Menu

Accordi sulla titolarità dei dati personali dei clienti delle assicurazioni, i consumatori e lo Sna vogliono vederci chiaro In evidenza

Accordi sulla titolarità dei dati personali dei clienti delle assicurazioni, i consumatori e lo Sna vogliono vederci chiaro

MILANO - Sulla titolarità dei dati personali dei clienti delle agenzie di assicurazione si è aperta da tempo una contesa giuridica in punta di diritto. Da una parte le compagnie, dall'altra i consumatori e il Sindacato nazionale agenti. “Essere presenti ad una trattativa per l’accordo dati – scrive la Confederazione dei Consumatori – tra un gruppo agenti ed un'impresa assicuratrice è stato illuminante per la Federazione Consumatori Italiani. Il consumatore che si trova alle prese con la stipula di una polizza assicurativa si vede spesso chiedere dati del tutto ininfluenti e non richiesti per la sottoscrizione del contratto, che fine fanno questi dati che, vale la pena ricordarlo, sono di proprietà del consumatore/assicurato/interessato. Spesso - prosegue la nota - restano nella disponibilità dell’agenzia o del portale internet dove si è sottoscritto il contratto, altrettanto spesso potrebbero essere ceduti a terzi, di fatto perdendone il controllo ed in assenza di una vera consapevolezza della cessione, di chi li acquisisca, per quali usi, a quali condizioni”.
Si esprime così il comunicato stampa di una nota Associazione di consumatori, che probabilmente si riferisce ad uno dei recenti accordi dati negoziati tra un'importante compagnia assicuratrice ed il rispettivo Gruppo Aziendale Agenti. L'Associazione consumatori scrive altresì che “oggi i dati personali sono sottoposti ad una vera e propria attività di vendita e scambio per fini commerciali, basti pensare ai milioni di dati oggi in pancia ai comparatori internet ed al loro valore sul mercato”, aggiungendo che "La Federazione Consumatori Italiani si oppone con grande determinazione ad una diffusione indiscriminata di questi dati del tutto non necessari alla conclusione di un contratto di assicurazioni; vogliamo evitare che nel marasma del telemarketing totale a cui sono sottoposti gli Italiani ci si debba aggiungere anche l’approvvigionamento da parte delle imprese di assicurazioni".
l Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi, oggi (22 luglio, ndr) impegnato a Roma in una serie di incontri aventi ad oggetto, tra l'altro, proprio il tema degli accordi-dati che le imprese sottopongono - a volte impongono - ai Gruppi Agenti, prende atto "con piacere del comunicato dell'Associazione Consumatori, in linea con le analoghe iniziative messe in atto da Sna. "I dati dei clienti - sottolinea Demozzi - non possono finire oggetto di negoziazione tra agenti e imprese. Anzi, l'acquisizione obbligatoria dovrebbe limitarsi ai soli dati essenziali, indispensabili per i fini contrattuali cioè per l'emissione della polizza richiesta dal cliente. Se davvero intendiamo mettere il cliente al centro, le compagnie devono contenere la loro fame di dati personali e sensibili e limitarsi ad acquisire quelli contrattuali. Spiace constatare una certa omertà della stampa sul tema e soprattutto una scarsa incisività degli interventi di chi è deputato a tutelare i dati dei cittadini".
La Redazione

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700