Menu

Vicenda Poste Italiane, interviene il sen. Andrea de Bertoldi (Fratelli d'Italia): accordo Rcauto pericoloso per le imprese del settore In evidenza

SEN. ANDREA DE BERTOLDI SEN. ANDREA DE BERTOLDI

ROMA - Sulla spinosa questione dell'ingresso di Poste Italiane nel mercato delle polizze Rcauto interviene il sen. Andrea de Bertoldi. "La possibile alleanza - afferma l'esponente politico di Fratelli d'Italia - tra Poste Italiane e alcuni partner operanti nel settore assicurativo, rischia di essere decisamente rovinosa per le aziende che da sempre operano nel settore della distribuzione assicurativa in Italia. Se Poste Italiane scendesse in campo in questo ambito, potrebbe contare sui suoi 13.000 sportelli postali distribuiti sull'intero territorio nazionale per offrire polizze Rcauto. È evidente - aggiunge de Bertoldi - che ciò arrecherebbe un danno enorme a tutte le piccole e medie aziende che operano nel settore della distribuzione assicurativa e di prodotti finanziari in Italia e che possono contare invece su 12.000 sportelli, 1.000 in meno. Una concorrenza completamente squilibrata fin dal principio".
E' di queste ore l'annuncio del deposito di un'interrogazione per fare luce sulla vicenda. "Poste Italiane - conclude il sen. de Bertoldi - dovrebbe attenersi agli scopi originari per i quali è stata costituita e non rivolgere la propria attività verso servizi assicurativi e finanziari, offerti sul mercato con modalità di azienda privata e potenzialmente in grado di destabilizzare le aziende già operanti nel settore".
Luigi Giorgetti

9 commenti

  • Damiano
    Damiano Venerdì, 29 Giugno 2018 11:14 Link al commento

    Attenersi agli scopi originari, dimostrando le specifiche capacita' con successo di risultati, peraltro sostenuti economicamente dallo Stato. Diversamente gli stessi sarebbero stati inutili, privi di efficacia. Dall'esempio di questo insuccesso quale motivo potrebbe sostenere una nuova iniziativa in un settore del tutto estraneo per scopi finalità strutture preparazione ed altro ancora? Quale specificità è stata richiesta in origine nei concorsi indetti per l assunzione di quel personale? Quale contratto di lavoro applocato ed adottato? Di quali interventi economici od agevolazioni fiscali hanno goduto le 12000 agenzie italiane per sostenere i loro stessi investimenti nelle attività a rischio di impresa?
    Parimenti si dovrebbe energicamente lamentare nel confronto con le banche!

  • Caterina
    Caterina Venerdì, 29 Giugno 2018 08:24 Link al commento

    E intesa sapaolo l abbiamo gia dimenticata ? Anche loro non scherzano con il piano di sviluppo assicurativo

  • Armando
    Armando Venerdì, 29 Giugno 2018 00:16 Link al commento

    Sarebbe un autogoal impressionante per qualsiasi partner, e non credo che in Italia, esistano amministratori delegati di importanti compagnie assicurative, che possano vedere in questo un futuro imprenditoriale!
    Ai posteri larga sentenza!

  • Giorgia
    Giorgia Giovedì, 28 Giugno 2018 23:09 Link al commento

    eppoi stè compagnie cevengono addire che noi aggenti siamo troppi eppoi voliono fare l'accordo con le poste per radoppiarne er numero ma robba da matti

  • ALICE
    ALICE Giovedì, 28 Giugno 2018 12:41 Link al commento

    Io, da subagente plurimandataria, offro il servizio di spedizione pacchi a metà prezzo rispetto alle Poste.

  • Sandokan
    Sandokan Giovedì, 28 Giugno 2018 11:41 Link al commento

    ma i presidenti Mossino, Picaro, Chiodini, Bovio, Dandrea, Cirasola, Musto, Nicolao ecc ecc cioè quelli delle compagnie in fila per agganciare le poste per raddoppiare il numero dei punti vendita in Italia non hanno proprio nulla da dire o da scrivere contro questo progetto ammazza agenti?

  • Filippo A.
    Filippo A. Giovedì, 28 Giugno 2018 11:39 Link al commento

    qualcuno mi deve spiegare come fa Demozzi a riuscirci sempre. ottima azione anche questa e grazie al senatore Debertoldi e a tutti quelli che combattono le nostre battaglie

  • Giustino
    Giustino Giovedì, 28 Giugno 2018 11:11 Link al commento

    Bravo De Bertoldi! Da considerare anche la necessità di specializzazione per la delicata gestione dei sinistri. Per nulla semplice o standardizzabile!
    Le Poste Italiane pensino a recapitare la corrispondenza!!!

  • balilla
    balilla Giovedì, 28 Giugno 2018 10:29 Link al commento

    ubi maior minor cessat.

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700