Menu

Su 1.722 sanzioni emesse nel 2017 dall'Ivass 1.451 a carico delle compagnie. Demozzi (Sna): non sono gli agenti a non rispettare le leggi In evidenza

Su 1.722 sanzioni emesse nel 2017 dall'Ivass 1.451 a carico delle compagnie. Demozzi (Sna): non sono gli agenti a non rispettare le leggi

MILANO - Continua ad allungarsi l'elenco delle sanzioni inflitte alle compagnie assicurative italiane per mancato rispetto delle normative vigenti, anche se non soprattutto in tema di pagamento dei sinistri. Anche nel 2017 gli importi pagati dalle imprese a titolo di sanzioni sono ragguardevoli: più di 12 milioni di euro divisi in 1.722 ordinanze. L'anno precedente (2016) le sanzioni erano state 2.126 per un importo complessivo di oltre 14 milioni di euro.
Quasi il 60% delle procedure ha riguardato il pagamento dei sinistri, cioè il principale indicatore della qualità del servizio erogato dalle compagnie, quello che potremmo definire il vero "core-business" delle mandanti. Il 12,3% ha invece riguardato "altri illeciti Rcauto", descrizione che lascia poco all'immaginazione e che riproduce un'immagine dell'industria assicurativa nostrana poco edificante.
I dati Ivass evidenziano inoltre come su un totale di 1.722 ordinanze appena 271 riguardino gli intermediari (che sono oltre duecentomila, ndr), mentre 1.451 sia a carico delle compagnie (che sono 160 circa; operanti nel ramo Rcauto solamente 60 circa). In testa alla classifica annuale:
Generali Italia Spa, (1,8 milioni di euro)
UnipolSai (1,5 milioni di euro)
Allianz (562 mila euro)
Alleanza Assicurazioni - Gruppo Generali (460 mila euro)
Cattolica (408 mila euro)
Aviva (338 mila euro)
Groupama (329 mila euro)
Genialloyd (268 mila euro)
Zurich (254 mila euro).
Queste prime dieci classificate, complessivamente, sono state destinatarie del 71,7% del numero totale delle sanzioni elevate nel 2017.
Il Presidente nazionale Sna, Claudio Demozzi, non si è detto sorpreso per questi dati: "esprimo disappunto per chi crede di poter migliorare il mercato delle assicurazioni e renderlo più rispettoso delle leggi agendo esclusivamente sugli agenti, aggravandone gli adempimenti burocratici ed elevandone le sanzioni, mentre i dati dimostrano impietosamente come siano le compagnie che dovrebbero essere le principali destinatarie dell'attività ispettiva e sanzionatoria e di eventuali irrigidimenti normativi, visto che tutt'oggi l'elevato numero di procedimenti e di sanzioni a carico proprio delle imprese dimostra la scarsa rispondenza dei loro comportamenti alla legge ed ai diritti degli utenti".
La Redazione

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700