Logo
Stampa questa pagina

Presentato il piano industriale UnipolSai per il triennio 2022-2024. Cimbri: più banche dati, più automazione, più bancassicurazione e nuovi core business In evidenza

CARLO CIMBRI CARLO CIMBRI

MILANO - Il Presidente di UnipolSai Carlo Cimbri ha presentato il piano industriale del Gruppo per il triennio 2022-2024. Molte le novità, ad iniziare dalla stima dei dividenti cumulati che dovrebbero assestarsi a quota 1,3 miliardi di euro. Cento milioni di euro in più rispetto al precedente piano. "L'innovazione e l'evoluzione digitale - ha sottolineato Cimbri - guideranno il percorso di sviluppo nei prossimi anni del Gruppo, aprendo nuove strade nel core business assicurativo, in linea con la nostra visione strategica".
Dal canto suo, il direttore generale Matteo Laterza ha precisato: "Abbiamo un forte posizionamento di mercato e asset distintivi che intendiamo valorizzare, in un contesto economico e di mercato complesso, per rafforzare la nostra leadership nell'assicurazione e ampliare la nostra presenza negli ecosistemi Mobility, Welfare e Property. Con Opening New Ways ci poniamo target, finanziari e industriali, importanti, uniti a una forte attenzione alla remunerazione degli azionisti e a un solido livello di capitale".
Cinque le direttrici strategiche del piano: 1) consolidamento dell'eccellenza tecnica e distributiva attraverso un uso sempre più intensivo di data e analitycs; 2) rafforzamento della leadership in ambito salute; 3) potenziamento del modello di business bancassicurativo; 4) accelerazione dell'evoluzione dell'offerta negli ecosistemi della mobilità, del welfare e della proprietà; 5) evoluzione del modello operativo con l'utilizzo intensivo di nuove tecnologie, dati e automatizzazione.
Luigi Giorgetti