giovanni Valdarno (Ar), supportato dal Sindacato Nazionale Agenti con lo Studio legale Avv. Pietro Ichino, Avv. Andrea Fortunat e Avv. Andrea Frosali, ha resistito alla richiesta infondata dell’Inps ed ha ottenuto giustizia.
“Ora l’Inps prenda atto dell’infondatezza delle proprie pretese, la smetta di fare politica sindacale e si occupi dei veri problemi che attanagliano l’aspetto previdenziale e pensionistico degli italiani!” ha esclamato il Presidente Nazionale SNA, Claudio Demozzi, appena appreso dell’importante risultato giudiziario. Demozzi ha aggiunto che “quando il sistema sindacale funziona, come nel caso SNA, lo Stato dovrebbe rispettare l’autonomia delle parti ed il principio della non invadenza su cui il Costituente insistette moltissimo. Come ci ricorda il prof. Bonanni nel suo libro "Digitale e potere collettivo", dai socialisti ai cattolici in sede costituente questo principio fu considerato irrinunciabile. Solo i comunisti volevano sostituirsi al sindacalismo corporativo fascista, con pretese egemoniche che fortunatamente evaporarono. Lo Stato quindi, se non strettamente necessario, non deve interferire nelle vicende sindacali quando i soggetti della rappresentanza, come nel nostro caso, sono forti e autorevoli”.
La Redazione

8 commenti

  • Giustino
    Giustino Mercoledì, 19 Luglio 2017 11:36 Link al commento

    DA NON DIMENTICARE CHE INSIEME ALLA TRIPLICE, A FARE SCONSIDERATE AFFERMAZIONI C'E' ANCHE ANAPA RETE IMPRESE AGENZIE. L'ASSOCIAZIONE DI CIRASOLA NELLE SUE INNUMEREVOLI MAIL HA PERSEGUITATO LO SNA, REO DI AVER ELABORATO UNA PIATTAFORMA CONTRATTUALE CON LA CONFSAL. PECCATO CHE SI TRATTASSE DI UN CONTRATTO LEGITTIMO SUL PIANO GIURIDICO E INNOVATIVO SUL PIANO ORGANIZZATIVO, UN CONTRATTO CHE HA PERMESSO DI DIFENDERE IL LAVORO DEI DIPENDENTI IN ORGANICO E DARE SPERANZA OCCUPAZIONALE AI GIOVANI.
    AL CONTRARIO ANAPA RETE IMPRESA AGENZIA, OGGI, CON IL CCNL SCADUTO, INTERROMPE LE TRATTATIVE CON LA TRIPLICE, PONENDO I PROPRI ISCRITTI E I LORO DIPENDENTI IN UNA POSIZIONE D'INCERTEZZA SUL FUTURO CONTRATTUALE.
    LA CONFERMA DELL'ADESIONE ASSOCIATIVA LA SI DEVE OPERARE SOPRATTUTTO GUARDANDO I FATTI COSI' COME SONO, E NON PER AMICIZIA CON L'UNO O CON L'ALTRO...

  • carlo
    carlo Venerdì, 14 Luglio 2017 20:41 Link al commento

    Ma non é il caso di chiedere l'intervento della magistratura per ricatto nei confronti dei funzionari inps?

  • Sandokan
    Sandokan Venerdì, 14 Luglio 2017 20:15 Link al commento

    e se qualcuno di questi ispettori del lavoro che stilano i verbali e credono infondatamente che il nostro contratto non sia quello maggiormente applicato fossero ex sindacalisti CGIL ?? Leggero conflitto di interessi ??

  • Marco Colombi
    Marco Colombi Venerdì, 14 Luglio 2017 15:07 Link al commento

    Purtroppo l'INPS, soprattutto per colpe dei politici che nel corso degli anni hanno portato al dissesto finanziario dell'istituto (se venisse applicato il criterio del bilancio prospettico adottato per il nostro fondo pensione dovrebbero chiudere e buttare via la chiave!!!) alla caccia di entrate per contenere il disavanzo si lancia, con ostinata ottusità, in cause perse.

  • alberto testa
    alberto testa Venerdì, 14 Luglio 2017 15:04 Link al commento

    Felice per il giusto verdetto. Ora diffondiamo..scriviamo alle DTL
    territorialmente competenti, come è il caso "Bologna", dove si
    stanno effettuando accertamenti in varie Agenzie, rasentando il ridicolo per i ricatti verbali fatti dagli Ispettori che inducono alla applicazione dei parametri retributivi Anapa per non incorrere in approfondimenti ispettivi.

  • Roberta Batolla
    Roberta Batolla Venerdì, 14 Luglio 2017 14:36 Link al commento

    Siamo felici del fatto che sia stata fatta giustizia.
    Nessuno e' certo , quando si affronta un giudizio, di quale sarà l'esito finale, anche se si è in coscienza certi della propria corretta condotta.
    Quindi complimenti a coloro che si sono impegnati, con tenacia, per raggiungere questo risultato. E speriamo che questa sentenza metta la parola fine a questa diatriba sul contratto di lavoro, sarebbe l'ora.
    Altre battaglie ci attendono.

  • Felice
    Felice Venerdì, 14 Luglio 2017 13:50 Link al commento

    nome e cognome degli ispettori che hanno avanzato queste pretese da cui sono partite queste cause. Devono risarcire il danno cagionato allo Stato??

  • Franco Domenico Stagliano
    Franco Domenico Stagliano Venerdì, 14 Luglio 2017 13:44 Link al commento

    Un giudice del lavoro pone la firma su un provvedimento storico. Da qui ripartiamo certi dei nostri diritti, forti nelle nostre convinzioni, sicuri di avere nel Sindacato, unico vero baluardo per l'intera categoria, pieno appoggio per le battaglie che ci attendono. Punto.

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700