Menu

Non date retta alle circolari allarmistiche! La vera libertà professionale passa attraverso la gestione diretta della titolarità dei dati del cliente In evidenza

ALESSANDRA SCHOFIELD ALESSANDRA SCHOFIELD

Lo scorso novembre il Governo ha dato formalmente delega al Garante per la Privacy di armonizzare la normativa italiana al nuovo Regolamento Ue, entrato in vigore già dal 2016. Il 25 maggio 2018 – termine ultimo per il recepimento in tutti i Paesi membri – si sta avvicinando velocemente ed è foriero di importanti e positive novità per gli intermediari assicurativi purché questi inizino ad adottare tutte le misure necessarie a gestire il proprio ruolo di titolari del trattamento dei dati dei loro clienti.
È importante infatti ricordare che:
Il nuovo Regolamento 2016/679 ribadisce che la proprietà dei dati è del cliente, il quale può, tra le altre cose, liberamente decidere di trasferire materialmente i propri dati oppure richiederne la trasmissione diretta da un titolare ad un altro (art. 20);
Il combinato disposto dell’art. 20 del Regolamento Privacy, dell’art. 17 comma 1 della IDD (obbligo per i distributori di contratti assicurativi di agire sempre in modo onesto, imparziale e professionale per servire al meglio gli interessi dei loro clienti) e dell’art. 33 lettera m) del Codice del Consumo (divieto alle compagnie di modificare unilateralmente le clausole in pejus del contratto assicurativo) può rappresentare una leva importantissima nelle mani degli agenti di assicurazione, supportando l’evoluzione della loro figura professionale e la definitiva consacrazione del loro ruolo consulenziale nel prossimo futuro.
Ma, non ci stanchiamo di ripeterlo, questa opportunità può essere colta esclusivamente in costanza di una gestione corretta del dato, sia dal punto di vista della liceità, che si declina con l’adozione delle misure di sicurezza poste in capo al Titolare del trattamento, che dal punto di vista organizzativo, che significa dotarsi di propri strumenti gestionali di tipo digitale del dato. In via pratica, questo significa effettuare una raccolta autonoma dei dati presso il cliente, precisandogli con chiarezza fin dall’inizio le finalità del trattamento e poi conservare i dati raccolti anche in un proprio database, diverso da quello fornito dalla compagnia.
Effettuare una raccolta dati autonoma, come titolare, è cosa completamente diversa dallo scaricare nel proprio pc i dati dal pc o dal server di compagnia, a meno che non esistano accordi specifici con la mandante che ne regolino in maniera corretta l’efficacia e l’efficienza, il che renderebbe le due attività complementari, come dovrebbe essere.
Introdurre vincoli contrattuali al cosiddetto “ritorno dati” è paradossale dal momento che, nella stragrande maggioranza dei casi, a dare quei dati alla compagnia è stato l’agente stesso: tale incongruenza è stata da Sna segnalata al Garante Privacy.
Le compagnie sono perfettamente consapevoli delle implicazioni che il nuovo Regolamento pone in termini di aumento dell’autonomia imprenditoriale delle reti. Ed è il motivo per cui alcune di queste vanno affannosamente e frettolosamente proponendo ai Gruppi Agenti accordi di contitolarità nei quali – a dispetto di una definizione che richiama un rapporto alla pari – l’impresa resta padrona dei dati che agli agenti viene consentito di usare solo nell’esercizio del mandato, pena revoca per giusta causa. Analogamente, per il medesimo motivo vengono diramate circolari allarmistiche nelle quali si ventilano rischi elevatissimi per gli agenti che scelgano la titolarità. Si precisa che ad oggi Sono state definite solo parzialmente le regole di attuazione di questo nuovo regolamento; il Sindacato – che sta collaborando da tempo con il Garante Privacy, proprio per stabilire insieme i percorsi che ogni agente dovrà seguire per servire al meglio il proprio cliente in quell’ottica di libertà imprenditoriale che passa dalla gestione della titolarità dei dati – invita quindi i propri Iscritti ad attendere le necessarie indicazioni.
Alessandra Schofield

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700