Menu

L’Ivass rettifica il risultato della prova d'idoneità per l'iscrizione al Rui di alcuni candidati: “I quesiti erano erroneamente formulati" In evidenza

L’Ivass rettifica il risultato della prova d'idoneità per l'iscrizione al Rui di alcuni candidati: “I quesiti erano erroneamente formulati"

MILANO - È giunta notizia che l’Ivass ha rettificato i risultati della prova di idoneità per l’iscrizione nel Rui dello scorso mese di ottobre, comunicando ad alcuni candidati – tutti frequentanti il corso di preparazione organizzato da Sna –, il superamento dell’esame, nonostante l’iniziale bocciatura. L’Istituto di vigilanza, in una delle prove, ha proceduto alla sostituzione di due quesiti, in quanto erroneamente formulati.
La prova del modulo assicurativo, infatti, era composta da un test di 50 domande più 7 di riserva diverse per ogni giorno in cui era articolato l’esame, da utilizzare solo in caso di necessità di sostituzione di un quesito poco chiaro.
A rendere possibile l’intervento dell’Ivass è stato, in prima battuta, l’immediato interessamento della Commissione Formazione Sna unitamente al Direttore Didattico del corso Rui Snaform, i quali – notando l’ambiguità di alcune domande a risposta multipla – hanno richiesto un parere giuridico allo studio legale AdLaw Partners di Palermo, specializzato in tematiche afferenti il diritto amministrativo e assicurativo.
Dopo un’attenta e approfondita disamina della questione, gli avvocati hanno effettivamente riscontrato l’illegittima formulazione di alcuni quesiti e, pertanto, hanno deciso di procedere – in nome e per conto dei candidati interessati e consenzienti – mediante la presentazione di un’articolata istanza di annullamento in autotutela all’Autorità di vigilanza. A seguito di tale istanza, l’Ivass ha riesaminato i quesiti contestati, confermando le tesi sostenute dai legali. La correzione dei test è un’ottima notizia per i candidati istanti, che così hanno ottenuto il superamento della prova di idoneità grazie al ricalcolo del punteggio complessivo totalizzato, e conferma – ancora una volta – la validità dei corsi di preparazione e formazione offerti da Sna, avendo determinato, conseguentemente, un aumento delle già elevate percentuali di corsisti Sna promossi all’esame Rui.
Infine, è bene sottolineare che l’anomalia è stata riscontrata in una sola delle prove in cui era articolato l’esame e che tutti i candidati del Corso Rui Sna interessati sono stati prontamente contattati ed informati del fenomeno. “In Sna la tutela dei diritti è implicita in ogni attività che viene svolta o erogata", ha commentato Gianni Ammirata, componete Commissione Formazione e Direttore Didattico del Corso, “Si aggiunge un ulteriore plauso ai docenti per l’ottimo lavoro che in questi anni hanno svolto nell’erogazione del Corso Rui, sottolineando che nessun’altra organizzazione ha così a cuore i propri iscritti come Sna", ha concluso Marcello Bazzano responsabile della Formazione del Sindacato.
La Redazione

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700