Menu

Rinnovo dell'A.N.A., Anapa parla di "concessioni" da fare alle mandanti? Demozzi (Sna): il 90% dei Gruppi aziendali è con noi In evidenza

Rinnovo dell'A.N.A., Anapa parla di "concessioni" da fare alle mandanti? Demozzi (Sna): il 90% dei Gruppi aziendali è con noi

MILANO - A leggere i resoconti di taluni osservatori presenti al forum organizzato da Anapa a Bologna la scorsa settimana per discutere dei temi oggetto del rinnovo dell'A.N.A. c'è da domandarsi se costoro - nello scrivere - abbiano avuto e abbiano ancora consapevolezza del reale peso politico e sindacale del sodalizio guidato da Vincenzo Cirasola. Almeno in termini di rappresentatività numerica, posto che non siamo in grado di conoscere il numero esatto degli agenti iscritti ad Anapa. In democrazia - come noto - questo è elemento essenziale, aldilà della facoltà data a tutti di poter esprimere le proprie idee, magari in un bel convegno tenuto in qualche prestigioso hotel. Alla fine, ciò che conta sono i numeri. Di chi è a favore e di chi è contro le tue idee. A Bologna si sarebbe affermato che "tutti gli agenti di assicurazione italiani sarebbero concordi...". Forse non è da quel pulpito che può essere pronunciato tale assioma. I Gruppi Agenti - pressoché all'unanimità - hanno infatti scelto di stare con Sna. Non tanto perché il Sindacato rappresenta storicamente la casa comune di tutti gli agenti di assicurazione, ma soprattutto perché le proposte politiche messe in campo sono razionalmente e senza equivoci a tutela della categoria agenziale.
Al forum organizzato da Anapa si sarebbe parlato inoltre di "concessioni" da fare alle mandanti: se fosse vero, basterebbe questo per mettere in guardia gli agenti. Perché voler comprendere gli interessi delle imprese alla modifica dell'Accordo, ad esempio in materia di rivalse e di portafogli in affidamento? Perché un leader sindacale si sarebbe spinto al punto da voler "capire" le esigenze della controparte? Alberto Pizzoferrato, docente di diritto del lavoro all’Università di Bologna, pare sia andato addirittura oltre ponendo l’attenzione sull’accordo quadro collettivo nazionale di primo livello e sull'accordo aziendale di secondo livello: “Si possono sperimentare situazioni ibride - avrebbe sostenuto - in cui accanto al livello di contratto nazionale vengano attivati livelli aziendali. Le sperimentazioni sono ammissibili". E poiché come detto in democrazia contano i numeri, questi sono i suggerimenti della minoranza sindacale che si è riunita a Bologna su invito di Vincenzo Cirasola.
Una settimana prima, la stragrande maggioranza dei Gruppi Aziendali Agenti ha manifestato unità d’intenti con Sna, nella partecipata riunione del Comitato Gaa-Sna alla quale era presente il 90% dei Gruppi Aziendali accreditati in rappresentanza della quasi totalità del mercato assicurativo nazionale. “Ascoltiamo tutti – ha commentato il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi - ma tenendo ben presente l’indice di rappresentatività di chi parla, che nel caso di Anapa in fatto di Gaa è pressoché nullo, come anche la riunione del 4 luglio ha dimostrato e come ripetiamo da tempo. In fatto di agenti iscritti, inoltre, sarebbe ora che Anapa pubblicasse il proprio bilancio, proprio come Sna fa da sempre in nome della trasparenza che tutti reclamano ma che pochi pare sono disposti ad osservare”.
Luigi Giorgetti

 

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700