Menu

Nuovo DCPM, festività natalizie blindate. Coprifuoco a Capodanno. Tutti i divieti imposti dal Governo e dalla pandemia In evidenza

GIUSEPPE CONTE GIUSEPPE CONTE

MILANO - Nuovo DPCM e nuove ulteriori limitazioni alle libertà personali. L'incubo contagio dunque continua. Il Governo non si è piegato alle richieste giunte da più parti che sollecitavano un allentamento delle restrizioni alla mobilità soprattutto nelle zone turistiche invernali.
Ecco dunque le misure adottate (salvo ripensamenti) e valide per 50 giorni a partire da venerdì 4 dicembre.
Spostamenti.- Dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 saranno vietati gli spostamenti tra Regioni diverse (compresi quelli da o verso le province autonome di Trento e Bolzano), ad eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute; il 25 e il 26 dicembre 2020 e il 1° gennaio 2021 saranno vietati tutti gli spostamenti tra Comuni diversi, con le stesse eccezioni (comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute). Spostamenti vietati anche tra le Regioni in zona gialla.
Secondo case.- Il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri stabilisce che sarà sempre possibile, anche dal 21 dicembre al 6 gennaio, rientrare alla propria residenza, domicilio o abitazione; dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021 sarà vietato spostarsi nelle seconde case che si trovino in una Regione o Provincia autonoma diversa dalla propria. Il 25 e 26 dicembre 2020 e il 1° gennaio 2021 il divieto varrà anche per le seconde case situate in un Comune diverso dal proprio. Infine, le nuove norme stabiliscono che i DPCM emergenziali, indipendentemente dalla classificazione in livelli di rischio e di scenario delle diverse Regioni e Province autonome, possano disporre, nel periodo dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021, su tutto il territorio nazionale, specifiche misure tra quelle già previste elencate dalle norme primarie.
Scuola.- Licei e Istituti tecnici riapriranno il 7 gennaio (almeno per il 75%).
Coprifuoco.- Confermato il coprifuoco alle 22.00 anche nei giorni di Natale, Santo Stefano e Capodanno (in quest'ultimo caso fino alle ore 7.00 del mattino).
Negozi.- L'apertura dei negozi è consentita fino alle ore 21.00, fatta eccezione per i giorni di Natale e di Santo Stefano.
Ristoranti.- I ristoranti potranno aprire per i pranzi del 25 e del 26 dicembre, a Capodanno e per l'Epifania (in ogni caso resta confermata la chiusura alle ore 18.00). Gli alberghi di montagna con ristorante potranno essere aperti, ma non potranno servire la cena se non in camera e a partire dalle ore 18.00.
Luigi Giorgetti

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700