Menu

Convegno regionale formativo Sna a Sassari. Oltre 120 partecipanti. Presenti i vertici del Sindacato. Numerosi gli interventi di rilievo In evidenza

UN MOMENTO DEI LAVORI UN MOMENTO DEI LAVORI

MILANO - A Sassari, alla presenza di circa 120 agenti, si è tenuto ieri (18 settembre, ndr) il convegno formativo organizzato dal Coordinamento regionale Sna Sardegna e dalla locale Sezione provinciale del Sindacato presieduta da Gege Poddighe. Nel corso dell'assise Elena Dragoni (Presidente dell'Ente Bilaterale EBISEP) ha potuto illustrare ai colleghi intervenuti i molteplici vantaggi normativi ed economici del CCNL Sna, del fondo interprofessionale FONARCOM e delle particolari prestazioni previdenziale erogate da Assicurmed a favore del personale d’agenzia cui viene applicato il contratto nazionale di lavoro SNA/Confsal.
Il dr. Domenico Fumagalli (consulente esperto in materia assicurativa) è riuscito nell’arduo compito di rendere più comprensibili l’insieme delle norme riguardanti la IDD e il complesso sistema del POG d’agenzia, indicandone finalità, limiti e precauzioni, il tutto al fine di indicare un percorso operativo utile ad evitare le pesanti sanzioni.
Di social, di media e del loro corretto utilizzo ha parlato la prof. Alessandra Casu (Università di Sassari) la quale ha posto l’attenzione sul corretto uso professionale degli strumenti social oggi alla portata di chiunque. Questi - è stato affermato - offrono visibilità, facilità comunicativa e più in generale possono aggiungere valore alla consulenza assicurativa (ma non alla vendita). Si è tuttavia evidenziata la minaccia e il pericolo degli stessi social se usati in maniera non corretta.
Durante il convegno, ampia discussione è stata dedicata alla spinosa problematica riguardante il tema della gestione dei dati e più in generale della privacy agenziale. L'avv. Luciana Fancellu (consulente privacy e privacy officer) ha parlato di titolarità autonoma del trattamento dei dati; dei pericoli della "contitolarità", della figura del Responsabile interno ed esterno alle agenzie e più in generale della necessità di disporre di una banca dati agenziale, anche per evitare possibili contestazioni.
L’avv. Gianluigi Malandrino (storico consulente Sna) ha fatto il punto sul valore legale dell’Accordo A.N.A. e sulla sua valenza in ordine ai diritti e doveri degli agenti ma anche delle compagnie. Ha inoltre evidenziato quelle che – secondo le aspettative del Sindacato – potrebbero essere le norme da modificare o integrare anche in considerazione delle sentenze inerenti i conflitti tra agenti e mandanti.
Infine, il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi ha illustrato i dati economici del settore assicurativo italiano, rilevando come, nonostante le peggiori previsioni dei manager assicurativi di 10 anni addietro, l’intermediazione assicurativa in Italia sia fortemente in mano alla componente agenziale e non a quella telefonica o informatica di cui per tanto tempo si è millantato. Il Presidente ha ricordato che nonostante gli enormi investimenti pubblicitari delle compagnie, la componente “vendita internet” raccoglie poco più del 3% del mercato. A questo proposito proprio i dati ufficiali rilevano che nonostante il mercato assicurativo italiano, negli ultimi 10 anni, abbia perso circa il 10% del fatturato, le compagnie sono ugualmente riuscite ad aumentare i loro utili. Al contrario, proprio la contrazione degli incassi ha finito con il penalizzare unicamente gli agenti che di incassi vivono per mantenere le proprie agenzie.
Giacomo Anedda

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700