Menu

Facile.it presenta "partner network". Demozzi (Sna): ecco la prova che l'assicurato vuole l'assistenza dell'intermediario In evidenza

Facile.it presenta "partner network". Demozzi (Sna): ecco la prova che l'assicurato vuole l'assistenza dell'intermediario

MILANO - Ormai è palese: l’italiano medio quando si assicura pretende l’assistenza di un intermediario specializzato che gli possa fornire quella consulenza che oggi è quanto mai necessaria per comprendere e valutare le caratteristiche di un contratto assicurativo. Dopo autorevoli pareri e studi dei massimi esperti del settore, un’ulteriore prova arriva da quello che in molti definiscono un vero fallimento del progetto delle compagnie dirette ed online, a partire dalla Rcauto: la rincorsa, delle “dirette” appunto e dei comparatori online ad accaparrarsi accordi di collaborazione con agenti e broker, per ampliare un business che altrimenti appare sempre più in via di esaurimento.
Solo alcuni anni fa i manager delle grandi compagnie assicurative profetizzavano la morte degli Agenti, confidando nell’esplosivo sviluppo della vendita online e nelle straordinarie capacità persuasive degli operatori di call center. Ci credevano tanto da investire decine, centinaia di milioni di euro, pagati dagli assicurati per il tramite degli Agenti, in nascenti compagnie dirette, comparatori e broker online. Investimenti che ad oggi non hanno garantito alcun serio ritorno nelle casse delle Imprese e che a distanza di anni dalla loro nascita non hanno saputo acquisire quote di mercato significative, proporzionate agli investimenti milionari effettuati.
Un esempio su tutti: il caso di Facile.it , nato insieme a campagne mediatiche mirate impietosamente a demolire l’immagine professionale degli Agenti professionisti e ad indirizzare gli automobilisti verso l’acquisto online delle polizze Rcauto. Dopo aver sperimentato diverse strategie, mediatiche ed operative, ed aver fatto ricorso a forme di collaborazione diretta con le compagnie ed a scontistiche particolarmente aggressive, i numeri hanno indotto Facile.it a mutare radicalmente natura, rivolgendosi proprio agli agenti ed ai broker.
Con un’azione particolarmente incisiva, Facile.it da alcuni mesi ha messo in atto una campagna di reclutamento con lo scopo dichiarato di costituire una rete di intermediari sul territorio, promettendo loro guadagni (“il mantenimento del portafoglio intermediari è una maggiore opportunità di guadagno rispetto al canale web in virtù del brokeraggio pagato dal cliente”), protezione (“proteggiamo il portafoglio dei nostri collaboratori, inviamo una email ai nostri collaboratori per segnalare se qualcuno dei loro clienti, già nel portafoglio, chiede un preventivo sul sito Facile.it senza il loro intermediario”), convenzioni per ampliare la propria offerta di prodotti assicurativi.
Il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi fa notare che “le compagnie partner di Facile.it sono compagnie dirette come Genialloyd, Quixa, Linear, Zurich connect e Genertel che dunque hanno a loro volta fallito l’obiettivo iniziale cioè quello di disintermediare le polizze Rcauto ovvero fare a meno degli agenti; per la categoria agenziale una vittoria importante, per le compagnie nostre mandanti, che hanno dato vita a tali compagnie dirette, una lezione che dovrebbe indurle ad una seria riflessione sulla bontà delle strategie di lungo periodo che vengono loro suggerite e che spesso non esitano a mettere in atto con eccessiva superficialità”.
La Redazione

3 commenti

  • Filippo Gazzola
    Filippo Gazzola Lunedì, 13 Agosto 2018 14:07 Link al commento

    Un passo indietro necessario, ma quando la nuova generazione che oggi usa il digitale avrà l'età per pagarsi l'rc auto, 10-15 anni, le compagnie on line faranno numeri da capogiro.
    Intanto oggi facile è una realtà molto apprezzata anche dagli intermediari...più in là sarà un monopolio

  • Aldo
    Aldo Lunedì, 13 Agosto 2018 10:16 Link al commento

    Generali ha speso milioni per Genertel, Unipol per Linear, Allianz per Genialloyd, Axa per Quixa... a quando l'azione di responsabilità verso gli amministratori che hanno buttato tutti questi soldi dei clienti (e degli azionisti) ?

  • Roberta
    Roberta Lunedì, 13 Agosto 2018 07:39 Link al commento

    E i manager che profetizzavano dove sono ??! Che dicono ?

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700