Menu

Movida a Genova, alcoltest gratuiti in centro città per i ragazzi. Sna e Croce Rossa Italiana insieme per la sicurezza stradale In evidenza

MOVIDA A GENOVA MOVIDA A GENOVA

GENOVA - Una serie di screening gratuiti con alcoltest tra la movida del centro di Genova per sensibilizzare i giovani a un comportamento sicuro quando sono alla guida. È “Saturday night live” Genoa edition, il progetto lanciato dalla Croce Rossa Italiana della Spezia con la collaborazione del Comitato CRI di Genova e con il sostegno del Sindacato nazionale degli agenti di assicurazione (Sna), presentato presso la “Sala Trasparenza” dal Presidente della Croce Rossa della Spezia Luigi De Angelis e dal Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi, alla presenza dell’Assessore politiche giovanili della Regione Liguria Ilaria Cavo e del Vicepresidente Regionale Liguria CRI Luca Bracco.
I Giovani della CRI spezzina, coadiuvati dai volontari del comitato CRI genovese, a partire da settembre e fino a novembre, sottoporranno i frequentatori della movida genovese a una serie di alcoltest gratuiti, distribuendo ai ragazzi alcoltest monouso utilizzabili liberamente, insieme a brochure informative sui buoni comportamenti da seguire per evitare rischi quando si è alla guida. I volontari della Croce Rossa, sempre nel rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid, proporranno anche dei quiz per valutare il grado di consapevolezza dei giovani genovesi sul tema della sicurezza stradale: i dati raccolti verranno poi presentati una volta terminato il progetto.
“Siamo felici che ‘Saturday night live’, il nostro progetto per la prevenzione dell’abuso di alcol tra i ragazzi che abbiamo già avviato alla Spezia, arrivi ora anche a Genova con la collaborazione del Comitato Regionale e della locale Croce Rossa", ha commentato il Presidente della Croce Rossa della Spezia Luigi De Angelis. "Grazie al sostegno dello Sna e del partner economico Aby Broker, siamo in grado di promuovere anche nel capoluogo regionale un comportamento responsabile tra i giovani, cercando così di determinare una diminuzione degli incidenti stradali e delle sanzioni legate all’abuso di sostanze psicotrope prima di mettersi alla guida”.
“Siamo tutti responsabili della nostra ed altrui vita, in particolare quando siamo alla guida di un'auto", aggiunge il Vicepresidente del Comitato regionale della Croce Rossa Luca Bracco. "Da oltre 150 anni la Croce Rossa ha, quale suo scopo primario, la tutela e la salvaguardia della vita umana in tutti i contesti e la formazione dei giovani a stili di vita sani rientra appieno in questi propositi che ci sono stati lasciati dai nostri fondatori. Le stragi del sabato sera, spesso frutto del mix tra alcool e la sensazione di invincibilità tipica dei giovani, devono essere fermate e mai più i nostri ragazzi debbono piangere i loro compagni, scomparsi troppo presto per un bicchiere di troppo. L'iniziativa della CRI spezzina, magistralmente guidata da Luigi De Angelis, ha come obiettivo la diffusione della consapevolezza tra i ragazzi di quanto sia pericoloso mettersi alla guida di un'auto o di una moto dopo aver bevuto o fatto uso di sostanze che alterano la percezione del pericolo ed i tempi di reazione. Andare incontro ai giovani, nei luoghi della movida e del divertimento, cercare di far capire loro che ci si può divertire anche in sicurezza, sarà per i nostri volontari una nuova ed emozionante sfida alla quale dedicheremo tutto lo sforzo possibile perché ogni ragazzo che grazie alle nostre attività avrà, anche per una volta, evitato di mettersi alla guida dopo aver bevuto, sarà per noi come una vittoria in campionato”.
Il Presidente Demozzi si è detto “onorato di partecipare all’iniziativa perché la diffusione della cultura assicurativa e della sicurezza stradale rientra appieno negli scopi sociali del Sindacato. Un Paese civile ed evoluto come il nostro non può assistere passivamente alla strage che ogni anno si compie sulle strade italiane e in particolare al sacrificio di giovani vite spezzate del consumo di alcool e stupefacenti che trasformano la guida del sabato sera in una sorta di roulette russa ove la posta in gioco è la sopravvivenza”.
“L’impegno di Regione Liguria sul fronte della formazione alla sicurezza stradale e a una guida responsabile è costante fin dal nostro insediamento", spiega l’Assessore regionale alla formazione e politiche giovanili Ilaria Cavo. "Prima siamo andati nelle scuole a sensibilizzare i ragazzi sul tema della sicurezza stradale con il progetto #imparosicuro, poi abbiamo fatto i laboratori di psicologia del traffico nell’ambito del progetto 'Insieme per la sicurezza stradale'. Il progetto rappresenta una ulteriore tappa in questo percorso, un’iniziativa che come Giunta sposiamo in pieno in quanto mirato a un target giovane, perché è soprattutto tra i giovani neo patentati che si registra il maggior numero di incidenti. Per questo è importante fare prevenzione, educare i ragazzi alla consapevolezza e a comportamenti corretti e salutari. I dati che saranno raccolti saranno fondamentali per sviluppare ulteriori misure a sostegno dell’educazione stradale dei giovani, per far capire loro che cosa accade a una persona quando si mette alla guida nel traffico. La Croce Rossa Italiana si fa così portavoce di un messaggio fondamentale: per mettersi alla guida è necessario avere un comportamento responsabile, compreso il non abuso di alcool. Questi sono valori che devono essere promossi, con costanza, anche attraverso manifestazioni come questa”.
La Redazione

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700