Menu

Provvigioni assicurative, Demozzi (Sna): incredibile che solo gli intermediari abbiano l'obbligo di pubblicare le commissioni In evidenza

CLAUDIO DEMOZZI, PRESIDENTE NAZIONALE SNA CLAUDIO DEMOZZI, PRESIDENTE NAZIONALE SNA

MILANO - EIOPA ha pubblicato uno studio sul comportamento delle compagnie assicurative Vita che offrono polizze unit-linked. Dall'analisi emerge come i principali asset manager riconoscano alle compagnie Vita specifiche remunerazioni a fronte degli investimenti dei clienti dirottati sui fondi sottostanti. EIOPA esprime preoccupazione circa la possibilità che le imprese selezionino i Fondi verso i quali convogliare la raccolta vita delle polizze unit-linked anche, o forse soprattutto, sulla base della misura delle commissioni ad esse riconosciute.
Esiste altresì la possibilità che le medesime imprese indirizzino le politiche distributive degli Intermediari (agenti, broker ma anche banche e Poste) proprio sulla base di dette commissioni, che costituiscono margini di profitto per le compagnie, del tutto occulti agli occhi degli ignari clienti e intermediari. L'indagine EIOPA evidenzia inoltre come dette pratiche di remunerazione siano significative e ampiamente diffuse in tutta l'Unione europea e come tali pratiche comportino concreti rischi di pregiudizio per il consumatore in materia di conflitto d'interesse e di modalità di gestione dei portafogli unit-linked da parte degli assicuratori.
Claudio Demozzi, Presidente nazionale Sna, Sindacato al quale aderisce più del 90% degli agenti assicurativi italiani iscritti ad una rappresentanza, sul tema non ha dubbi: "gli agenti sono pronti a qualsiasi obbligo di trasparenza, ma deve riguardare tutti comprese le compagnie; è incredibile che si obblighi per Legge o Regolamento ogni agente a pubblicare le proprie provvigioni, spesso insignificanti nel computo del costo della polizza, mentre analogo obbligo non sia previsto per le commissioni milionarie delle Compagnie. Ivass è al corrente di queste pratiche delle imprese? Quando parla di trasparenza, ha presente quali siano le dinamiche del settore e la ripartizione dei margini lungo la filiera produttiva e distributiva? In un simile contesto, ogni obbligo di disclosure a carico degli intermediari è da abolire".
La Redazione

4 commenti

  • Manuela
    Manuela Giovedì, 13 Settembre 2018 18:16 Link al commento

    sempre molto interessanti i vostri articoli!

  • Sandokan
    Sandokan Giovedì, 13 Settembre 2018 17:04 Link al commento

    bravo Demozzi! bravo SNA! continuate così

  • FB
    FB Giovedì, 13 Settembre 2018 00:20 Link al commento

    denunciamo queste cose! ma l'Ivass cosa ha fatto della faccenda? si può sapere quali iniziative ha adottato?

  • Guido Ferrara
    Guido Ferrara Mercoledì, 12 Settembre 2018 11:52 Link al commento

    Caro Claudio, se all'IVASS ci vedono poco e ci sentono ancora meno e visto che sarebbe inutile invitare i loro responsabili a visite specialistiche presso la Sanità Pubblica, stante i tempi di attesa per un accertamento presso le loro strutture, non sarebbe il caso di lanziccheneggiarli con una marcia su Roma alla buona memori? i politici, tu lo dimostri, sono sempre sensibili agli…. applausi!

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700