Menu

Dlgs "ammazza-agenti", duro richiamo al Governo da parte dell'on. Renato Brunetta: occorre modificare subito il provvedimento In evidenza

ON. RENATO BRUNETTA ON. RENATO BRUNETTA

ROMA - Si allarga sempre più il fronte politico trasversale che chiede la revisione della famigerata norma "ammazza-agenti". In una nota ufficiale l'on. Renato Brunetta interviene: "Le norme contenute nello schema di decreto legislativo in materia di distribuzione assicurativa, approvato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 8 febbraio e recentemente trasmesso alle Camere per il parere, - attacca - rischiano di produrre effetti devastanti se non mortali per gli intermediari assicurativi, gli agenti professionisti e i subagenti professionisti, introducendo cambiamenti radicali alla natura stessa del contratto di agenzia assicurativa, fino a compromettere irrimediabilmente il sistema remunerativo di tali micro imprese e dunque la loro sopravvivenza, in particolare attraverso l'introduzione del divieto d'incasso dei premi dei clienti".
Il Presidente dei deputati di Forza Italia chiede dunque al Governo "a tutela dei livelli occupazionali del mondo delle assicurazioni, di ritirare o comunque di correggere in maniera sostanziale il provvedimento di modifica del Codice delle Assicurazioni, garantendo cosi' l'autonomia imprenditoriale di una categoria che in Italia vede numeri importanti: parliamo infatti del lavoro e del futuro di ventimila agenti, duecentomila collaboratori e più di ventimila dipendenti di agenzia. Questo Governo, a Camere sciolte, non può e non deve in alcun modo - conclude l'on. Brunetta - mettere a repentaglio la professionalità e il futuro di duecentocinquantamila soggetti e delle loro rispettive famiglie".
Il Presidente nazionale Sna, Claudio Demozzi, ha espresso soddisfazione per le numerose prese di posizione al fianco del Sindacato e, nel caso specifico, "per l'intervento personale dell'on. Renato Brunetta, che ha preso a cuore la questione e si è prontamente schierato con gli agenti di assicurazione professionisti Sna”.
Luigi Giorgetti

1 commento

  • santino adriano
    santino adriano Sabato, 10 Marzo 2018 19:02 Link al commento

    ancora una volta gocano sulla pelle dei piu' deboli portando sempre piu' allo sfascio a chi si e' sempre prodigato per lottare per la vita eliminando centinaia di migliaia di occupazioni ............ e poi parliamo ipocritamente di lavoro ,lavoro, lavoro......ma quale lavoro? mi dispiace ma voi siete dei criminali , quindi mettetevi le mani sulla coscienza e eliminate questa BOMBA alla nitro glicerina.

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700