Logo
Stampa questa pagina

L'Ivass chiede l'oscuramento del sito www.assicurazioniprati.it. Il portale non è riconducibile ad intermediari iscritti al Rui In evidenza

L'Ivass chiede l'oscuramento del sito www.assicurazioniprati.it. Il portale non è riconducibile ad intermediari iscritti al Rui

MILANO - L'attività ispettiva dell'Ivass non conosce sosta. E' stato pubblicato in queste ore un nuovo comunicato per segnalare ad intermediari e consumatori la commercializzazione di polizze Rcauto, anche aventi durata temporanea, per il tramite del sito internet www.assicurazioniprati.it, che - si legge nella nota Ivass - "riporta indebitamente il numero di iscrizione al Registro unico degli intermediari assicurativi di un intermediario che ha dichiarato la propria totale estraneità alle attività svolte tramite il sito medesimo".
A seguito delle verifiche espletate, l'Istituto ha accertato che l’attività di intermediazione assicurativa svolta attraverso tale sito è irregolare e, conseguentemente, ne ha chiesto l’oscuramento alle Autorità competenti. 
Luigi Giorgetti