Menu

Il quesito delle cento pistole. Quello che può essere facile per un giovane studente e incomprensibile per l’opinionista di Anapa In evidenza

GIACOMO ANEDDA GIACOMO ANEDDA

I proverbi così come i luoghi comuni non sempre c'azzeccano, ma a volte ci aiutano a capire ciò che avviene intorno a noi, come nel caso della frase: "non esista peggior sordo di chi non vuole ascoltare". Così sembrerebbe leggendo le riflessioni di uno sconosciuto editorialista che, dalle pagine di stampa di un’altra associazione, candidamente si domanda se, nonostante gli indubbi risultati finanziari conseguiti dal rigenerato Fondo Pensione Agenti, averne restituito la gestione agli agenti, sia stato un bene per la categoria e se sia altrettanto un bene, aver abbattuto le barriere d'ingresso per favorire nuovi iscritti, senza peraltro penalizzare quelli vecchi.
Esibendo una perspicacia non comune, il novello Amleto tuttavia non si ferma agli aspetti più ovvi e, con elegante nonchalance, esterna il quesito più grosso, quello delle cento pistole: "è convenuto rinunciare ai 20 milioni di euro che le Compagnie erano disposte a versare pur di ottenere il controllo finanziario del FPA?".
Non sappiamo se aveva ragione quel noto esponente politico, il quale parlando della cultura degli Italiani, soleva affermare che avessero quella di uno studente che ha fatto la seconda media e nemmeno in prima fila. Premesso che chi scrive non lo ha mai pensato nemmeno per un breve momento, sono però proprio domande del genere che ti fanno fortemente dubitare in quanto dovrebbe capirlo anche un bambino di quinta elementare che se una cosa è tua, probabilmente ne hai maggiore cura ed interesse rispetto ad una cosa d'altri.
Anche uno studente di prima media dovrebbe arrivare a capire che l'aumento della platea dei contribuenti rafforza la tenuta economica di un fondo, soprattutto quella attuariale e quindi di lunghissimo periodo. E se si domanda a uno studente di seconda media, se 26 milioni di avanzo di gestione, in aggiunta 90 milioni di avanzo tecnico dell’anno 2017, peraltro dopo una chiusura in attivo anche nel 2016, siano meglio o peggio della mancia di 20 milioni dell’Ania che pretendeva in cambio lo smembramento del Fonage in migliaia di Pip individuali a prestazione pensionistica variabile sotto il totale controllo finanziario delle singole compagnie, non dovrebbe avere tanti dubbi in proposito e rispondere di slancio: sì, è convenuto rinunciare all’offerta irricevibile dell’Ania e mantenere la gestione paritetica del Fondo, oltreché preservare il criterio a prestazione pensionistica certa e definita.
Non conoscendo l'età dell'anonimo critico, non siamo purtroppo in grado di fornire informazioni più precise sul suo livello di scolarizzazione e anche sulla sua buonafede.
Giacomo Anedda

9 commenti

  • Sandokan
    Sandokan Mercoledì, 04 Luglio 2018 19:48 Link al commento

    Michele Pocciante dimentica forse che proprio tre agenti delle Generali hanno realizzato e diffuso lo studio sulle prestazioni pensionitiche del FONAGE post-riequilibrio rispetto a quelle del p.i.p. Generali, Allianz e Unipol. Risultato a favore di Fonage (anche dopo il piano!!!) 3 a 0 molto molto evidente. Questi sono numeri, non parole. Basta informarsi per non scrivere sciocchezze

  • B.G.
    B.G. Mercoledì, 04 Luglio 2018 19:41 Link al commento

    Michele, rimane una tua idea che evidentemente non hai il coraggio di mettere in discussione. Tieni almeno in considerazione che se la quasi totalità dei gruppi fondatori di Anapa hanno ritirato il supporto e sono rientrati in SNA dopo il caso Fonage e dopo le ultime "sparate alla luna" di Cirasola e compagni, così come hanno fatto quasi tutti i colleghi agenti, ci sarà pure un motivo... Rimani pure tra i pochi amici degli amici del capo e fai come dice lui e buona fortuna a te

  • Michele
    Michele Mercoledì, 04 Luglio 2018 07:43 Link al commento

    Caro Alberto C. ( chissà C per cosa sta...... libera immaginazione ), con ogni probabilità mi sono perso delle puntate, da quello che scrivi noto che però anche tu mi fai compagnia, sicuramente hai persone tutqta la parte del film che parlava delle offerte di ANIA ...... erano ben oltre l’unatantum ...... ed i risultati non sarebbero mai potuti essere peggiori di quelli avuti! A prescindere rimarrà sempre il dubbio! E poi che dire a Letizia ( senza cognome) , un apoteosi di commento .... senza parole .... se è molti anni che sul “pezzo” e questi sono i risultati, beh allora siamo messi proprio male come categoria!! Con questi presupposti .... buona fortuna FONAGE!!

