Menu

E se la modifica dell’ANA 2003 non fosse così indispensabile? In evidenza

ROBERTO BIANCHI, DIRETTORE SNACHANNEL ROBERTO BIANCHI, DIRETTORE SNACHANNEL

Dopo tanto parlare di rinnovo dell’Ana 2003, con Vincenzo Cirasola affannato a porre il marchio di fabbrica di Anapa sulla timida e forse fuorviante apertura fornita da Ania, permettetemi di dire quello che penso, a costo di espormi a critiche trasversali. Parto una domanda: ma è proprio vero che gli agenti provano un così urgente bisogno di modificare l’Accordo vigente?
A me sembra piuttosto che l’Ana del 2003, anche se sottoposto all’usura del tempo, sia ancora particolarmente favorevole per la nostra categoria. È vero, contiene al suo interno diverse lacune anche gravi come, tanto per fare qualche esempio, l’obbligo posto a carico dell’agente subentrante di pagare al collega uscente la fedeltà prestata alla mandante che ne ha beneficiato, o la limitazione nell’esercizio della libertà di impresa scaturente dalle variazioni societarie sottoposte alla facoltà della compagnia di porre veti all’ingresso o all’uscita dei soci agenti con il pretesto del rapporto fiduciario imperniato sull’intuitu personae dei singoli agenti.
Tuttavia un dato è certo, esistono poche altre situazioni contrattuali nelle quali coesistono le tutele e le indennità valide per tutti contenute nell’Ana 2003, con le libertà previste dalle leggi Bersani in materia di plurimandato e Monti in tema di collaborazioni tra iscritti al Rui. Possiamo invece supporre che le compagnie intendano ottenere l’introduzione della doppia figura dell’agente, da un lato gli agenti “proprietari” che esercitano il monomandato per così dire para-obbligatorio e dall’altro gli agenti indipendenti. Ai primi le rispettive mandanti garantirebbero qualche timida garanzia in cambio della fedeltà assoluta, ai secondi sarebbero concesse le libertà, peraltro previste per legge, ma non le difese dall’arroganza delle imprese il cui potere nei loro confronti sarebbe illimitato. Proprio come è accaduto nel passato non troppo remoto quando le 4 figure di agente sono diventate una sola e cioè quella caratterizzata dalla cosiddetta esclusiva zoppa, le compagnie potrebbero peraltro creare le condizioni ambientali ed economiche ideali per fare in modo che tutti gli agenti ritornino a operare con una sola mandante, camuffando sapientemente la violazione delle norme giuridiche che ne deriverebbe, magari con la finta “libera” scelta dell’agente.
Inoltre scommetto che la maggior parte dei marchi dominanti del mercato vorrebbe spostare in ambito aziendale alcuni istituti, ad esempio la rivalsa, la pensione integrativa, le indennità aggiuntive, che appartengono alla trattativa generalista per trasformarle in altrettante incentivazioni temporanee, consapevoli della forza contrattuale e persuasiva che ciascuna compagnia esercita in casa propria nei confronti dei rispettivi Gaa. E in tal senso, neanche a dirlo, i soliti noti hanno già espresso la propria disponibilità a percorrere la strada degli accordi misti in cui il primo livello, all’occorrenza, verrebbe inquinato dal secondo, a tutto vantaggio per le imprese e a tutto svantaggio per gli agenti.
Per quanto sopra esposto e per tante altre motivazioni di cui parleremo nelle prossime occasioni, mi sento di affermare che nella trattativa per il rinnovo dell’Ana 2003 il rischio per tutti noi di perdere qualcosa è molto più alto dell’opportunità di ottenere qualcos’altro, nonostante lo Sna abbia posto dei paletti molto fermi a puntello della piattaforma inviata all’Ania alla fine dell’anno scorso. Benissimo ha fatto inoltre il Sindacato a sollecitare un incontro dedicato all’apertura del tavolo di trattativa per la modifica dell’Accordo nazionale allo scopo di verificare le effettive intenzioni dell’Associazione delle imprese, ma la risposta alla domanda introduttiva è comunque: no, la nostra categoria non ha tanto bisogno di derogare in meglio l’Accordo Nazionale Agenti di quanto non ne abbia l’industria assicurativa di modificarlo in peggio. Di conseguenza mi sento di capovolgere l’adagio popolare che recita: "piuttosto che niente è meglio piuttosto” affermando che al contrario, almeno stavolta, piuttosto che perdere qualcosa, è meglio non modificare niente.
Roberto Bianchi

5 commenti

  • Michele P.
    Michele P. Venerdì, 09 Agosto 2019 07:57 Link al commento

    L accordo nazionale così come è oggi è irripetibile quindi non ci conviene toccarlo. Teniamolo finché sarà possibile e convinciamo i presidenti dei gruppi a rimanere sulla linea SNA senza cedimenti.

  • Aldo
    Aldo Venerdì, 09 Agosto 2019 07:55 Link al commento

    Senza i vecchi agenti i giovani non avrebbero un mestiere caro Spartacus! Per le grandi compagnie saremmo solo venditori porta a porta, non scordarlo mai...

  • spartacus
    spartacus Giovedì, 08 Agosto 2019 11:55 Link al commento

    i vecchi agenti, troppo occupati a difendere le loro laute rendite di posizione, sono un fec***** che impedisce ai giovani di crescere. Speriamo in un nuovo accordo che spazzi via tutto il marciume che affligge la categoria e che il nostro meraviglioso mestiere possa essere finalmente svolto da chi realmente merita di farlo.

  • Francesco Grondona
  • F.M.
    F.M. Lunedì, 05 Agosto 2019 08:46 Link al commento

    il rinnovo dellìaccordo non è proprio indispensabile... si potrebbe benissimo farne a meno a patto che i gruppi agenti si sciogliessero o si astenessero dal firmare patti al ribasso

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700