Logo
Stampa questa pagina

Emergenza economica, anche Reale Mutua in campo a sostegno della propria rete agenziale. Demozzi (Sna): Ottime notizie da Torino In evidenza

CARLO COSCELLI CARLO COSCELLI

MILANO - Da Torino arrivano buone notizie. "La lista si allunga ancora", ci informa il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi con una certa soddisfazione. “Reale Mutua garantisce una remunerazione finalizzata al mantenimento del business, prevedendo di coprire per i mesi da aprile a giugno un ammontare pari al 70% della differenza provvigionale rispetto al 90% delle provvigioni incassate dall’agente nello stesso trimestre dell’anno precedente”.
La compagnia, inoltre, riconosce agli agenti un aumento provvigionale di 3 punti a fondo perduto sugli incassi rami danni (auto e non auto) nonché un aumento provvigionale di 15 punti sugli incassi della nuova produzione rami danni. Questo in sintesi, per linee generali, il corposo intervento di Reale Mutua a sostegno della rete agenziale. La lista delle imprese che hanno accolto, almeno parzialmente, le richieste formulate  dal Sindacato nazionale agenti in sinergia con i Gruppi Aziendali Agenti, effettivamente si allunga e ricomprende ad oggi (in ordine cronologico):  Groupama, Zurich, Vittoria, Generali, Helvetia, Uca, HDI, Italiana Assicurazioni, Reale Mutua.
“L’effetto Sna - commenta Demozzi - continua a produrre risultati; mancano all’appello alcune delle più blasonate compagnie che operano nel nostro Paese, ma non disperiamo di trovarle presto incluse nell’elenco”. Il Gruppo Agenti Reale Mutua (GAR) è presieduto da Carlo Coscelli, di Parma; vicepresidenti sono Alessandro Nardilli (vicario) e Arrigo Carlo Perin Galamini.
La Redazione