Menu

Record di partecipazioni al Convegno Sna del 10 aprile scorso a Padova In evidenza

UN MOMENTO DEI LAVORI UN MOMENTO DEI LAVORI

PADOVA - Notevole partecipazione ed interesse ha destato il convegno organizzato dalle Sezioni Provinciali venete unitamente al Coordinamento regionale del Veneto intitolato “Da intermediario professionista a mero distributore: evoluzione o involuzione?”. La tavola rotonda incentrata sul tema del ruolo essenziale svolto dall’Agente a tutela del consumatore in un contesto di disintermediazione in relazione alla IDD 2018, ha visto l’attenta partecipazione di una platea costituita da oltre 130 intermediari. I qualificati interventi degli autorevoli relatori, moderati dal collega Francesco Pavanello, Presidente della Sez. provinciale di Padova, hanno toccato tutte le attuali problematiche inerenti la distribuzione assicurativa professionale.
In particolare Pierpaolo Marano – professore ordinario di diritto commerciale presso il Dipartimento di Studi Giuridici dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano – ha evidenziato lo scenario giuridico derivante dal recepimento delle varie normative europee di settore inclusa l’IDD 2018, fornendo un quadro complessivo in cui l’Agente sarà chiamato a confrontarsi ed operare.
È seguito l’apprezzato intervento dell’avvocato Paolo Martinello – rappresentante dei consumatori e presidente Altroconsumo – che ha illustrato l’evoluzione del mercato assicurativo con particolare riferimento alle esigenze del cliente/consumatore che necessita di una figura professionale di intermediario che ne analizzi i bisogni suggerendone le corrette soluzioni. Ha altresì evidenziato come le liberalizzazioni del 2007 e successive siano state ostacolate dai grandi Gruppi assicurativi, con l’acquiescente concorso di alcuni Gruppi aziendali agenti, che non hanno permesso la corretta e completa evoluzione dell’intermediario.
La tavola rotonda è proseguita con l’ampia relazione di Stella Aiello – responsabile della distribuzione assicurativa Ania – che ha auspicato un maggior dialogo fra le compagnie e le rispettive reti distributive per giungere a un efficace e positivo approccio al Cliente, allo scopo di offrirgli le giuste ed appropriate soluzioni rispettando le norme in tema di adeguatezza. Ha inoltre affermato che è (o meglio sarebbe!!! Sich) libera ed esclusiva scelta imprenditoriale dell’Agente l’opzione mono o pluri-mandato. Ha concluso dichiarando che le limitazioni imposte dall’emendando D.Lgs di recepimento della IDD 2018, che modifica l’art. 117 del Codice delle Assicurazioni introducendo l’obbligo di versamento dei premi della clientela direttamente alle Compagnie, non è stata esigenza espressa dall’Ania.


A questo punto Pavanello, nel dare la parola a Dario Piana – Presidente del Comitato Gaa di Sna – ha chiesto lo stato dei rapporti in essere, da un lato, tra le compagnie e i rispettivi Gruppi aziendali e, dall’altro, quelli interni dei Gaa con lo Sna. Per il primo quesito Piana ha auspicato una più coerente conduzione dei Gaa che salvaguardi i principi fondanti della categoria rifiutando quindi la trattativa di primo livello. Ha inoltre affermato che oggi c’è unità di intenti con la linea perseguita dal Sindacato. L’applaudito intervento finale del Presidente nazionale Sna, Claudio Demozzi ha consentito di avere un quadro d’insieme complessivo dell’attuale scenario soffermandosi in particolare sui rapporti con gli interlocutori istituzionali Ivass, Ania, Consumatori e sulle sinergie con i Gaa. Nello specifico della IDD 2018 ha ricordato tutte le iniziative in corso miranti a modificare/abrogare sia il nuovo art 1 bis (pagamenti diretti alle compagnie per i soli clienti degli intermediari nelle Sez. A, C ed E del Rui) e l’abnorme ed aberrante nuovo impianto sanzionatorio che non distingue fra compagnie, agenti e loro collaboratori. Ha poi invitato tutti a partecipare al prossimo Congresso nazionale di Cervia preannunciando che lì saranno delineate tutte le ulteriori opzioni sindacali per raggiungere l’obiettivo. Il dibattito è stato seguito dalla platea con particolare attenzione e ripetuti consensi e applausi a sostegno delle tesi esposte dai relatori.
Nel pomeriggio il convegno è proseguito con l’illustrazione degli strumenti offerti dal nuovo CCNL Sna 2018, Ebisep e Welfare da parte di Elena Dragoni – Vice Presidente nazionale Vicario Sna e Presidente Ebisep. È seguita infine poi la trattazione del tema “Privacy: titolarità o contitolarità? Regolamento privacy 2018” a cura dell’ing. Angelo Ottaviani, titolare di Nimaja Consulting, da cui è emersa tutta la criticità e pericolosità di accordi sulla contitolarità nel trattamento dei dati della clientela. Questi due interventi molto approfonditi hanno dato luogo a 3 ore di formazione Ivass per coloro che hanno superato i test previsti.
Al termine di una giornata molto intensa, il moderatore Francesco Pavanello, prima di cedere la parola a Claudio Demozzi per l’intervento di chiusura, ha ringraziato i presenti per l’attenta e costruttiva partecipazione riassumendo gli esiti molto positivi del convegno. 
A cura del Coordinamento regionale Sna Veneto

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700