Menu

Vince la linea del Sindacato nazionale agenti. Fonage chiede alla Covip di aumentare le pensioni In evidenza

FRANCESCO LIBUTTI FRANCESCO LIBUTTI

MILANO - Apprendiamo che nel corso dell'Assemblea dei Delegati del Fondo Pensione Agenti, appena conclusasi a Roma (17 aprile, ndr), il Presidente Francesco Libutti ha comunicato di aver presentato alla Covip una formale richiesta di aumento delle prestazioni pensionistiche nella misura del 6-7%. La decisione, coerente con la richiesta avanzata dal Sindacato Nazionale Agenti da oltre un anno, è maturata a seguito delle attente verifiche attuariali svoltesi negli ultimi mesi in considerazione dei rilevanti risultati dei bilanci tecnici del Fondo. La richiesta è stata recapitata a mezzo Pec  il giorno 8 aprile ed illustrata alla Covip lo stesso giorno dal Presidente Fonage Francesco Libutti.
Il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi ha espresso la propria soddisfazione per questo primo importante passo finalizzato ad alleggerire il peso dei tagli, operati dal Commissario Straordinario alle prestazioni del Fondo. Si resta in attesa delle decisioni della Covip, che sta valutando la richiesta del Fondo.
La Redazione

6 commenti

  • sveglia agenti
    sveglia agenti Venerdì, 03 Maggio 2019 09:29 Link al commento

    Se era per Cirasola Aniapa Ania Puglielli e compagnia cantando adesso avremmo tutti un simil-PIP della mandante e le nostre pensioni non sarebbero che la miseria di un capitale accantonato restituito a rate senza interessi lo capiamo o no?? se non ci fosse stato Demozzi e il suo fortissimo SNA saremmo rimasti senza il fondo pensione ed i privilegi di essere agenti FONAGE

  • a favore di Fonage
    a favore di Fonage Martedì, 23 Aprile 2019 10:17 Link al commento

    Frassica (nomen omen), perché non simuli l'accantonamento in un PIP di una cifra pari a quella versata annualmente al Fonage e poi vieni a raccontarci quanto avresti percepito di pensione? Nel caso tu non sia in grado di farlo da solo, il calcolo te lo faccio io: per avere 500,00 euro di pensione mensile avresti dovuto accantonare ca. 150.000,00 euro e invece ne avrai accantonati sì e no un terzo. Questo significa che percependo 500,00 euro al mese ne sottraevi, secondo i calcoli del Commissario straordinario, la metà ai futuri pensionati. Io fossi in te starei zitto e mi vergognerei

  • Silvano P.
    Silvano P. Sabato, 20 Aprile 2019 09:37 Link al commento

    Alfredo anche io ho avuto un taglio ma come da assicuratori sappiamo bene le pensioni devono essere sostenibili e in linea con il mondo che cambia e la vita che si allunga inoltre aver contribuito a salvare il nostro fondo pensione mi riempie di orgoglio e come vedi i risultati stanno premiando questa strategia. grandioso fondage, grandioso libutti e grandioso il sindacato nazionale agenti che ha salvato capra e cavolo

  • Alfredo FRASSICA
    Alfredo FRASSICA Giovedì, 18 Aprile 2019 15:05 Link al commento

    Ringrazio Bianchini per là solerzia con la quale ha voluto partecipare alla mia “costernazione” attraverso una lunga conversazione telefonica. I miei complimenti. Alfredo Frassica

