Logo
Stampa questa pagina

L'Ivass, andamento dei prezzi delle polizze Rcauto nel IV trimestre 2018. Sale del 2% lo sconto applicato dagli intermediari alla clientela In evidenza

L'Ivass, andamento dei prezzi delle polizze Rcauto nel IV trimestre 2018. Sale del 2% lo sconto applicato dagli intermediari alla clientela

MILANO - L'Istituto di vigilanza ha pubblicato in queste ore nel proprio Bollettino i dati statistici circa l'andamento dei prezzi effettivi per la garanzia Rcauto nel quarto trimestre 2018. Secondo le rilevazioni, il premio medio effettivamente pagato per i contratti stipulati o rinnovati a fine 2018 è stato pari a 415 euro. Il 50% degli assicurati paga meno di 372 euro, il 90% meno di 641 euro e solo il 10% degli assicurati meno di 235 euro. "Nel 2018 - si legge nella nota - è proseguito il trend di stabilizzazione dei prezzi della copertura Rcauto (al quarto trimestre la variazione su base annua è pari a –0,5%)".
In media, poi, lo sconto applicato dagli intermediari al premio di tariffa è pari al 28,9%. L’incremento della percentuale di sconto (+2% su base annua) ha contribuito alla stabilizzazione del prezzo, compensando l’aumento della tariffa. 
I 415 euro del premio pagato si suddividono in 52 euro di imposte, 34 di contributo al Servizio Sanitario Nazionale e 329 euro di premio netto (di cui 8 sono destinati al Fondo Garanzia Vittime della Strada). "L’aliquota d’imposta media sulla Rcauto - sottolinea l'Ivass - è stabile rispetto allo scorso anno, pari al 15,7%: le province posizionate sull’aliquota massima sono 97 (su 107). L’aliquota minima (9 per cento) è applicata ad Aosta, Trento e Bolzano; le aliquote intermedie si riscontrano nelle province del Friuli Venezia Giulia, a Sondrio, Avellino e Oristano".
Luigi Giorgetti