Menu

Altra controversia vinta, il CCNL Sna/Confsal è legittimo anche per il Tribunale di Bologna. Il Giudice respinge le richieste dell'Inps In evidenza

SILVANO RINALDI SILVANO RINALDI

MILANO - Ancora una volta, il tutto nasce dalla diffida accertativa Inps che prova a contestare all'agente la differenza retributiva tabellare rispetto ad altro contratto, seppure minoritario, del settore assicurativo agenziale. Il caso interessa l'agente Silvano Rinaldi, noto professionista bolognese e Presidente della sezione Provinciale Sna.
Ed anche in questo caso, per vedere acclarate le proprie ragioni, il professionista ha dovuto armarsi di pazienza, affidarsi allo studio legale del Sindacato nazionale agenti (nel caso di specie l'avv. Fortunat dello studio Ichino & Brugnatelli, ndr) e confidare nella giustizia. La sentenza, dell'8 novembre scorso, ha respinto le richieste dell'Inps ribadendo conseguentemente, ancora una volta, la validità del CCNL Sna/Confasal che ad oggi risulta essere il contratto collettivo nazionale di lavoro maggiormente applicato ai lavoratori dipendenti delle agenzie assicurative in gestione libera, in Italia.
La Redazione

8 commenti

  • Milva
    Milva Sabato, 18 Gennaio 2020 09:26 Link al commento

    Siccome vedo che, nonostante io abbia inserito il mio nome dove era richiesto, vedo che non compare a chi legge .
    Il mio commento e' quello successivo a quello di Barbara e io sono Milva.

  • Milva
    Milva Sabato, 18 Gennaio 2020 09:05 Link al commento

    Il contratto SNA ha impoverito le/I dipendenti degli Agenti cui vi hanno aderito.
    Impoverito economicamente e impoverito nelle norme, peggiorative rispetto al CCNL ANAPA. Questo è un fatto!
    Parte di quegli agenti che vi hanno aderito non si sono nemmeno presi la briga di comunicarlo alle/i proprie/I dipendenti, che l hanno scoperto dalla busta paga!
    Se vi sembra corretto un simile comportamento...?!
    Vedete... oltre al lato economico e normativo di molto peggiorativo, ci sarebbe da tenere conto anche della leggerezza con cui questi agenti hanno agito, che non hanno minimamente considerato quanto la loro decisione potesse cambiare la vita delle/I loro dipendenti. Non hanno tenuto conto del fatto che le/I loro dipendenti sono persone, non numeri! Non hanno tenuto conto che dietro a quelle persone ci sono storie, famiglie, dignità!
    La collaborazione e il iconoscimento tra gli uni e gli altri dovrebbe creare un clima di maggior fiducia e uno spirito di appartenenza che contribuirebbe a lavorare in armonia e volto a migliorare e migliorarsi.
    Siamo entrati nel terzo millennio e certuni sembrano voler ritornare nelle caverne dalle quali eravamo uscite/I.
    Secondo voi, le/i dipendenti degli Agenti SNA possono dire che, nel loro caso, l lavoro nobiliti la donna/l'uomo?
    Con che spirito pensiamo che possano venire a lavorare le/I vs dipendenti dopo che avete peggiorato loro, la qualità della vita?
    Che tristezza!

  • Barbara
    Barbara Sabato, 18 Gennaio 2020 07:35 Link al commento

    Quindi il nemico della categoria siamo noi vs dipendenti che vorremmo poter scegliere liberamente - come fate voi ns agenti - il sindacato cui aderire? A posto siamo.
    Le ns agenzie soffrono - la mia no per fortuna - ma la soluzione non è scagliarsi uno contro l'altro o scegliere il vicolo cieco del taglio di impiegate-costi. Siamo insieme sulla stessa barca e se non si cambia registro bye bye agenzie medio piccole e via libera a banche (che fanno assicurazione e crescono nei rami danni con % a due cifre) e ai grandi brokers ...
    Barbara