  • Letizia
    Letizia Martedì, 03 Luglio 2018 11:24 Link al commento

    dai Michele lascia perdere e pensa a far polizze GENERALI che forse ti riesce meglio, se non conosci tutti gli aspetti dell'annosa vicenda non puoi competere con chi invece è sul pezzo da molti anni

  • Alberto C.
    Alberto C. Martedì, 03 Luglio 2018 10:39 Link al commento

    caro Michele Poccianti, forse ti sei perso qualche puntata: l'offerta ANIA che (solo) SNA ha pubblicato prevedeva i ventimilioni di contributo una-tantum a fronte di tagli fino al 70% (settanta%) delle prestazioni, con il ricalcolo secondo il principio del contributivo... informati prima di scrivere cose che non conosci e di trarre conclusioni palesemente infondate

  • Michele
    Michele Martedì, 03 Luglio 2018 08:55 Link al commento

    Lo sconosciuto editorialista, con una modesta scolarizzazione ma assoluta buonafede, ha un nome e cognome perché si è firmato, purtroppo Alessandro ( il cognome non è visibile sarà "sfuggito" di metterlo ..... ) può essere vero che ho fatto la fila tre volte quando hanno distribuito la stupidità ma credimi non ero da solo, anzi in ottima compagnia! A vedere dai commenti fatti all'articolo del "rinomato" giornalista Giacomo Anedda, oltre al contenuto dello stesso , mi dispiace prendere atto che, per l'ennesima volta, non si diano risposte precise e puntuali alle domande poste, probabilmente diventa difficile darne se non prendere atto di gravi errori commessi.
    Ecco che la miglior cosa è strumentalizzare!! I fatti vengono talmente tanto travisati che anche un bambino di 4a elementare si metterebbe a ridere!! Chi ha aderito a FONAGE piange!!
    Ma sull' immensa capacità di scrivere o commentare opinioni strumentalizzando solo parte di quelle trattate, abbiamo una bella schiera di professori!!
    Per essere preciso:
    1) ma dove sta scritto che accettando il contributo dell'ANIA avremmo "perso" la gestione del Fondo? Avremmo dovuto modificare la prestazione definita, per mettere in sicurezza il Fondo, ma sicuramente non avremmo subito i tagli poi fatti dal commissario ...
    2) i risultati finanziari del 2017 sono indipendenti dall'accettazione o meno del contributo ANIA che non era solo di 20 Milioni .... è imbarazzante che il grande giornalista faccia un paragone simile e non conosca i termini precisi dell'offerta che ANIA aveva fatto .... ma non sarà sfuggito agli attenti commentatori ... nel frattempo sarebbe opportuno informarsi o "ricordarsi" meglio.
    3) allargare la base associativa è sicuramente un modo per dare maggiore sicurezza al Fondo, in questo caso stiamo parlando di 73 nuove adesioni .. non certo di numeri da far cambiare la storia dello stesso ... di contro molti colleghi sono usciti o hanno sospeso i versamenti, ma di questo nessuno dice niente !! Omertà assoluta !! A mio avviso non è stato un bel segnale, si è creato un indubbio vantaggio a coloro che non avevano mai aderito al Fondo proprio mentre tutti gli altri venivano penalizzati!!
    E perché non avevano aderito?
    Si erano dimenticati di farlo quando nominati Agenti?
    Non avevano fiducia nello stesso?
    Gli mancavano i quattrini per iniziare i versamenti?
    Chissà se un giorno qualcuno risponderà a queste domande, per una questione di ruolo dovrebbe almeno farlo il Presidente del Sindacato maggiormente rappresentativo, dato che è uno di quei 73.
    Chi scrive era un povero aderente del FONAGE, PERCHE' E' BENE METTERE IN RISALTO CHE NON TUTTI QUELLI CHE SI RIEMPIONO LA BOCCA CON PAROLE LO ERANO O LO SONO, ADERENTI AL FONAGE!!
    Buon lavoro a tutti e buona fortuna.
    Michele Poccianti

  • Filippo
    Filippo Lunedì, 02 Luglio 2018 15:05 Link al commento

    se queste comunicazioni di aniapa non vengono nemmeno firmate ci sarà un motivo? Comunque le riflessioni come questa di Giacomo Anedda, servono a far riflettere chi non riesce a farlo di propria sponte

  • Roberto
    Roberto Sabato, 30 Giugno 2018 12:17 Link al commento

    Ottime considerazioni pienamente condivisibili. Ho seri dubbi circa la possibilità che il primo destinatario delle stesse - che è l'anonimo estensore del pezzo targato Anapa - possa comprenderle e farle proprie (è troppo integrato in quel processo di abdicazione delle funzioni neuronali che sembra caratterizzare la dirigenza di quell'associazione). Tuttavia sono certo che questo parlar chiaro farà riflettere i pochi anapini rimasti negli elenchi degli aderenti paganti e che continuano ad avere sempre più dubbi sull'opportunità della scelta di adesione a quell'associazione, a suo tempo fatta magari dietro pressioni alle quali, allora, non avevano saputo resistere.

  • Alessandro
    Alessandro Venerdì, 29 Giugno 2018 22:22 Link al commento

    Bravo Giacomo. Dopo aver letto il tuo puntuale commento difficilmente si manifesterà. Avrà capito perché ha fatto la fila per tre volte quando il buon Dio ha distribuito la stupidità. (cit. Konrad Adenauer)

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700