  • balilla
    balilla Giovedì, 18 Aprile 2019 15:00 Link al commento

    Anche la mia pensione mi è stata ridotta da 395 euro al mese a 185 euro al mese- ma io vedo il bicchiere mezzo pieno. Primo perché il Fondo è stato salvato dalla chiusura e quindi anche se meno, continuo a percepire una pensione Secondo perché se non si fosse intervenuto oggi il Fondo l'avrebbe liquidato il commissario. Avremmo perso l'indipendenza e la libertà di versare i nostri contributi nel nostro Fondo pensione. Con i risultati raggiunti si prospetta forse un aumento che potrebbe essere del 6 o 7%. comunque una vittoria per le persone che hanno sostenuto il Fondo stesso, e una sconfitta per chi ha gufato contro il Fondo stesso.
    E' ovvio che la manovra di tre anni fa ha sconvolto i piani distruttivi di ANIA e ANAPA. quello che gli agenti di ANAPA e forse nemmeno gli iscritti a SNA non hanno capito è che la guerra che ci sta facendo ANIA congiuntamente ad ANAPA è dovuta al fatto che le reti agenziali sono determinanti per la crescita economico finanziaria delle Compagnie di assicurazione (le reti agenziali fanno incassare alle compagnie di assicurazione centinaia di miliardi) senza gli agenti di assicurazione le compagnie andrebbero in default. Agenti svegliatevi siete il motore finanziario delle compagnie, rendetevene conto. Terzo ricordatevi tutti che per le compagnie gli agenti sono numeri e fanno parte del loro capitale, con la differenza, che le compagnie sanno benissimo, che quando fanno saltare un agente ce n'è subito un'altro pronto a lavorare con provvigioni minori e con un carico amministrativo ulteriormente appesantito. Tutti gli agenti tendono a difendere il loro posto di lavoro. E' ovvio che a seguito di blandizie da parte di dirigenti di compagnie che sono messi lì apposta ad illudere e blandire agenti ancora ingenui ( e io ne conosco a decine) e magari in una finta confidenza con il dirigente di turno si sentano intoccabili perché magari lo stesso dirigente aveva promesso loro che nessuno li avrebbe revocati. Tali agenti allora si sentono speciali, intoccabili e prendano sempre posizione a favore della compagnia. Non badano più ai loro veri interessi . Comunque da 50 anni l'ANIA ha una tattica e una strategia che nel tempo non sono mai cambiate di una virgola. La tattica è trattare con la rappresentanza degli agenti, e all'uopo inviano dipendenti ANIA a discutere con le nostre rappresentanze Invece da 50 anni la loro unica strategia è quella di distruggere sia il Fondo sia SNA. Sul loro cammino non vogliono intralci sindacali o nessuna manifestazione di libertà. In effetti vogliono ritornare ai mandati in esclusiva (zoppa) per cui un agente che lavora per loro non può lavorare per nessun'altra compagnia; ma loro invece possono aprire sul territorio dell'agente in questione quante agenzia vogliono.
    Vogliono avere i locali degli agenti a loro disposizione in qualsiasi momento anche se l'agente paga l'affitto e possono entrare in agenzia cambiare le chiavi e non fare entrare più l'agente in eventuale via di revoca, senza dare allo stesso la possibilità di entrare in agenzia preparare i documenti che gli servono ed accedere al programma per scaricare dati che potrebbero servire alla difesa dell'agente. Questo modo di lavorare non mi sembra lavoro, mi sembra schiavitù. Comunque lo sanno tutti e tutti quelli con i quali ho parlato confermano che gli agenti sono tutti ricattabili da parte delle compagnie. Questo è il dato di fatto che purtroppo ci rende ancora deboli. E' come nell'antico Egitto, il Faraone non voleva liberare gli Ebrei, quando li ha liberati poi se ne è pentito e li ha rincorsi con i carri da guerra fino al Mar Rosso.per riprendersi il popolo ebreo che lui riteneva suo schiavo e di sua proprietà. Aprite gli occhi fino a che siete in tempo. Il capitale non ha incertezze né debolezze, il suo scopo è moltiplicare se stesso. E' semplice ma su questo fatto si decide la sorte di miliardi di persone.

  • Alfredo Frassica
    Alfredo Frassica Giovedì, 18 Aprile 2019 12:52 Link al commento

    Certo che il fondo ha ottenuto dei risultati strabilianti. La mia pensione di € 500 mi è stata ridotta ad € 248 . Vergogna. Alfredo Frassica

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700