Menu

Decreto "ammazza-agenti", imminente la firma del Governo per le modifiche alla norma. Pressioni dello Sna in sede parlamentare In evidenza

PAOLO GENTILONI, PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI PAOLO GENTILONI, PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

MILANO - Come si apprende da una nota ufficiale del Governo "il Consiglio dei Ministri si è riunito mercoledì 16 maggio 2018, alle ore 11.14 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Paolo Gentiloni. Segretario la Sottosegretaria alla Presidenza Maria Elena Boschi. In materia di Distribuzione assicurativa e nello specifico di Attuazione della direttiva (UE) 2016/97 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 gennaio 2016, relativa alla distribuzione assicurativa (Presidenza del Consiglio e Ministero dello sviluppo economico – esame definitivo). Il decreto introduce significative novità nella disciplina in materia di distribuzione assicurativa, al fine di allineare la normativa nazionale alle più recenti disposizioni introdotte dalla direttiva (UE) 2016/97 in materia".
Il comunicato del Governo precisa che "il decreto interviene in materia di:
risoluzione stragiudiziale delle controversie;
organismo di registrazione degli intermediari assicurativi e riassicurativi;
coordinamento delle disposizioni normative e regolamentari in materia di prodotti di investimento al dettaglio e assicurativi pre-assemblati;
modifica dell’impianto sanzionatorio di imprese e distributori.
Con riferimento ai prodotti di investimento assicurativi, i poteri di vigilanza e controllo sono esercitati da Ivass e Consob coerentemente con le rispettive competenze. E’ stata inoltre ravvisata la necessità di effettuare interventi sul TUF per adeguare l’ambito di competenza della Consob in relazione ai poteri di vigilanza, di indagine e sanzionatori sui prodotti assicurativi d’investimento al fine di renderli coerenti con i criteri di delega.
E’ previsto che l’Ivass e la Consob si accordino sulle modalità di esercizio dei poteri di vigilanza, secondo le rispettive competenze, in modo da ridurre gli oneri a carico dei soggetti vigilati.
Il decreto prevede, infine, un significativo rafforzamento del sistema sanzionatorio per la violazione delle norme sulla distribuzione assicurativa, con la previsione sia di sanzioni amministrative pecuniarie anche alle persone fisiche oltreché a quelle giuridiche, sia di altre misure sanzionatorie a carattere non pecuniario, con la creazione di un apparato sanzionatorio assicurativo equilibrato, organico, proporzionale ed incisivo, caratterizzato da adeguata efficacia dissuasiva e deterrenza.
Il testo tiene conto dei pareri espressi dalle Commissioni speciali della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica".
Probabilmente già oggi (lunedì 21 maggio 2018, ndr) il testo definitivo del Decreto dovrebbe essere posto alla firma del Presidente della Repubblica, per l’emanazione. Il Sindacato nazionale agenti segue con la massima attenzione ogni singola fase del procedimento, “astenendosi da facili entusiasmi fino a quando il Decreto non sarà visibile nero su bianco e dunque immodificabile”, conferma il Presidente nazionale Sna, Claudio Demozzi, in questi giorni in contatto permanente con i massimi esponenti parlamentari per accertarsi che le numerose indicazioni espresse da Sna con il noto documento depositato in audizione alle Commissioni speciali di Camera e Senato siano effettivamente recepite nella Legge.
“Nei giorni scorsi abbiamo letto titoli sensazionali e sproloqui informativi – sottolinea il Presidente Demozzi- che non hanno alcun riferimento con la realtà e con il testo del Decreto, che fino a questa mattina non è noto neppure agli addetti ai lavori; si tratta della solita disinformazione condotta da chi non ha altro modo per accendere qualche faro sulla propria scarsa, se non inesistente, attività istituzionale. Sna, che ha seguito minuto per minuto l’iter del provvedimento, non intende partecipare al gioco di chi la spara più grossa, ed attende il documento finale del decreto per diramare a tutti gli Agenti un’informativa veritiera ed utile”.
La Redazione

4 commenti

  • Sincera
    Sincera Mercoledì, 23 Maggio 2018 00:48 Link al commento

    AMMIRO E STIMO IL PRESIDENTE DEMOZZI, PRONTO AD AGITARE LE BANDIERE SINDACALI ALL’OCCORRENZA, ED ABILE DIPLOMATICO NEGLI AMBIENTI ISTITUZIONALI; SEMPRE ATTENTO A PERSEGUIRE INTERESSI DIFFUSI, MAI FUORI LUOGO, MAI FUORI TEMPO.
    ADORO QUEST’UOMO!

  • Guido Ferrara
    Guido Ferrara Martedì, 22 Maggio 2018 11:27 Link al commento

    Mi aspetto certamente che il decreto passi con le modifiche proposte da SNA, ma la curiosità personale mi spinge a chiedere ancora nome e cognome degli estensori del testo ammazza agenti. Il nemico bisogna conoscerlo di faccia, per poter apprezzarlo meglio nel suo intero insieme.

  • Alice
    Alice Lunedì, 21 Maggio 2018 22:14 Link al commento

    grazie al sindacato agenti per tutto quello che ha fatto e che fa ogni giorno, aspettiamo di leggere il decreto e speriamo di poter plaudire anche questa volta al grande lavoro fatto dal nostro presidente Demozzi

  • Libero
    Libero Lunedì, 21 Maggio 2018 21:39 Link al commento

    apprezzo molto la pacatezza di questa informativa, che fa da contraltare alle dichiarazioni strillate e infondate del bonsai associativo di Cimarosa

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700