Menu

Decreto "ammazza-agenti", interrogazione parlamentare dell'on. Tommaso Foti (FdI). Prende corpo la pressione politica dello Sna In evidenza

ON. TOMMASO FOTI ON. TOMMASO FOTI

MILANO - Che qualche cosa si stesse muovendo lo si era capito da alcune settimane. La pressione politica del Sindacato nazionale agenti ha evidentemente fatto breccia. Tant'è che ora piovono le interrogazioni parlamentari. Dopo Lega e M5s, anche Fratelli d'Italia sceglie di sostenere le posizioni dello Sna.
"Con riferimento ad alcune specifiche norme che verrebbero introdotte, - si legge nell'interrogazione dell'on. Tommaso Foti (FdI) - il predetto atto (Dlgs "ammazza-agenti", ndr) è oggetto di fondate contestazioni; ad avviso dell'interrogante, da parte degli agenti di assicurazione, non risultando le dette ipotizzate norme conformi alla ratio della legislazione comunitaria; l'approvazione delle prospettate norme (in particolare: l'articolo 19 che introduce il comma 1 bis dell'articolo 117 del Codice delle Assicurazioni, l'articolo 43 che introduce l'articolo 308 bis e l'articolo 54 che reca un nuovo testo dell'articolo 324 del Codice delle Assicurazioni) risulterebbe effettivamente oltremodo penalizzante e dannosa per gli agenti d'assicurazione.".
In particolare, prosegue il documento, "le previste sanzioni amministrative pecuniarie appaiono inopinatamente gravose per la categoria degli intermediari assicurativi, trattandosi d importi del tutto sproporzionati ove rapportati all'effettiva capacità economico finanziaria dei soggetti destinatari, siano esse persone fisiche, piccoli imprenditori o imprenditori commerciali strutturati in forma societaria. L'applicazione delle predette sanzioni comporterebbe il concreto rischio di chiusura di numerose agenzie e sub agenzie, con evidenti ripercussioni negative per gli operatori del settore e i dipendenti degli stessi, oltre che in termini economici, anche in termini occupazionali; l'obbligo per i clienti degli agenti assicurativi e dei sub agenti di effettuare il pagamento dei premi delle polizze direttamente alle compagnie - eliminando così il vigente sistema che prevede il versamento sui conti correnti intestati agli agenti (come ad oggi previsto dall'articolo 117 del Codice delle Assicurazioni) - finirebbe per limitare del tutto il ruolo proprio dell'intermediario, relegando quest'ultimo a ricoprire la sola funzione di venditore di prodotti assicurativi, con grave nocumento per la professionalità e l'autonomia che l'attività in questione richiede".
L'interrogazione a firma dell'on. Tommaso Foti (FdI) chiede al Ministro "adeguate assicurazioni sulla disponibilità del Governo a soprassedere alle sopra ipotizzate modifiche normative che, all'evidenza, risulterebbero solamente foriere di danni (economici ed occupazionali per chi opera nel settore), senza beneficio alcuno per gli assicurati".
Luigi Giorgetti

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700