Menu

Accordo Integrativo, incontro al vertice fra Sna e i Gaa Italiana e Uniqa. Raggiunta la quadra grazie alla buona fede di tutte le parti In evidenza

Accordo Integrativo, incontro al vertice fra Sna e i Gaa Italiana e Uniqa. Raggiunta la quadra grazie alla buona fede di tutte le parti

MILANO - La stretta sinergia tra Sna ed i Gaa alla fine porta i frutti sperati. "Abbiamo dimostrato - ha sottolinea il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi - che è possibile, pur partendo da posizioni distanti su alcuni specifici punti, raggiungere un'intesa che premia l'impegno e la buona fede di tutte le parti coinvolte".
Così, nel corso dell’incontro tenutosi presso la sede Sna a Milano lo scorso 9 novembre 2018, si è giunti alla quadra. Hanno partecipato alla riunione il Presidente e il Vicepresidente Gaa Italiana Assicurazioni Massimo Uncini e Giuseppe Sutera; il Presidente e il Vicepresidente Gaa Uniqa Claudio Tomiato e Roberto Morbinati; il Presidente Nazionale Sna Claudio Demozzi; il Presidente e il Vicepresidente del Comitato dei presidenti di Gaa Sna Dario Piana e Salvatore Palma; i Componenti dell'Esecutivo nazionale Sna incaricati Giuseppe Rapa e Andrea Lucarelli; il consulente Sna Domenico Fumagalli.
Oggetto dell'incontro l’Accordo Integrativo Italiana e Uniqa. Quanto ai principali punti di discussione, Sna conferma quanto segue:
1) Art. 7 “agevolazione rivalsa”: la contrarietà alla norma che introduce un sistema di fidelizzazione, ancorché mitigato - secondo quanto dichiarato dai Gaa - dal fatto che tale agevolazione è un’opportunità a disposizione dei singoli agenti e non un obbligo;
2) Art. 9 “attività di riconsegna”: il punto di vista espresso, secondo il quale tale articolo configura un’ipotesi di “patto di subentro”. In proposito Sna considera positivamente i chiarimenti della compagnia, la quale ha manifestato la disponibilità a formalizzare a tutti gli agenti che non è intenzione dell’impresa reintrodurre in alcun modo il “diritto di subentro” nei locali agenziali;
3) Art. 10 “inadempimenti degli agenti”: la contrarietà ad introdurre sia il “richiamo formale scritto” (non previsto da alcuna norma collettiva), sia il generico riferimento ad “inadempienze”, in quanto non definite nella loro sostanza giuridica. Sicuramente la circostanza dell’esistenza di una Commissione paritetica compagnia/agenti che dia modo ai Rappresentanti dei Gaa di poter vigilare adeguatamente sulla corretta applicazione ed interpretazione dell’intero Accordo, attenua questa criticità;
4) Art. 6 “previdenza agenti”: la preoccupazione espressa in generale per tutti i casi in cui le Imprese agiscono adottando sistemi di clusterizzazione, nei rapporti con gli agenti, ma contestualmente si ritiene credibile la precisazione fornita dai Gaa Italiana e Uniqa in merito, i quali chiariscono che il contributo costituisce un atto di liberalità e quindi la soglia di accesso non può essere considerata una forma di clusterizzazione.
E' stato considerato favorevolmente quanto asserito dai Gaa Italiana e Uniqa, che non hanno sottoscritto in nome e per conto di tutti gli agenti associati il suddetto Accordo, dando in questo modo la libertà a ciascun singolo agente di sottoscriverlo o meno. Lo Sna ha raccomandato poi ai due Gruppi Agenti di rinegoziare con l’impresa alla prima occasione utile l’Accordo sottoscritto. A tal fine il Sindacato si è detto pronto a garantire sin d’ora la massima collaborazione e tutela per il raggiungimento di nuovi traguardi negoziali migliorativi.
Infine, si è preso atto che la mancanza di un preventivo confronto può generare uno stato di incertezza nei confronti dei colleghi: per ovviare a ciò, Sna e i Gaa Italiana e Uniqa si sono impegnati in futuro a promuovere un più intenso confronto preventivo, anche al fine di evitare scambi epistolari che potrebbero provocare incomprensioni od essere strumentalizzati per scopi diversi dalla miglior tutela degli agenti. 
Luigi Giorgetti

1 commento

  • Francesco
    Francesco Martedì, 13 Novembre 2018 00:40 Link al commento

    complimenti, un gran bel lavoro

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700