Logo
Stampa questa pagina

Risposta del Ministro all'interrogazione del Sen. Andrea de Bertoldi. Sulla campagna UnipolSai l'Antitrust annuncia l'apertura di un fascicolo In evidenza

SEN. ANDREA DE BERTOLDI SEN. ANDREA DE BERTOLDI

MILANO - L’interrogazione del Sen. Andrea de Bertoldi, prontamente presentata in Parlamento all’indomani delle ripetute segnalazioni del Sindacato nazionale agenti (Sna), ha ottenuto l’attesa risposta da parte del Ministro competente. L’Ivass, interpellata dal Ministero, non eccepisce particolari criticità, mentre l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust) conferma di aver aperto un fascicolo ed ipotizza possibili violazioni. Che naturalmente saranno oggetto di indagine e di eventuale contestazione.
Le analisi subito formulate da Sna, evidentemente, non erano infondate, così come le criticità che il Sindacato a suo tempo ha comunicato alle Autorità, al Gruppo Agenti AUA, alla compagnia UnipolSai.
“La risposta del Ministro alla giusta interrogazione del Sen. de Bertoldi - commenta il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi, autore, con l’Esecutivo Nazionale del Sindacato, delle segnalazioni citate nell’interrogazione parlamentare - chiarisce come la nostra pronta presa di posizione sia ampiamente giustificata. Non siamo dei visionari e la campagna 'un mese per te' di UnipolSai, oggettivamente, conteneva diversi punti da chiarire che evidentemente l’Antitrust approfondirà in maniera adeguata. Ribadisco - ha proseguito Demozzi - che le compagnie dovrebbero preventivamente confrontarsi con gli agenti, prima di mettere in atto campagne massive potenzialmente dannose o comunque pericolose per la filiera distributiva e per i nostri clienti".
Un ringraziamento al Sen. Andrea de Bertoldi è stato formulato dal Presidente Demozzi “per aver dimostrato anche in questa circostanza la necessaria sensibilità alle tematiche evidenziate dal Sindacato nazionale agenti, la più grande rappresentanza della categoria agenziale in Italia".
La Redazione