Menu

La proposta di legge per la copertura assicurativa obbligatoria dei danni catastrofali di Konsumer vale oltre 10 mld di euro di premi In evidenza

FABRIZIO PREMUTI FABRIZIO PREMUTI

ROMA - Konsumer Italia è un'associazione di promozione sociale, basata sull'impegno volontario e dedicata alla tutela dei diritti dei consumatori e degli utenti. Anche grazie alle competenze professionali acquisite dal suo fondatore Fabrizio Premuti, l’assicurazione costituisce uno dei settori nei quali è particolarmente attiva. Pubblichiamo in questa pagina uno stralcio dell’intervista rivolta a Premuti, rimandando la lettura integrale dell’intervista, nel corso della quale il Presidente di Konsumer conferma ampia fiducia verso gli intermediari professionali, al prossimo numero de L’agente di Assicurazione attualmente in fase di elaborazione.
Presidente Premuti, perché un disegno di legge sulla copertura obbligatoria dei danni catastrofali?
Perché questo è un Paese  dove anche per fare cose positive serve qualcuno che le imponga, la moral suasion continua a restare teoria e nella situazione in cui siamo servono i fatti. Ogni anno i contribuenti pagano circa 3,5 miliardi di euro per questi danni, li pagano tutti sia che siano proprietari di immobili, sia che non lo siano. Ritengo questo profondamente ingiusto, così come è ingiusto che cittadini che subiscono il trauma di un danno catastrofale (terremoto, alluvione ecc.) dopo anni siano ancora a rimirar macerie; non è degno di un paese civile. Quindi è mia convinzione che per rendere equo il risarcimento da danno catastrofale questo sia assicurato direttamente dal proprietario dell'immobile; diciamocelo francamente, in questo Paese è finito il tempo in cui lo Stato poteva intervenire su tutto, oggi dobbiamo pensare a salvaguardare già il mantenimento della sanità per tutti ed è un grosso problema, lo testimoniano i 9 milioni di cittadini che sottoscrivono una polizza sanitaria o un piano mutualistico.
Con l'assicurazione obbligatoria posta in capo ai proprietari si liberano le risorse pubbliche per intervenire sulle infrastrutture, strade, scuole, ospedali, tanto per cominciare e si ricostruiscono le case con soldi privati. Chi ha 3/400mila euro per acquistare una casa certo non difetta di .1000 euro per assicurarla per 10 anni. Poi, voi immaginate i grandi proprietari immobiliari, quelli con 50, 100 immobili; vi sembra normale che se colpiti da catastrofe li debba ricostruire con le tasse anche quel cittadino che non ne possiede neanche uno e vive in affitto?
Quali immobili sarebbero interessati dalla legge?
Nella nostra idea di assicurazione obbligatoria lo sarebbero tutti gli immobili privati, di ogni destinazione d'uso.
Di quali numeri stiamo parlando?
Circa 96 milioni di proprietà immobiliari.
Più o meno dieci miliardi di premi fanno molto gola alle compagnie che tenteranno in ogni modo di bypassare l’intermediario professionale e di aggiudicarsi direttamente la raccolta, non crede?
Io credo che sia anche di più il monte premi, ci sono si le case, ma ci sono anche gli stabilimenti industriali. Certo una somma che farà gola, ma anche vero che continuo a pensare agli abiti su misura e la legge staremo bene attenti che non permetta di fare di tutta l'erba un fascio, si lasci la possibilità di scegliere a chi affidare le sorti del proprio patrimonio immobiliare. L'assicurazione è un prodotto, ma prima ancora è un servizio, che si permetta di usufruirne anche nella scelta. 
E se poi il singolo cittadino decide di non assicurarsi, o non ha la capacità economica per farlo?
Come in tutto si deve sempre far ricorso al grano salis, si deve saper distinguere tra chi non vuol pagare e chi non può pagare, chi non vuol pagare pagherà anche le sanzioni come è già previsto per chi gira con un'auto non assicurata, per chi non può pagare, condizione che può capitare anche al proprietario di una casa, ci sarà un fondo di garanzia aperto presso Consap, questo potrà intervenire in una pluralità di casi ivi compreso questo, con sistemi di rientro che permettano al cittadino di non andare in ansia. 
Per cambiare argomento, sempre restando nell’ambito delle iniziative intraprese da Konsumer, quali sono i contenuti dell’altro disegno di legge riguardante l’indennizzo diretto di cui siete promotori?
Ripercorriamo linee già tracciate nel passato, sia remoto che prossimo. Noi crediamo che il sistema dei forfait sia superato e superabile, anche in questo caso parliamo di una procedura profondamente ingiusta in cui la speculazione è possibile e non è frode. Se un cittadino aumenta volontariamente il valore di un danno è frode, ed è giusto che sia così. Quando una compagnia invece di risarcire su basi tecniche un proprio assicurato largheggia purché sia sotto al forfait che cosa è? Ovviamente si dovrà sentire l'AGCM, se finalmente cadono i tabù imposti in prima applicazione; ma se anche rimanessero fermi sulle loro posizioni, ci sono ed abbiamo studiato sistemi che attraverso la stanza di compensazione possono essere applicati adottando i valori risarcitori e non i forfait.
Ma non c'è solo questo in cantiere, ancora il problema truffe è all'ordine del giorno e per combatterlo non c'è che una strada, vanno assolutamente evitati gli scambi economici almeno sui danni materiali, la polizza è un servizio e come tale deve essere interpretata. Va cambiato anche il modo di assumere il rischio, la perizia preventiva deve diventare una costante ed ancora altre sorprese che non voglio svelare, anche perché almeno alla presentazione del disegno di legge vorrei arrivarci vivo e sulle mie gambe.
Roberto Bianchi

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700