Menu

Ficht Ratings conferma la solidità finanziaria di Reale Mutua Assicurazioni, mentre la rete agenziale rischia di vedere limitato l’uso autonomo dei dati In evidenza

Ficht Ratings conferma la solidità finanziaria di Reale Mutua Assicurazioni, mentre la rete agenziale rischia di vedere limitato l’uso autonomo dei dati

MILANO - “Fitch Ratings ha comunicato di aver confermato a Reale Mutua e alla sua controllata spagnola Reale Seguros Generales il rating di solidità finanziaria (IFS) in “BBB+ con outlook “stabile”.
Così si apre il comunicato stampa diffuso oggi dalla compagnia torinese che aggiunge: “Fitch dichiara che la capitalizzazione molto forte di Reale Mutua (giudicata “very strong”, secondo il punteggio Prism FBM), il positivo posizionamento sul mercato italiano, cileno e spagnolo e il modello industriale vantaggioso e profittevole sono stati elementi determinanti nella valutazione del Rating. Inoltre, la reddittività del combined ratio del ramo danni, che si prevede conservi stabilità nel tempo, ha avuto un peso importante nel giudizio positivo”.
Ci chiediamo se l’Accordo dati sottoscritto di recente dalla compagnia e dal Gruppo agenti, prevedendo la facoltà di scegliere “tra due possibilità: 1) sottoscrivere un accordo di contitolarità con la compagnia, oppure 2) accettare la nomina a responsabili del trattamento dei dati" – si legge nella lettera inviata dal Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi al Presidente del Gaa Reale Mutua Assicurazioni, agli iscritti al Sindacato, al vertice del Comitato dei Presidenti di Gaa e all’Esecutivo Nazionale Sna – abbia contribuito in qualche modo alla valutazione di Fitch.
È plausibile pensare di sì, dato che la disciplina dei consensi contenuta nell’accordo sembra ancora una volta portare con sé l’obiettivo di limitare l’uso dei dati alla sola distribuzione di prodotti Reale Mutua e non ad altro, come ad esempio la quotazione del rischio con altre compagnie. Non c’è dubbio, infatti, che il combinato disposto tra questa blindatura che aumenterebbe la fedeltà della rete agenziale alla mandante, la forte capitalizzazione, l’andamento favorevole dei mercati e la stabilità del combined ratio danni, farebbe il gioco della compagnia. Peccato che nel contempo sarebbero svantaggiati gli interessi della rete agenziale in un mercato sempre più libero e quelli della clientela orientata anch’essa a subire l’involontaria fedeltà al marchio.
Roberto Bianchi

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700