Menu

Clausola claims made, dietrofront della Cassazione. Torna in scena la valutazione della condotta precontrattuale dell'assicuratore In evidenza

Clausola claims made, dietrofront della Cassazione. Torna in scena la valutazione della condotta precontrattuale dell'assicuratore

MILANO - Non si erano ancora spenti gli echi della precedente decisione resa dagli Ermellimi sull'argomento (al centro da anni di un nutrito dibattito, sia in dottrina che in giurisprudenza), - cioè di Cassazione, ss.uu. 06.05.2016 n. 9140 (che subordinava la liceità della clausola in questione ad un giudizio di meritevolezza da parte del giudice di merito) - che i giudici di legittimità, sempre a sezioni unite, tornano a pronunciarsi sulla clausola 'a richiesta fatta' - stimolati dalla III sez. che con l'ordinanza n. 1465 del 19 gennaio 2018, nel riproporre la questione della liceità di tale regime temporale (che si contrappone a quello codicistico del 'loss occurrence' che lega l'indennizzo alla circostanza che il fatto causativo del danno si è verificato in corso di contratto) aveva chiesto una pronuncia di immeritevolezza tout court della clausola in questione - per fare un clamoroso dietrofront: la Corte afferma, infatti la validità della clausola e ritiene superfluo il giudizio di meritevolezza.
A quanto sembra una riabilitazione piena della clausola claims made (che prevede che l'indennizzo è dovuto se la denuncia del sinistro viene presentata all’assicuratore in corso di contratto) - ma attenzione - a patto che l'assicuratore - alias l'intermediario - abbia rispettato gli obblighi informativi e garantito una tutela effettiva e adeguata al contraente, giacché il principio espresso dai Giudici di Piazza Cavour è il seguente: "Il modello dell'assicurazione della responsabilità civile con clausole "on claims made basis", che è volto ad indennizzare il rischio dell'impoverimento del patrimonio dell'assicurato pur sempre a seguito di un sinistro, inteso come accadimento materiale, è partecipe del tipo dell'assicurazione contro i danni, quale deroga consentita al primo comma dell'art. 1917 c.c., non incidendo sulla funzione assicurativa il meccanismo di operatività della polizza legato alla richiesta risarcitoria del terzo danneggiato comunicata all'assicuratore. Ne consegue che, rispetto al singolo contratto di assicurazione, non si impone un test di meritevolezza degli interessi perseguiti dalle parti, ai sensi dell'art. 1322, secondo comma, c.c., ma la tutela invocabile dal contraente assicurato può investire, in termini di effettività, diversi piani, dalla fase che precede la conclusione del contratto sino a quella dell'attuazione del rapporto, con attivazione dei rimedi pertinenti ai profili implicati, ossia (esemplificando): responsabilità risarcitoria precontrattuale anche nel caso di contratto concluso a condizioni svantaggiose; nullità, anche parziale, del contratto per difetto di causa in concreto, con conformazione secondo le congruenti indicazioni di legge o, comunque, secondo il principio dell'adeguatezza del contratto assicurativo allo scopo pratico perseguito dai contraenti; conformazione del rapporto in caso di clausola abusiva (come quella di recesso in caso di denuncia di sinistro)".
Della serie, non è tutto oro quel che luccica: spostare l'attenzione del giudice di merito dal giudicato di meritevolezza alla valutazione della condotta precontrattuale dell'assicuratore (alias l'intermediario) amplia i profili di responsabilità di quest'ultimo rendendo incerte le ricadute sul sistema del nuovo orientamento della Cassazione, che ritiene, così, di acquietare le draconiane spinte interne, rifacendosi al concetto di adeguatezza, dai confini, però, ad oggi ancora incerti e indefiniti.
Avv. Pasquale Santoro

 

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700