Menu

Sna all'attacco contro il divieto di incasso dei premi dei clienti per agenti e subagenti: 20.000 professionisti a rischio chiusura In evidenza

CLAUDIO DEMOZZI, PRESIDENTE NAZIONALE SNA CLAUDIO DEMOZZI, PRESIDENTE NAZIONALE SNA

MILANO - Non si placa la protesta del Sindacato nazionale agenti contro il provvedimento recentemente approvato dal Consiglio dei Ministri che, tra altre cose, introduce in Italia il divieto di incasso dei premi dei clienti per agenti e subagenti professionisti. Il nuovo comma 1/bis dell’art. 117 CAP, prevede infatti testualmente che i premi incassati dagli intermediari agenti e subagenti, analogamente ai produttori diretti delle compagnie, debbano essere versati direttamente all’impresa, anche in presenza della fidejussione bancaria prevista dall’ultimo comma dello stesso articolo e dalla Direttiva europea.
“Si tratta chiaramente di un attacco senza precedenti all’operatività degli agenti e dei subagenti, alla loro autonomia imprenditoriale – sottolinea il Presidente nazionale Sna, Claudio Demozzi - con il rischio di sancirne la chiusura definitiva. Il destino di ventimila agenti, duecentomila collaboratori e più di ventimila dipendenti agenziali è legato all’abrogazione di questa nuova norma, mortale per la categoria!”.
Dopo i documenti dei giorni precedenti, il Sindacato ha inoltrato oggi un’ulteriore comunicazione (in allegato in calce all'articolo, ndr) con espresso invito alla riformulazione del Decreto Legislativo. Nel frattempo, si stanno approntando altri interventi, senza escludere forme di protesta più plateali, che per il Presidente Demozzi “possono arrivare alla disobbedienza civile! Prima di essere costretti a chiudere le nostre agenzie, licenziando il personale e cambiando mestiere, ci appelleremo al diritto di disobbedienza verso una norma nei fatti inapplicabile”.
Dalla lettura del nuovo articolo di Legge sembrano esclusi dal divieto i broker, gli sportelli bancari e quelli postali. Una formulazione normativa che è subito apparsa ai più ingiustificabile, anche perché tali soggetti non sono legati da rapporti contrattuali con le imprese come nel caso degli agenti. Sono questi ultimi, infatti, che invece rappresentano le compagnie sul territorio e dunque dovrebbero essere gli unici soggetti abilitati agli incassi.
La Redazione

10 commenti

  • incazzato
    incazzato Lunedì, 19 Febbraio 2018 18:51 Link al commento

    possiamo sapere il nome e cognome di chi ha firmato l'emendamento che introduce il divieto di incasso dei premi per agenti subagenti produttori?

  • Filippo
    Filippo Lunedì, 19 Febbraio 2018 17:57 Link al commento

    se c'è stato lo zampino dell'authority forse sarebbe il caso di verificare il grado di conoscenza del settore da parte della authority che avrebbe dimostrato la sua inadeguatezza IL CONTROLLORE DEVE CONOSCERE I CONTROLLATI ALTRIMENTI FACCIA UN ALTRO MESTIERE

  • Salvatore
    Salvatore Lunedì, 19 Febbraio 2018 15:47 Link al commento

    se le compagnie, l'ania, le Generali, Allianz non si precipitano a far capire al governo che ha scivolato su una buccia di banana allora dovremo capire che ci hanno scaricati e che vogliono farne a meno di noi

  • Sandokan
    Sandokan Sabato, 17 Febbraio 2018 09:32 Link al commento

    Cosa aspettarsi ancora da questi politici papponi e magnacci!!!

  • aldo
    aldo Venerdì, 16 Febbraio 2018 17:17 Link al commento

    spero non sia vero che dietro questa norma ingiusta illegittima e irragionevole c'è la mano di un'Authority perchè se così fosse quell'Authority avrebbe dimostrato la sua inadeguatezza ed andrebbe quindi fatta chiudere!

  • Felice
    Felice Venerdì, 16 Febbraio 2018 17:15 Link al commento

    SE NON VIENE RIPRISTINATO IL 117 COME PRIMA SNA DEVE FARE UNA SOCIETA' DI BROKERAGGIO CONSORTILE CI FACCIAMO TUTTI LIQUIDARE E FACCIAMO I SOCI STILE PUBBLIC COMPANY E GESTIAMO I NOSTRI CLIENTI!!!

  • Gustavo Sacchetto
    Gustavo Sacchetto Venerdì, 16 Febbraio 2018 16:58 Link al commento

    Diventiamo tutti brokers.
    Le Compagnie liquidinoe tutti gli Agenti, che troveranno nuove forme di aggregazione in B.
    .....e si lasci finalmente libero il mercato!

  • dario castoldi
    dario castoldi Venerdì, 16 Febbraio 2018 10:54 Link al commento

    Non è solo lo schema di decreto legislativo che ferisce, è la mal celata convinzione che tutti gli intermediari professionisti siano da ritenere inaffidabili, al punto di non lasciare loro neanche la gestione di un conto separato. In tanti anni di lavoro ho sempre ritenuto oltremodo offensiva la risposta a giustificate proteste "...voi sarete anche onesti, ma gli agenti non sono tutti uguali".

  • Mario Alberto
    Mario Alberto Venerdì, 16 Febbraio 2018 10:31 Link al commento

    il sindacato riuscirà a fermare questa pugnalata a tradimento?!!!

  • Sandokan
    Sandokan Venerdì, 16 Febbraio 2018 09:29 Link al commento

    proporrei una protesta nazionale: tratteniamo i fondi sui conti separati agenziali fino a sblocco della situazione!!! le compagnie saranno così indotte a solidarizzare con noi e costringere i politici a rendersi conto della ferita mortale che ci hanno inferto!

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700