Logo
Stampa questa pagina

Laureati con Sna: intervista al Prof. Giuseppe Paolone, Rettore vicario dell'Università telematica Mercatorum In evidenza

GIUSEPPE PAOLONE GIUSEPPE PAOLONE

MILANO - Allo scopo di contribuire alla crescita cultura della categoria, lo Sna ha sottoscritto nello scorcio finale dell’anno appena trascorso, una convenzione con Universitas Mercatorum per creare le condizioni ottimali affinché gli agenti, i loro familiari e i collaboratori di agenzia possano conseguire una laurea triennale in Gestione d’Impresa. L’Ateneo telematico delle Camere di Commercio Italiane ha infatti predisposto un piano di studi che metterà i partecipanti nelle condizioni di seguire un percorso formativo on line attraverso il quale pervenire alle sessioni di esame il cui superamento è propedeutico all’acquisizione dei crediti necessari all’ottenimento del dottorato.
Di seguito riportiamo lo stralcio dell’intervista rivolta sull’argomento al Professor Giuseppe Paolone, Rettore Vicario e Professore straordinario di Economia Aziendale con delega agli accordi di partnership della Pegaso, altra Università telematica titolare della maggioranza di Mercatorum. La versione integrale sarà pubblicata nel prossimo numero de L’Agente di Assicurazione, attualmente in fase di realizzazione.
In termini pratici, Professor Paolone, perché iscriversi ad un ateneo telematico piuttosto che ad uno tradizionale? Quali sono i principali vantaggi?
I vantaggi sono:
 conciliare le attività formative con gli impegni lavorativi e familiari;
 seguire le lezioni in qualsiasi momento della giornata;
 le attività didattiche sono sempre attuali e svolte da docenti che hanno l’obbligo del continuo aggiornamento;
 i costi globali (limitati nel telematico alle sole quote di iscrizione), peraltro contenuti per effetto di una vantaggiosa convenzione, sono molto più bassi rispetto a quelli delle università statali, nell’ambito delle quali occorre sostenere ulteriori costi per l’acquisizione dei libri, la frequenza alle lezioni, l’utilizzo delle biblioteche, le attività di ristorazione e alloggio; tutti i costi, questi ultimi, inesistenti nelle università telematiche;
 le prove finali vengono sostenute presso diverse sedi e consistono in elaborati scritti composti da 30 domande a risposta multipla.
Gli agenti di assicurazione sono per lo più persone pratiche, non crede che troveranno difficoltoso sostenere un corso di laurea teorico e scarsamente collegato con la realtà quotidiana?
L’ipotizzato corso di laurea per gli agenti assicurativi non è teorico in quanto tutte le lezioni presentano casi concreti ed attuali, anche specifici dell’attività assicurativa. Possiamo quindi dire che i corsi conterranno molta pratica, senza naturalmente trascurare l’aspetto teorico delle diverse discipline inserite nel corso di studi. Esistono, comunque, tutor specialisti a disposizione degli studenti per fornire loro, sempre in via telematica, informazioni sui programmi e sui loro contenuti.
La piattaforma informatica si presta alla preparazione didattica fuori delle ore canoniche dedicate allo studio da un normale studente non lavoratore?
La piattaforma telematica è utilizzabile, attraverso proprie credenziali, in qualsiasi momento della giornata, in quanto le lezioni vengono registrate e continuamente aggiornate. E questo costituisce un grande vantaggio per tutti gli studenti, come gli agenti di assicurazione, impegnati nel loro lavoro quotidiano, i quali potranno scegliere i tempi e i modi che meglio si adattano ai loro ritmi quotidiani.
Nel caso l’agente iscritto all’università telematica incontri difficoltà nell’affrontare particolari materie o argomenti specifici, potrà quindi contare su un aiuto “umano” e non dovrà accontentarsi di consultare il materiale didattico disponibile nella piattaforma e-learning?
Nell’Università tradizionale lo studente partecipa alle lezioni e poi a casa approfondisce le materie su cui dovrà sostenere l’esame, riscontrando una certa difficoltà nell’accedere ai docenti e per di più con enorme dispendio di tempo dovendosi recare fisicamente in Facoltà. Nell’Ateneo telematico le lezioni in eLearnig sono molto più efficaci in quanto guidano verso un preciso percorso di acquisizione delle nozioni erogate e possono essere rimandate in onda ogni qual volta lo studente ne senta l’esigenza. Inoltre prevedono numerosi testi di verifica che facilitano lo studente a valutare il proprio grado di apprendimento. Ma se questo non dovesse rivelarsi sufficiente, come già detto, i docenti e i tutor sono sempre pronti a rispondere alle istanza dei vari iscritti (didattica interrativa).
Nel caso l’agente, un suo familiare, un collaboratore di agenzia che mostri particolari attitudini alla crescita professionale abbiano già frequentato altri corsi di studio universitari, portati a termine o meno, possono ottenere da Mercatorum il riconoscimento dei crediti corrispondenti agli esami già sostenuti?
A coloro che hanno un percorso formativo già in parte acquisito è possibile effettuare riconoscimenti di crediti universitari, purché inerenti alle discipline del corso prescelto. Dopo un attento esame di ogni singolo percorso universitario precedente, sarà quindi tracciato il piano personalizzato di ciascuno studente.
È corretto considerare le condizioni economiche riservate agli agenti iscritti Sna di particolare favore?
Le condizioni economiche sono sicuramente di particolare favore. Basti verificare nel sito quelle ordinarie applicabili agli altri studenti. Un abbattimento che consideriamo straordinario e tale da favorire l’accesso a tutti gli studenti aventi i requisiti previsti: agenti, loro familiari, collaboratori di agenzia.
Mi consenta una domanda pleonastica, la laura rilasciata dall’Universitas Mercatorum è equivalente a quelle rilasciate dalle Università pubbliche?
Naturalmente sì, al termine del percorso di studi e dopo aver superato le prove d’esame, l’Universitas Mercatorum rilascia allo studente il titolo accademico che ha il medesimo valore legale di quello rilasciato dalle Università tradizionali.
Roberto Bianchi