Menu

Fondo Pensione Agenti, Anapa continua a pestare l'acqua nel mortaio. Si avvicinano le elezioni per il rinnovo del delegati al Fonage In evidenza

Fondo Pensione Agenti, Anapa continua a pestare l'acqua nel mortaio. Si avvicinano le elezioni per il rinnovo del delegati al Fonage

MILANO - Credevamo di aver visto tutto, ma evidentemente ci sbagliavamo perché, quando si parla di Fondo Pensioni Agenti, la fantasia di Anapa è seconda solo alla sua sfacciataggine. Dopo aver appoggiato la proposta dell'Ania di trasformare il Fondo Pensione Agenti in un PIP, impedendo l'adozione di soluzioni ben più conservative proposte da Sna e rendendo di fatto impossibile evitare il commissariamento del Fondo, Anapa oggi si candida ad amministrarlo, avanzando proposte improbabili e populiste nel tentativo di una captatio benevolentiae fondata sulla presunzione che gli agenti iscritti al Fondo abbiano la memoria corta.
La minoritaria associazione presieduta da Vincenzo Cirasola, presenta un programma che accompagna la lista depositata per le elezioni del Delegati all'Assemblea del Fondo. È  un programma pieno di demagogia spicciola, che parla di "casa di vetro", di riduzione dei compensi degli amministratori, di trasparenza totale sulle vicende pregresse, di integrazione delle quote, di introduzione di nuove garanzie ed altri arzigogoli populisti e faziosi.
Il “Programma” si conclude con la ripetizione delle ormai tediose domande al CdA del Fondo alle quali Anapa continua a sostenere di non aver avuto risposta, “dimenticando” che in realtà le risposte sono giunte più volte, nelle sedi istituzionali del Fondo, rivolte ai rappresentanti della stessa Anapa, probabilmente distratti o sbadati.
Ma i colleghi agenti non sono così smemorati e ricordano molto bene le tonnellate di fango che Anapa ha gettato sul Fondo e sui suoi amministratori dopo il termine del commissariamento, mentre i risultati eccellenti della gestione dimostravano – e ancor più dimostrano oggi – l’ottima salute e le ottime prospettive dello strumento di previdenza degli agenti.
E nessuno ha dimenticato la campagna di comunicazione di Anapa, che sussurrava ai colleghi l’opportunità di sospendere il versamento dei contributi, o di trasferire la propria posizione ad altri strumenti di previdenza complementare, né le riunioni sul territorio nelle quali, secondo alcune voci, sarebbero state impartite le relative istruzioni operative.
Molti malcapitati, che avevano ascoltato il canto delle sirene, hanno scoperto solo successivamente che la riattivazione della contribuzione comportava l’obbligo di dover versare anche la quota che, in una situazione di continuità contributiva, sarebbe stata invece di competenza della compagnia. E molti altri hanno dovuto prendere atto solo successivamente che qualsiasi forma di previdenza complementare, oggi, non ha i presupposti per eguagliare le prestazioni del Fondo Pensione Agenti a prestazione definita ed i suoi contenuti solidaristici.
I colleghi sanno benissimo che la sopravvivenza del Fondo e la sua solidità sono risultati ottenuti esclusivamente grazie alla lungimiranza del Sindacato Nazionale Agenti e alle sue lotte, condotte in solitudine, mentre Anapa condivideva le proposte dell'Ania, che non erano certo concepite per salvaguardare la peculiarità e l'integrità del Fondo. Ma questo tentativo di prendere in giro ancora una volta i colleghi sarà certamente punito dal risultato delle votazioni per il rinnovo dell'Assemblea dei Delegati e neppure l’espediente di diffondere questo programma confuso e inconsistente potrà cambiare un destino già segnato.
La Redazione

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700