Menu

Sempre più diffusi gli attacchi informatici. In pericolo dati e informazioni nelle Agenzie. Lo SNA raccomanda adeguate protezioni In evidenza

Sempre più diffusi gli attacchi informatici. In pericolo dati e informazioni nelle Agenzie. Lo SNA raccomanda adeguate protezioni

MILANO - "Una tempesta magnetica ha cancellato tutte le memorie degli archivi informatici. Annientate le tecnologie digitali, il mondo è tornato a quelle analogiche e una cupa dimensione fisica spazza via quella cibernetica." E' solo un film, come chiarisce subito l'editoriale di Massimo Gaggi sul Corriere della Sera, ma quanti di noi si sono chiesti cosa potrebbe accadere, un domani, in una società divenuta ormai digitale, se per un guasto, per un attacco informatico-terroristico o per una catastrofe naturale andassero perduti i collegamenti digitali o i dati memorizzati?
Le auto, i treni, gli aerei a guida automatica nella migliore delle ipotesi si fermerebbero. La sanità, i servizi di sicurezza sarebbero resi, in un attimo, inefficaci, impotenti, disarmati davanti al blackout dei dati, delle informazioni.
Eppure, come chiarisce il giornalista, "quello che sta avvenendo nella dimensione poco nota ma molto preoccupante della criminalità informatica già oggi contiene brandelli di quell'incubo". Migliaia di utenti hanno subito attacchi informatici ed hanno dovuto scegliere se subire il ricatto di pagare per la restituzione dei files sottratti o se tentare il recupero dei dati compromessi con sofisticate costose procedure. L'attacco degli hacker contro Unicredit, di questi giorni, non è che un ulteriore anello della catena sempre più lunga di incidenti digitali sempre più inquietanti. Il timore, conclude Massimo Gaggi, è che al timore "che l'uomo stia sviluppando tecnologie che non è in grado di controllare fino in fondo si aggiunge il sospetto che i rischi più gravi -blackout elettrico o telefonico, paralisi del traffico aereo e anche peggio- vengano taciuti per timore di spaventare l'opinione pubblica".
Avanti con il processo tecnologico, dunque, ma agli Agenti il Presidente Nazionale SNA, Claudio Demozzi, raccomanda di "accogliere con interesse solo la tecnologia buona, quella che permette alle nostre agenzie di migliorare i processi, l'efficienza, la gestione amministrativa senza indebolirci nel rapporto con il cliente e senza accelerare la disintermediazione; per la gestione dei dati dei nostri clienti, inoltre, è necessario adottare accorgimenti di sicurezza come SNA ha bene illustrato nei corsi di formazione promossi sul territorio con il supporto degli esperti ing. Ottaviani ed avv. Floreani".
La Redazione

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700