Menu

Crisi di Governo, polizze RcMedica ancora ferme. Demozzi (Sna): le compagnie non sembrano interessate a questo ramo di attività In evidenza

GIUSEPPE CONTE GIUSEPPE CONTE

MILANO - Nonostante le dichiarate buone intenzioni dei Ministri di turno, nonostante la riforma Gelli-Bianco che sembrava aver finalmente messo ordine al complesso tema delle assicurazioni di RcMedica in Italia, la perdurante assenza di diversi decreti attuativi della legge Gelli-Bianco continua a creare incertezza nel settore della sanità.
La crisi di Governo rischia tra le altre cose di interrompere il processo di emanazione dei vari regolamenti attuativi che il Ministero dello Sviluppo Economico avrebbe dovuto approntare, tra i quali il regolamento recante il testo obbligatorio di polizza per la copertura dei rischi dei professionisti e delle strutture sanitarie. Regolamento e testo sono infatti attesi da tempo ed il Mise a tutt’oggi non avrebbe dato il via libera ai decreti attuativi in materia assicurativa, previsti dalla legge Gelli-Bianco, sulla responsabilità professionale sanitaria. La legge ha posto un "obbligo assicurativo" a carico delle strutture sanitarie e sociosanitarie, pubbliche e private, e prevede, all'articolo 10, comma 6, che, con decreto del ministro dello sviluppo economico, di concerto con i ministeri della salute e dell'economia e delle finanze, vengano determinati i requisiti minimi delle polizze assicurative per le strutture sanitarie e per gli esercenti le professioni sanitarie, con l'individuazione di diverse classi di rischio a cui far corrispondere i rispettivi massimali di copertura minima obbligatoria.
Il decreto attuativo è atteso anche perché ritenuto essenziale anche per l’auspicata riapertura del mercato assicurativo della RcMedica che in Italia appare sempre più critico e privo di un reale mercato concorrenziale di offerta.
“Per soddisfare le richieste dei clienti in questo ambito – conferma il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi - sempre più agenti devono ricorrere a libere collaborazioni con altri agenti o broker specialistici perché le principali compagnie mandanti non si dicono interessate a questo ramo di attività e spesso disdicono interi portafogli RcMedica creando così scompiglio tra gli assicurati e mettendo in cattiva luce proprio i loro agenti.
Nella RcMedica - aggiunge Demozzi - esiste una sorta di blocco generalizzato; le grandi compagnie rifuggono questo segmento di mercato che diviene così esclusiva di pochi operatori per lo più stranieri, che a volte operano senza l’ausilio degli agenti professionisti creando ulteriori criticità agli assicurati, specie in caso di necessità. Forse sarebbe il caso di approfondire l’argomento obbligo a contrarre da porre a carico delle imprese che esercitano il ramo R.C., per garantire un’adeguata offerta ed un minimo di concorrenza anche a questo segmento di mercato, soggetto ad un obbligo assicurativo previsto per Legge”.
La Redazione

2 commenti

  • LL
    LL Mercoledì, 28 Agosto 2019 18:10 Link al commento

    perchè l'Ivass quando interpellata dal MISE non raccomanda l'obbligo a contrarre a carico delle compagnie e l'azione diretta del danneggiato nei confronti degli assicuratori?

  • Marco Colombi
    Marco Colombi Mercoledì, 28 Agosto 2019 10:27 Link al commento

    Obbligo a contrarre e azione diretta nei confronti dell'assicuratore.
    L'esperienza della RCA avrebbe dovuto essere la guida

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700