  • Rosa
    Rosa Giovedì, 16 Gennaio 2020 19:45 Link al commento

    Peccato che le uniche persone a rimetterci in questa lotta tra sindacati dei datori di lavoro, sono le impiegate delle agenzie. È giusto dire che la lotta è tra i SINDACATI DEI DATORI DI LAVORO e noi siamo "quelle che ne paghiamo le conseguenze". Noi impiegate se c'iscriviamo ad un sindacato non possiamo farvelo sapere, perché molti di voi non "gradiscono", ma questo non vuol dire che NON ABBIAMO IL. DIRITTO DI SCEGLIERE DA CHI FARCI RAPPRESENTARE. Avete scelto di fare un nuovo contratto di lavoro trovando la compiacenza di un sindacato che non ha mai conosciuto il nostro lavoro e le nostre problematiche ma che nel giro di un mese ha firmato un nuovo contratto per noi impiegate di agenzie. Avete scelto di fare il nostro contratto con il sindacato che rappresentava badanti e colf. È come se voi agenti di assicurazione vi faceste rappresentare dal sindacato dei medici.... come potrebbe conoscere e quindi trattare le vostre problematiche con le compagnie.... sarebbe impossible. Che sciocca che sono, voi potete "scegliere" e certamente non scegliereste chi non vi rappresenta perché come potrebbe tutelarvi? NOI INVECE NON ABBIAMO IL DIRITTO DI SCEGLIERE? E... chissà quanti soldi sono stati spesi per Avvocati e consulenze varie per vincere questa lotta.
    Forse uno stipendio "dignitoso", magari con qualche norma un pochino più favorevole a chi vi apre l'agenzia, a chi vi cura e gestisce i clienti, a chi spesso vi fa produzione assicurando i propri familiari, amici parenti, a chi "spesso" vi difende anche addossandosi la colpa di errori in realtà non commessi...NON SE LO MERITA? Io ormai sono quasi arrivata al traguardo della pensione. Nel mio percorso lavorativo ho cambiato 7 agenti di assicurazione ma solo 1 volta ho cambiato "clientela" ; penso che potrebbe darvi uno spunto per riflettere....
    È un sogno, ma lo scrivo lo stesso. Mi piacerebbe terminare il mio percorso lavorativo con il riconoscimento che noi, impiegate delle agenzie, che siamo sempre state considerate "le più complete come conoscenza del ns settore" recuperando ciò che ci è stato tolto in questi ultimi anni.
    È chiaro che il nome è inventato.....devo ancora arrivare alla pensione...
    Grazie per l'attenzione.

  • Alessandro
    Alessandro Venerdì, 10 Gennaio 2020 09:16 Link al commento

    Shhhhhhhhhh zitti zitti il querelatore ascolta!!!!!! La Stasi ha grandi orecchie.

  • Fabrizi
    Fabrizi Venerdì, 10 Gennaio 2020 08:48 Link al commento

    Al di la del successo giudiziario penso alla preoccupazione che hanno patito i colleghi fino alla giusta sentenza. In più resta lo sconforto per il fatto che tutte le azioni giudiziarie sono state aperte per il solo fatto che un noto collega, espulso dal Sindacato Nazionale Agenti, ha costituito l'associazione Anapa, ha sottoscritto un contratto onerosissimo con la triplice e fomentato contro lo Sna in ogni occasione.
    Questa riflessione non è contro nessuno, ma un'amara considerazione sulla nascita di una seconda associazione della categoria agenziale. Riflessione che deve essere fatta in particolare da chi si è iscritto, e che dovrebbe portare ad un interrogativo, su quale utilità abbia ancora l'iscrizione ad Anapa.

  • Massimo Z.
    Massimo Z. Venerdì, 06 Dicembre 2019 17:01 Link al commento

    grande Rinaldi!! grande sindacato agenti!! qualcuno dovrebbe guardarsi allo specchio e pensare a quanti danni ha fatto ai colleghi andando dietro alle pretese e ai ricatti delle controparti. il sindacato invece ha avuto le palle di resistere e non cedere e è giusto che i giudici ci diano ragione

  • Alessandro
    Alessandro Venerdì, 06 Dicembre 2019 12:24 Link al commento

    Ma quantri danni ha fatto il nemico della categoria......

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700