Menu

Costituito un nuovo soggetto giuridico per gestire la previdenza integrativa degli Agenti Unat. Intervista a Mariagrazia Musto In evidenza

MARIAGRAZIA MUSTO MARIAGRAZIA MUSTO

MILANO - Mariagrazia Musto, agente Generali Italia ad Agropoli San Marco e presidente Unat, Gruppo Agenti – Generali Italia S.p.A. (ex Unione nazionale agenti Toro), si è intrattenuta con noi sulla complessa integrazione delle diverse reti agenziali nel colosso triestino e sulle relazioni industriali con la mandante. In queste pagine riportiamo la parte dell’intervista riguardante la recente costituzione della Cassa Previdenza degli iscritti Unat, la cui presidenza le è stata provvisoriamente affidata in attesa del Congresso ordinario che si terrà il prossimo novembre a Barcellona e rinviamo la lettura integrale del colloquio al prossimo numero de L’Agente di Assicurazione.
Presidente Musto, cosa ha portato alla creazione di una Cassa di Previdenza autonoma e dove ha incontrato le maggiori difficoltà?
La scissione del Gruppo Agenti storico, con la nascita di Unat, ci ha posto nella non piacevole condizione di dover sottostare a scelte, fatte da altri, in merito ai contenuti finanziari della Cassa di Previdenza, posto che per una semplice ragione di prevalenza dei numeri il Gaat ha sempre nominato suoi rappresentanti in seno al Comitato Amministratore. Non essendo valse a nulla le proposte di soluzioni politiche per addivenite a una paritetica rappresentatività nella Cassa, si è reso necessario perseguire la costituzione di una Cassa autonoma nella quale sono confluiti tutti gli Agenti iscritti a Unat nonché le risorse finanziarie derivanti dai conti individuali. Mi preme sottolineare che questa operazione finanziaria non si è realizzata attraverso disinvestimenti di asset presenti nella Cassa originaria, ma con un complicato meccanismo attuariale messo in atto con professionisti del settore, per cui ogni nostro associato ritroverà nel proprio conto individuale esattamente gli accantonamenti e gli investimenti individuali relativi così come in corso nella cassa originaria.
Non è stato un lavoro semplice, l'insieme degli aspetti normativi, legali e finanziari attuariali hanno richiesto la massima attenzione, ma alla fine ce l'abbiamo fatta! Oggi la CPA Unat è uno strumento autonomo a disposizione dei nostri Colleghi che, pur nei limiti imposti dalla Statuto della Cassa, potrà diventare occasione per mettere a profitto, ricercando le migliori performance.
Si sente soddisfatta per questo ulteriore servizio offerto ai suoi iscritti? 
Certamente, sono molto soddisfatta per aver realizzato un progetto al quale ho cominciato a lavorare all'inizio del mio mandato, nell'Aprile del 2017 e che aveva come unico obiettivo garantire la maggiore tutela possibile ai miei colleghi. È stato un percorso difficile, irto di difficoltà, con implicazioni di varia natura e soprattutto non indolore... ma ne è valsa la pena! Abbiamo costituito la CPA Unat e questo ripaga di tutto!
E domani cosa l’attende? 
Bella domanda. Se si riferisce proprio a domani, mi attende il solito turbinio di impegni, di confronti, di gioie ed amarezze alternate: chi ha fatto il rappresentate di categoria sa bene di cosa sto rappresentando. Se invece vogliamo proiettarci in un futuro prossimo, ci attende il nostro Congresso Ordinario in novembre, dove i Colleghi potranno esprimersi e valutare il lavoro fatto in questi anni da questa squadra. È un appuntamento che attendiamo con trepidazione da un lato e con impazienza dall’altro, proprio come un esame a scuola: del resto io sono di quella terra dove, un grandissimo autore ed attore, scrisse… “gli esami non finiscono mai”.
Roberto Bianchi

2 commenti

  • Sandokan
    Sandokan Sabato, 05 Agosto 2017 19:38 Link al commento

    coerenza o meno una divisione tra agenti non è mai una cosa da festeggiare anche se in questo caso specifico probabilmente c'erano tutte le ragioni per farlo

  • Felice
    Felice Sabato, 05 Agosto 2017 17:06 Link al commento

    se ho capito bene Roberto Salvi in SNA chiede di cambiare lo statuto in chiave proporzionale per inserire in esecutivo le minoranze, se ho capito bene, e invece nel suo mondo di presidente di gruppo taglia fuori proprio le minoranze? Mi spiegate se è proprio così incoerente?

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700