Menu

Tragedia nel Viterbese. S'impicca a 49 anni un apprezzato assicuratore. Nessun messaggio ai familiari. Cordoglio in tutta la città In evidenza

Tragedia nel Viterbese. S'impicca a 49 anni un apprezzato assicuratore. Nessun messaggio ai familiari. Cordoglio in tutta la città

MILANO - E' stato trovato impiccato in una stanza degli uffici nell’agenzia di assicurazioni. Cristiano Chicchirichì aveva appena 49 anni e lavorava come subagente a Montefiascone (Viterbo). Vani i tentativi dei colleghi di soccorrerlo. Inutile l'intervento dei sanitari del Pronto Soccorso. Erano stati i familiari ad allertare le Forze dell’Ordine non avendo avuto più sue notizie dal mattino quando era uscito di casa per recarsi al lavoro. Non sembrano essere stati trovati biglietti che motivino il tragico gesto. Sul posto, sono giunti i Carabinieri per il sopralluogo di rito.
Valentina Caretti

6 commenti

  • Gianni
    Gianni Mercoledì, 31 Gennaio 2018 18:24 Link al commento

    ...balilla... l'intelligente parla se interpellato, il saggio parla se necessario, il fesso...

  • balilla
    balilla Lunedì, 29 Gennaio 2018 13:42 Link al commento

    Nel 99% dei casi i suicidi dipendono sempre dalla situazione economica in cui si è trovato l'agente o il sub-agente suo malgrado.
    Può darsi anche che il suo suicidio sia dovuto ad una situazione familiare o personale, ma è molto difficile. io filippiche non ne faccio come di Gianni, vedo in faccia la realtà. La realtà è che non seguo nessuna linea politica dettata da Sna channel, in quanto sono libero di scrivere quello che penso. Invece mi sembra che Gianni si sia fatto convincere che le compagnie di assicurazione sono le fatine buone. E' vero che Sna channel appartiene agli agenti di assicurazione e che gli stessi pagano il direttore, ma se Sna channel diventerà, come vuole Gianni la voce ufficiale dell ANIA allora vuol dire che il suo modo di vedere è completamente all'opposto di quello di chi vuole difendere l'autonomia e la libertà degli agenti. Per quanto riguarda Matteo, potrebbe avere ragione, ma l'esperienza dei passati suicidi insegna che di mezzo c'è sempre una situazione economica che si è andata degradando in maniera sempre più veloce fino alle estreme conseguenze. Anche se era iscritto RUI in E è una persona che ha sofferto e della quale si deve avere il massimo rispetto. Quello che è successo e questa persona può succedere a tutti, e questo non lo auguro a nessuno, perché per arrivare al suicidio e vedere nel suicidio l'unica soluzione bisogna essere veramente disperati e con una depressione che ti azzera il cervello e non ti permette più di vedere le cose nella loro reale importanza. Una preghiera per il nostro collega e che possa riposare in pace.

  • Gianni
    Gianni Venerdì, 26 Gennaio 2018 08:50 Link al commento

    Caro Matteo... la "filippica" di Balilla è causata molto probabilmente dalla consolidata linea editoriale del nostro Snachannel, "nostro" perchè lo paghiamo noi, Direttore compreso, tendente a volte con malizia a volte in maniera sfacciata, ad attribuire tutti i nostri guai al "carico" che le Compagnie ci mettono sul groppone... è fatale che un lettore un po' disattento come Balilla attribuisca anche questi tristissime vicende ad una responsabilità, sia pure indiretta, delle mandanti... tutti Di Matteo, insomma... quale sia lo scopo di pubblicizzare queste tragedie, peraltro di persone nemmeno iscritte allo SNA, è abbastanza evidente... come diceva Andreotti: "...a pensare male ci fa pecatto, ma spesso ci si azzecca...". Riposa in pace, sfortunato Cristiano...

  • Matteo
    Matteo Giovedì, 25 Gennaio 2018 16:32 Link al commento

    Signor Balilla, come mai scrive certe cose in merito a questo evento?
    É sicuro che si tratti di un suicidio causa "buco" negli incassi?
    Non potrebbe dipendere da situazioni familiari o da altro?

  • Direttore
    Direttore Giovedì, 25 Gennaio 2018 13:49 Link al commento

    Nell'esprimere a nome mio personale e della Redazione tutta una sincera vicinanza alla famiglia Chicchirichì, vorrei precisare senza con questo nulla togliere alla profondità della tragedia, che Cristiano era iscritto alla Sez. E del Rui e quindi estraneo alle dinamiche derivanti dal rapporto che lega agenti e mandanti

  • balilla
    balilla Giovedì, 25 Gennaio 2018 12:46 Link al commento

    Come sempre il carico psicologico imposto agli agenti di assicurazione è eccessivo, in special modo quando l'agente è cosciente che non ce la fa ad andare avanti e la produzione langue. quindi all'inizio è costretto a posticipare le coperture dei clienti, ma alla fine si trova con un buco. Purtroppo molti cadono in una depressione nera, in quanto hanno paura di una revoca dal mandato, nonché lo sputtanamento che ne scaturirebbe nei confronti della famiglia e la conseguente denuncia penale per appropriazione indebita. La vera tragedia è che non si sentono sfruttati dalle compagnie di assicurazione, ma si sentono ladri e quindi hanno coscienza di avere perso la loro dignità.
    Ovviamente la mente del povero agente vede come risoluzione di tutti i suoi problemi soltanto il suicidio. Purtroppo questa è la fine di molti validi colleghi tecnicamente molto preparati che per sfortuna non riescono più a rendere remunerative le proprie agenzie. Questo le compagnie di assicurazione lo sanno benissimo, e molte volte non pagano nemmeno il risarcimento di una eventuale polizza vita che comprenda anche suicidio. Intanto perché le compagnie hanno a stipendio stuoli di avvocati che hanno come "mission" quella di tutelare le stesse a discapito del senso di umanità che come principio andrebbe sempre rispettato ed applicato quando in special modo si tratta della vita di un uomo. Come dice Papa Francesco, prima di tutto c'è l'uomo e la sua dignità poi e ben dopo vengono le cose materiali. Cari amici, Caro Claudio Demozzi, pensa a queste parole, e battiti come un leone perché dietro a te hai l'appoggio di tutti gli iscritti SNA e non solo.

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700