Menu

Revoche Cattolica Assicurazioni, l'a.d. Minali risponde allo Sna: proseguiremo fino al raggiungimento dei nostri obiettivi In evidenza

ALBERTO MINALI ALBERTO MINALI

MILANO - Scambio di lettere tra il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi e l’a.d. di Cattolica Assicurazioni Alberto Minali. Argomento del carteggio sono le revoche che Cattolica ha inopinatamente inflitto, in un ristretto periodo di tempo, a ben 29 agenzie. E forse è solo l’inizio. Mentre il sindacato cerca di focalizzare l’attenzione sulle conseguenze delle revoche per gli agenti e sulle modalità e tempistiche di questo repulisti attuato dalla compagnia, quest’ultima risponde spiegando che una “quota considerevole di agenzie” ha “una redditività pesantemente negativa che impatta sui risultati del gruppo” e che Cattolica sta conducendo una “operazione di razionalizzazione della nostra presenza sul territorio” e che “continuerà fino a quando avremo raggiunto l’obiettivo”. In sostanza, secondo Cattolica, la ragion di stato deve prevalere.
Se si vuol garantire a suon di revoche la redditività di un gruppo assicurativo, chissà cosa ci si dovrà attendere per il futuro?
La risposta la fornisce lo stesso Minali, laddove spiega che "le reti agenziali rappresentano l’architrave distributiva più importante del gruppo e Cattolica ritiene che il ruolo delle agenzie non sarà messo a rischio se queste sapranno diventare economicamente più sostenibili e di dimensioni maggiori".
"La comunicazione dell’Amministratore Delegato di Cattolica, - commenta il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi - seppure apprezzabile nella forma, nella sostanza conferma i timori del Sindacato, la strategia della compagnia e soprattutto l’intenzione del vertice della compagnia di operare la selezione della specie agenziale secondo canoni stabiliti unilateralmente. Quanto scritto nella lettera di Minali conferma altresì che la cosiddetta razionalizzazione della rete agenziale non solo è avvenuta, come denunciato dal Sindacato, ma proseguirà nei prossimi mesi, ed in questo ambito non sembra di poter leggere tra le righe alcun ravvedimento o ripensamento. Nella lettera - conlcude Demozzi - leggo un approccio manageriale da capitalismo spinto, ben poco coerente, lo ribadisco, con la dottrina sociale della Chiesa più volte richiamata nei documenti ufficiali di Cattolica e che evidentemente ne fa sempre meno parte integrante”.
La Redazione

7 commenti

  • Sandokan
    Sandokan Venerdì, 08 Febbraio 2019 09:47 Link al commento

    corrisponde a verità che qualche portafoglio di agenti revocati viene assegnato all'agenzia di famigliari di altissimi dirigenti della compagnia? Se fosse confermato, non basterebbe questo per chiedere le dimissioni dell'intero vertice Cattolica?

  • KARL
    KARL Martedì, 05 Febbraio 2019 15:03 Link al commento

    AL DI LA' DEGLI ASPETTI ETICO-MORALI, CHE DEVONO ESSERE RICORDATI TRATTANDOSI DI UNA SOCIETA'
    CHE, ANCHE SE ORMAI"GENERALIZZATA" NELLA GESTIONE,HA NEL PROPRIO AZIONARIATO DIFFUSO UNA RADICE CRISTIANA,ANCOR PRIMA CHE CATTOLICA,
    MI DUOLE SEGNALARE CHE I PRINCIPI "MERITOCRATICI"
    RAPPRESENTANO UNO SCARICARE IL RISCHIO DI IMPRESA IN UN' IMPROBABILE E POCO PROFITTEVOLE,
    PER LA STESSA IMPRESA, "ROULETTE RUSSA" DI TEUTONICA MEMORIA

  • Carlo
    Carlo Martedì, 05 Febbraio 2019 10:50 Link al commento

    Iniziative e reazione scontate a fronte del completo fallimento del piano triennale presentato dalla attuale dirigenza. Previsioni di crescita con numeri da fantapolitica e basate su Broker e canali alternativi, come previsto sono state un fallimento e per non ammettere la propria responsabilità cercano di scaricare sugli agenti. Come sna sarebbe utile iscriversi come soci e partecipare alla prossima assemblea spiegando a tutti di chi sono le responsabilità

  • Carmelo
    Carmelo Martedì, 05 Febbraio 2019 10:37 Link al commento

    Altro che dottrina sociale della Chiesa!!!!Qui siamo di fronte al più radicale ipercapitalismo.Sarebbe molto utile sapere chi sono gli azionisti/soci(come li definisce l'A.D.di Cattolica)che approvano questa strategia.
    Il profitto più sfrenato fa mettere sotto i piedi tutti i principi cattolici.

  • Mauro Bacci
    Mauro Bacci Martedì, 05 Febbraio 2019 10:28 Link al commento

    Intentare una causa nei confronti di chi fa questo ? É così peregrino? Molti manager nascondono iniziative personali dietro la persona giuridica che rappresentano... chiedere i danni anche alla persona fisica che decide di fare? Può essere una strada percorribile ? Queste persone non rischiano i propri averi ma quelli di un bilancio di una spa, noi rischiamo le nostre cose. Non è un rapporto equivalente. Noi valiamo di più

  • LF
    LF Martedì, 05 Febbraio 2019 09:27 Link al commento

    scuola Generali... abituati ad agenti para-dipendenti, senza offesa per i colleghi Generali ma in quella compagnia molti agenti sono ex ispettori ex commerciali ex direzionali e questo si vede

  • Filippo
    Filippo Martedì, 05 Febbraio 2019 09:25 Link al commento

    minacciare le dimissioni in blocco, disertare tutte le riunioni, restituire le lettere di rappels ecc ecc questo dovrebbero fare i gruppi agenti Cattolica

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700