Menu

“Rcauto bene sociale tra tutele e crescita delle minacce sul web”, il primo evento targato Sna–Confconsumatori è un successo. Ania e Ivass impegnati con gli Agenti nell’interesse della collettività In evidenza

“Rcauto bene sociale tra tutele e crescita delle minacce sul web”, il primo evento targato Sna–Confconsumatori è un successo. Ania e Ivass impegnati con gli Agenti nell’interesse della collettività

MILANO - Il recente accordo sottoscritto dal Sindacato nazionale agenti di assicurazione con la Confconsumatori ha visto realizzarsi un primo importante successo con l’evento in videoconferenza appena conclusosi che ha visto connessi oltre 1.500 partecipanti. La necessità di organizzare un convegno sul delicato tema della Responsabilità civile auto nasceva dalla consapevolezza che si tratta di un contratto complesso che può essere collocato sul mercato soltanto da chi è professionalmente capace di valutare i reali bisogni di sicurezza espressi dagli assicurati e quindi dagli agenti con le loro sottoreti commerciali.
La diffusione di canali alternativi riconducibili al web, con banali messaggi che inducono i consumatori a credere che tutto sommato una polizza Rcauto si possa acquistare né più né meno come si compra un biglietto ferroviario o aereo, ha avuto e sta tuttora avendo ritorni modestissimi in termini di vendita, ma ha dimostrato chiaramente la debolezza di questa modalità in quanto si presta particolarmente ad un uso fraudolento da parte di delinquenti che si spacciano per intermediari proponendo a ignari consumatori false polizze a prezzo stracciato esponendoli a rischi serissimi. A questo si aggiunge l’emergenza di circa due milioni e seicentomila veicoli circolanti privi di assicurazione, un problema di enorme rilevanza sociale che interessa l’intera collettività.
Il convegno ha affrontato queste tematiche coinvolgendo la Confconsumatori e tutti gli operatori del settore assicurativo: agenti, imprese e Istituto di vigilanza.
Ha aperto i lavori il Direttore delle testate "Snachannel" e "L'Agente di Assicurazione" Roberto Bianchi che ha portato il saluto dello Sna presentandolo ai partecipanti che non conoscono la centenaria associazione ed introdotto i relatori.
Mara Colla, Presidente di Confconsumatori, si è detta “orgogliosa del protocollo siglato con il Sindacato attraverso il quale si è preso un reciproco impegno volto alla tutela dei consumatori, puntando sulla formazione soprattutto delle giovani generazioni”. Successivamente, è intervenuto Giacomo Castoldi, della commissione Rcauto di Sna, sul tema “Rca come contratto complesso” con uno studio approfondito sulle varie clausole che compongono la struttura della polizza Rcauto dimostrando come la ricerca del prezzo più economico è da considerarsi in realtà come un parametro pericoloso che non garantisce né adeguatezza né soddisfazione delle esigenze del consumatore assicurato. Paolo Bullegas, Componente dell’Esecutivo Nazionale Sna, ha invece affrontato i luoghi comuni che riguardano le cosiddette compagnie dirette dimostrando, dati alla mano, come non sia assolutamente vero che selezionino meglio i rischi o risarciscano meglio delle compagnie tradizionali o ancora che i premi sono più contenuti in quanto sostengono costi di materia prima inferiori piuttosto che sono particolarmente preferite dai giovani: di certo è dimostrabile che le compagnie dirette hanno delle percentuali di reclami decisamente più alte rispetto alle compagnie tradizionali. Michele Languino, responsabile delle relazioni con i media di Sna, ha parlato di comparatori, dei loro messaggi pubblicitari non sempre corretti, di rapporti di terzietà poco chiari dimostrati da controlli incrociati delle visure camerali di società presenti sul mercato e relativi conflitti di interesse; Sna è intervenuto presso l’Ivass chiedendo più tutela dei consumatori con regole certe e comuni per tutti gli operatori per un mercato più trasparente.
Prima dell’intervento di Fabrizio Enea, Coordinatore del gruppo di lavoro di Ivass che si occupa del nuovo preventivatore, è stato proposto un interessante video curato dall’Istituto di vigilanza, un vademecum rivolto ai consumatori con il quale si intende dar loro uno strumento di verifica quando si decide di acquistare un prodotto Rcauto sul web ed evitare le truffe. Enea ha intrattenuto i partecipanti su come cambierà la preventivazione Rcauto con il contratto base e il modello elettronico.
Di grande interesse e con interventi di spessore anche “frizzanti” la tavola rotonda moderata da Andrea Pancani, Vicedirettore dei Tg La7, che ha visto confrontarsi Claudio Demozzi Presidente Nazionale Sna, Umberto Guidoni Co-direttore generale dell’Ania, Antonio Rosario De Pascalis Direttore Centrale Servizio Studi G.D. dell’Ivass e l’avvocato Antonio Pio Pinto del Direttivo di Conconsumatori.
Un evento riuscito, quello di oggi, che ha visto una partecipazione interessata e massiccia, e che prelude ad altri momenti di incontro formativo ed informativo, come è sicuramente nella tradizione di Sna con il supporto ulteriore ed integrante di Confcomnsumatori.
Franco Domenico Staglianò

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700