Menu

Corte di Cassazione, le polizze Vita sono un investimento. Corretto l'accertamento sintetico dei redditi da parte dell'Agenzia delle Entrate In evidenza

Corte di Cassazione, le polizze Vita sono un investimento. Corretto l'accertamento sintetico dei redditi da parte dell'Agenzia delle Entrate

ROMA - Importante interpretazione normativa della Corte di Cassazione in materia di titolarità delle polizze Vita. Con sentenza 17793 del 19 luglio scorso, i Giudici hanno stabilito il principio secondo il quale si può essere oggetto di accertamento sintetico dei redditi da parte dell'Agenzia delle Entrate qualora si sia intestatari di una polizza Vita (sia pur in ben determinate circostanze). Come noto, con la dicitura "accertamento sintetico dei redditi" si intende il metodo che prende in considerazione elementi e fatti economici diversi dalle fonti di reddito. In sostanza, il Fisco, in mancanza di fattiva collaborazione da parte del contribuente alle richieste di chiarimenti a lui inviate in fase istruttoria, elabora una propria idea di presunto reddito (tenore di vita, investimenti finanziari, voci di spesa, ecc.).
Nel caso preso in esame dalla Cassazione, l'Agenzia delle Entrate - dopo aver trasmesso un questionario ad un contribuente - non aveva ottenuto da quest'ultimo alcun elemento giustificativo utile a rideterminare il reddito (voci esenti, ritenute alla fonte a titolo d'imposta, ecc.) Un atteggiamento reticente che aveva innescato appunto l'accertamento secondo il metodo sintetico.
Le Commissioni tributarie provinciale e regionale avevano confermato la correttezza dell'operato dell'Agenzia delle Entrate. La Cassazione ha ribadito quanto deciso nei primi due gradi di giudizio, sottolineando che in tema di accertamento del reddito delle persone fisiche la determinazione effettuata con metodo sintetico in base agli indici del cosiddetto "redditometro", dispensa l'Agenzia da qualunque ulteriore prova rispetto all'esistenza degli indici di capacità contributiva. In questi casi è onere del contribuente - scrive la Corte - dimostrare che il reddito presunto non esiste o esiste in misura inferiore.
La Corte ha, quindi, confermato la correttezza della valutazione delle Commissioni tributarie che consideravano - fra l'altro - la polizza Vita un investimento.
Luigi Giorgetti

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700