Menu

In forte aumento i veicoli non assicurati. E numerosi Comuni si organizzano con installazioni ad hoc ai varchi della ZTL In evidenza

In forte aumento i veicoli non assicurati. E numerosi Comuni si organizzano con installazioni ad hoc ai varchi della ZTL

ROMA - Alla fine dello scorso anno, le pattuglie della Polizia Stradale hanno eseguito una maxi operazione estesa su tutto il territorio nazionale, finalizzata alla verifica della copertura RcAuto sui veicoli circolanti. Seppure nel breve arco di tempo di svolgimento dell’operazione – compreso tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre 2014 – sono emersi dati estremamente preoccupanti: 15 le persone denunciate e 114 i veicoli sequestrati in quanto circolanti senza assicurazione per la responsabilità civile. Per svolgere questo controllo capillare, sono stati impiegati 700 equipaggi, che hanno effettuato accertamenti su 6.422 veicoli, tra i quali quelli adibiti al trasporto cose e persone. Nel Meridione la percentuale dei veicoli irregolari si attesta attorno al 10% rispetto al totale di quelli controllati. Secondo la Polizia Stradale, circolare con tagliando assicurativo falso ovvero sprovvisti di assicurazione, rientra tra i comportamenti alla guida dei veicoli considerati particolarmente gravi per la società. 
“Chi circola con un veicolo senza assicurazione – dichiarano le Forze dell’Ordine – oltre a dover pagare somme che vanno dagli 841 ai 3.366 euro, subisce il sequestro del mezzo. A chi invece circola con documenti assicurativi alterati o contraffatti viene confiscato il veicolo; chi invece li ha materialmente contraffatti, avrà la patente sospesa per un anno”. Sul portale dell'automobilista del Dipartimento Trasporti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, cui si può accedere collegandosi al seguente link, è possibile consultare i numeri di targa – aggiornati quotidianamente dalle compagnie di assicurazione – dei veicoli immatricolati in Italia per verificare la regolarità rispetto agli obblighi assicurativi RcAuto. L’ultimo dato ufficiale e generale risale alla fine del 2012, allorché Aci stimava che il numero dei veicoli circolanti senza assicurazione si attestasse attorno ai 4 milioni (ovvero l’8% del parco circolante).
Si rammenterà che all’inizio dello scorso anno era stato stralciato dal decreto “Destinazione Italia” l’art. 8, che tra le altre cose prevedeva l’utilizzo degli strumenti tecnologici presenti sulle strade (telecamere del Tutor, della Ztl, del Telepass e dei cosiddetti "sorpassometri") per la rilevazione automatica delle coperture assicurative dei veicoli ed il contestuale invio dei dati alla Polizia. Per cui, a tutt'oggi, l’attività di verifica resta limitata ai controlli su strada. In mancanza di un intervento istituzionale e generalizzato, alcune amministrazioni comunali stanno organizzandosi per proprio conto. Tanto per fare solo qualche esempio, già alla fine del 2013 la sezione provinciale Sna Vco (Verbano-Cusio-Ossola) aveva lanciato una proposta – l’ultimo progetto che Vittorio Zenith sostenne con forza, prima di lasciarci – che prevedesse l’installazione di postazioni di videosorveglianza adibite alla lettura delle targhe dei veicoli nei comuni di Dormelletto e Meina, rispettivamente situati a Nord e a Sud di Arona, consentendo, grazie al costante interfacciamento con la banca dati a disposizione dei Vigili urbani, l’identificazione dei mezzi non assicurati o rubati.
Il Comune di Ciampino, l’estate scorsa, ha adottato “Targa System”, che individua appunto le auto senza assicurazione oppure non revisionate o rubate o sottoposte a sequestro, grazie ad una telecamera posizionata lungo la strada in grado di leggere le targhe dei veicoli e verificarne – in un tempo compreso tra 1 e 3 secondi – la regolarità rispetto agli obblighi di assicurazione RcAuto e revisione. In caso di rilevamento di inadempienze, Targa System invia un avviso ad una postazione di polizia locale dotata di tablet, che provvede a fermare il mezzo ed effettuare i controlli del caso. In sole due ore di uso, questo sistema ha evidenziato 84 violazioni, dalle quali sono conseguite 36 multe per assenza di assicurazione e 48 per revisione scaduta. Gli otto comuni dell’Unione Terre Verdiane, Malo, Abano Terme e la città di Verona hanno già adottato il medesimo sistema. Il Comune di Piano di Sorrento – dove solo negli ultimi sei mesi del 2014 gli agenti della polizia municipale hanno sequestrato ben 77 veicoli privi di copertura assicurativa – ne ha annunciato la prossima installazione. Il Comune di Pisa sta valutando la possibilità di dotare i varchi Ztl della funzione idonea ad identificare i veicoli privi di assicurazione o revisione.
Alessandra Schofield

Lascia un commento

ATTENZIONE :
L'IMMEDIATEZZA DELLA PUBBLICAZIONE DEI VOSTRI COMMENTI NON PERMETTE FILTRI PREVENTIVI.
UTILIZZATE QUESTO MODULO ANCHE PER SEGNALARE EVENTUALI COMMENTI INAPPROPRIATI, OFFENSIVI O GIUDICATI DIFFAMATORI IN MODO DA POTERLI INDIVIDUARE ED ELIMINARE TEMPESTIVAMENTE.
GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE.

Torna in alto

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700