Menu
     IL 27 APRILE CONVOCATO L'86 COMITATO CENTRALE SNA     SLP ASSICURAZIONI SPA, ALLA PROPRIA RETE AGENZIALE PROVVIGIONI PARI AL 60% DEL PREMIO IMPONIBILE FINO AL 30 GIUGNO 2021     ISTAT, CRESCE ANCORA LA PROPENSIONE AL RISPARMIO DELLE FAMIGLIE ITALIANE     DECRETO SOSTEGNI, IL GOVERNO PREPARA IL BIS CON NUOVI CONTRIBUTI ALLE PARTITE IVA     E' LEGGE L'ASSEGNO UNICO PER I FIGLI DI ETA' INFERIORE AI 21 ANNI     ISTAT, CROLLO VERTICALE DEI CONSUMI NEL IV TRIMESTRE DEL 2020     PROGETTO 51 DI ALLIANZ, FORTE PREOCCUPAZIONE ANCHE DA PARTE DELLE ASSOCIAZIONI CONSUMERISTICHE

Fantastico! Anapa prima spacca la categoria e poi inneggia all’unità In evidenza

ROBERTO BIANCHI ROBERTO BIANCHI

♦ L’associazione di Vincenzo Cirasola, nella sua Newsletter n. 2 del 22 marzo scorso, sostiene che “quasi ogni giorno” lo Sna, dalle pagine del suo house organ, “… attacca Anapa Rete ImpresAgenzia di essere dalla parte delle compagnie e di non tutelare gli agenti…”. Mi corre l’obbligo di precisare, in qualità di coordinatore della comunicazione e stampa del Sindacato, che in realtà il portale di informazione sindacale Snachannel è colmo di notizie importanti che si susseguono a ritmo incalzante più che giornaliero e di conseguenza, anche volendo, non riusciremmo a rispettare una cadenza così frequente, non foss’altro per carenza di materia prima e cioè per assenza di azioni e fatti da commentare provenienti dalla sponda anapina.
Stavolta vorrei però esprimere al sodalizio minoritario un apprezzamento sincero per avere compreso che il modello di agenzia contenuto nel Progetto 51 di Allianz contiene elementi di pericolosità in quanto rappresenta non soltanto “una cessione da parte dell’agente tradizionale del proprio “capitale finanziario”, ma anche di quello umano”.
Certo, pur auto-definendosi “organizzazione sindacale di categoria” Anapa si limita, per sua stessa ammissione, “a commentare ed esprimere le forti perplessità scaturite dal leggere l’articolata missiva” inviata il 17 scorso dall’ad Giacomo Campora agli agenti Allianz, forse dimenticando che, per definizione, un sindacato ha come missione principale quella di difendere gli interessi della categoria che vorrebbe rappresentare e quindi non soltanto di formulare pareri, peraltro pacati e senza puntare il dito contro alcuno, anche a rischio di apparire, agli occhi dei detrattori, integrati con le controparti istituzionali. Ecco in questo senso mi permetto di fare effettivamente una critica, priva di malizia, rammentando che un’organizzazione sindacale, molto diversa per natura e finalità dalla corporazione, non si limita, come avrebbe detto il poeta De André, a costernarsi, indignarsi, impegnarsi, per poi gettare la spugna con grande dignità. Un sindacato agisce, non sempre vince, ma almeno scende in trincea per combattere la propria battaglia. Non teme il contenzioso e, anzi, lo considera una modalità ordinaria del negoziato collettivo generalista.
Anche perché, diciamocelo con la massima sincerità, il management del colosso tedesco non si sente particolarmente preoccupato dal fatto che qualcuno esprima commenti o perplessità e, se pure fosse additato, continuerebbe a dormire sonni tranquilli.
Involontariamente divertente, in quanto paradossale, ma anche intrigante dal punto di vista politico, la conclusione della Newsletter laddove la Giunta Esecutiva Nazionale inneggia a “un serio confronto aperto e costruttivo tra le organizzazioni di categoria per ‘essere uniti’… ”. Per dirla in modo diverso, Anapa prima spacca la categoria formando un nuovo soggetto politico e poi si raccomanda all’unità. Al di là degli aspetti, pur comprensibili, di propaganda partigiana sulla quale non entro soprattutto per sobrietà, mi permetto di ricordare che il Sindacato nazionale degli agenti di assicurazione esiste già e l’unità si realizza ricucendo lo strappo e, in massa o alla spicciolata il risultato non cambierebbe, rientrando nelle sue fila. Soltanto così risulterebbe evidente il superamento definitivo delle disavventure scissioniste in atto.
Ricordo comunque che l’appuntamento rivolto da Sna per dibattere del Progetto 51 e per adottare insieme ai Gaa interessati le misure necessarie a tutelare la professionalità e l’imprenditorialità degli agenti Allianz è fissato per il 1° aprile in videoconferenza dalle ore 14,30.
Roberto Bianchi

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700