Menu

Rcauto, continuano le truffe online. Demozzi (Sna): Chiediamo alla politica di vietare la vendita di contratti complessi via internet In evidenza

Rcauto, continuano le truffe online. Demozzi (Sna): Chiediamo alla politica di vietare la vendita di contratti complessi via internet

MILANO - Non si placa il fenomeno delle truffe online delle polizze Rcauto. Ancora siti internet accusati di distribuire coperture false a danno degli ignari clienti. Questi ultimi, come sembra oramai appurato, nel tentativo di risparmiare sul costo dell’assicurazione Rcauto, incappano quasi quotidianamente in veri e propri raggiri via internet.
Per il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi “la politica dovrebbe intervenire vietando la vendita di contratti complessi online; nel migliore dei casi - aggiunge Demozzi - l’acquisto online di un contratto complesso viene effettuato superficialmente, quasi mai vengono lette e comprese le clausole contrattuali; nel peggiore dei casi, come per le polizze Rcauto dei siti oscurati e denunciati, il cliente sottoscrive e paga polizze fasulle cioè prive di copertura e validità legale”.
In questi giorni vengono segnalati i siti irregolari www.assicuratisicuri.com, www.polizzainrete.com.
L’Ivass, intanto, raccomanda ancora una volta i cittadini di adottare le opportune cautele nella valutazione di offerte assicurative via internet o telefono (anche via WhatsApp), soprattutto se di durata temporanea.
La Redazione

2 commenti

  • Maria Elisa De Bei
    Maria Elisa De Bei Martedì, 29 Ottobre 2019 23:21 Link al commento

    Aggiungerei per completezza che con una legge ad hoc andrebbe proibito agli enti pubblici di stipulare polizze libro matricola per i mezzi pubblici es.autovetture delle ASL (come nel comune di OMEGNA VB fino a qualche tempo fa, oggi finalmente ha cambiato con Generali grazie al nuovo Sindaco ....) con Compagnie dirette come SOGESSUR che non aderiscono al sistema CARD mettendo in grande difficoltà chi ha la sfortuna di avere un incidente stradale a ragione con un veicolo assicurato in quella compagnia.Non applicandosi l'indennizzo diretto il malcapitato é costretto a richiedere i danni alla Compagnia del responsabile quindi SOGESSUR con sede a Milano che opera tramite altra societã.....una vicenda infinita anche per me che sono agente da 23 anni figuriamoci l'ignaro consumatore .......E tutto questo percrisparmiare un "piatto di lenticchie"come si duol dire ....ente pubblico risparmia e il povero consumatore PAGA un conto salatissimo...........chapeaux......

  • Sandro
    Sandro Martedì, 01 Ottobre 2019 14:20 Link al commento

    Non è sufficiente la raccomandazione dell’Ivass!

    È giusto vietare la conclusione di contratti sulla rete!

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700