Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700
NOTIZIARIO SNA
Menu
NOTIZIARIO SNA

NOTIZIARIO SNA

Convegno targato Conconsumatori e Sindacato su polizze, intermediari, fiducia ed etica. Lectio magistralis del Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi

MILANO - Il convegno organizzato da Sna unitamente a Confconsumatori, seppure incentrato sulla conoscenza dei prodotti assicurativi - con particolare attenzione a quelli destinati al risparmio privato – è stata l’occasione per riaffermare, ancora una volta e con estrema fermezza, che in un mercato complesso in cui la sentita domanda di previdenza deve poi fare i conti con la prudenza economica dell’industria assicurativa, l’unico vero referente dalla parte del consumatore, è l’agente di assicurazione. Un professionista, il quale, pur avendo l’obbligo contrattuale di rispondere direttamente ad una compagnia, in forza di un mandato di rappresentanza, nei fatti opera in primis per soddisfare le esigenze della clientela.
Per alcuni versi riaffermare l’importanza professionale dell’intermediario assicurativo, in un mercato in cui operano una miriade di presunti “esperti previdenziali”, può apparire una inutile perdita di tempo, in un'epoca dettata dalla frenesia e dalla velocità. Così non è stato. E proprio il convegno sul “difficile equilibrio” tra consumatori e intermediari, ha evidenziato questa necessità. Ai rappresentanti dei consumatori ed a tutti coloro che hanno seguito i lavori in diretta, è stato loro spiegato che un conto è rivolgersi al mercato assicurativo per chiedere una polizza – magari quella più economica o quella del momento pubblicizzata sui giornali ed in tv che promette felicità eterna – altra cosa invece, è aver davvero a cuore i propri interessi, rivolgendosi ad un vero professionista della previdenza, cui chiedere soluzioni per le esigenze palesi ma anche per far emergere quelle occulte.
Come ha avuto modo di sottolineare il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi intervenuto a chiusura dei lavori, “un intermediario non è un venditore di polizze, ma principalmente un consulente a disposizione del cliente”. Un professionista formato professionalmente ma, soprattutto, consapevole che il rapporto fiduciario, da difendere a spada tratta, non è quello imposto dal vincolo di un mandato agenziale, quanto piuttosto quello che si instaura direttamente con la propria clientela, “vero fulcro del mercato assicurativo”. Non può esserci mercato senza i consumatori e non può esserci fiducia e trasparenza senza gli intermediari.
Il messaggio che la categoria ha voluto quindi ribadire attraverso il convegno è stato quello di affermare che “l’equilibrio” tra intermediari e consumatori, non solo è possibile ma, per parte degli agenti iscritti allo Sna, è doveroso. Gli agenti sono perfettamente consapevoli che non vendono semplici pezzi di carta – seppure conformi con tutte le regole di formalismo burocratico - ma sono chiamati a far nascere e difendere il rapporto di fiducia vero ed unico patrimonio dell’intermediario.
Giacomo Anedda

Leggi tutto...

Assicurazioni: la ricerca dell’equilibrio tra consumatori, polizze e intermediari. Grande evento organizzato da Confconsumatori e Sna con la presentazione della prima "Carta dei Valori"

MILANO - "Assicurazioni: la ricerca dell’equilibrio tra consumatori, polizze e intermediari", è questo il titolo dell'evento in programma oggi 21 ottobre, organizzato da Confconsumatori e Sna in modalità online nel corso del quale verrà presentata la "Carta dei Valori" Sna. L'appuntamento si inserisce nell'ambito del Mese dell'Educazione Finanziaria sul tema della sottoassicurazione degli italiani.
Dall'analisi delle criticità (in particolare delle polizze vita ramo I, multiramo di ramo III e previdenziali) si passerà alle proposte concrete per migliorare la correttezza, l'adeguatezza delle proposte e la trasparenza nei confronti del consumatore, come la "Carta dei Valori" Sna, primo codice di autodisciplina degli assicuratori. L’Italia è un Paese “sottoassicurato”, ma per quali ragioni? E quali potrebbero essere le proposte e gli strumenti da adottare per trovare un nuovo equilibrio, difficile ma possibile, tra consumatori, polizze e intermediari? Queste le domande alle quali si tenterà di dare risposta.
“Il convegno – ha affermato Claudio Demozzi Presidente nazionale Sna - si propone di favorire il cambiamento del modo in cui il consumatore si pone di fronte ai prodotti assicurativi, aumentando la sua consapevolezza in fase di acquisto delle polizze vita e previdenziali. Al contempo, l'evento ha l'obiettivo di migliorare il rapporto fiduciario tra gli utenti del servizio assicurativo e l'intermediario professionale, con riferimento specifico agli agenti di assicurazione, mediante la messa a sistema delle buone prassi imperniate sulla risposta professionale al bisogno di sicurezza proveniente da famiglie e imprese”.
Per Mara Colla Presidente nazionale Confconsumatori “il problema della sottoassicurazione degli italiani deriva, innanzitutto, da fattori culturali ed educativi. Al contempo, il problema ha a che fare anche con la coerenza e la trasparenza delle soluzioni assicurative offerte dagli intermediari ai consumatori. In un momento storico in cui il welfare pubblico stenta a garantire a tutti i cittadini l'erogazione dei servizi sociali essenziali, tali problemi richiedono risposte sempre più urgenti”.
Il programma prevede i saluti iniziali di Mara Colla, gli interventi moderati da Gianfranco Ursino Responsabile di Plus24 (Il Sole 24 Ore), fra i quali quelli dei professori Alberto Floreani e Lodovico Marazzi docenti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, dell’avv. Antonio Pinto responsabile settore bancario e assicurativo di Confconsumatori.
Nella seconda parte dell’evento verrà presentata da Roberto Bianchi Direttore Snachannel e de L’Agente di assicurazione, la "Carta dei Valori" Sna, primo codice di autodisciplina degli assicuratori. I lavori si concluderanno con il dialogo tra Gianfranco Ursino e Claudio Demozzi.
L'evento rientra nell’ambito delle molteplici attività realizzate a seguito della firma, nel dicembre 2020, del protocollo tra Confconsumatori e Sna, tutte improntate al miglioramento della trasparenza, correttezza e tutela del cittadino in ambito assicurativo. Tra le azioni concrete finora realizzate ricordiamo i convegni sulla Rcauto e sul Ramo Terzo (prodotti assicurativi e finanziari), entrambi seguiti da oltre 1.500 persone; la formazione degli operatori di Confconsumatori; le battaglie comuni intraprese per difendere l’indipendenza degli agenti e per ridurre la profilazione burocratica, unitamente ai pareri espressi nei confronti del mondo politico o istituzionale (come le osservazioni comuni sul tema dell’Arbitro assicurativo).
Luigi Giorgetti

Leggi tutto...

Una due giorni intensa per lo Sna: convegno con Confconsumatori, presentazione della "Carta dei Valori" e 54° Congresso Nazionale

MILANO - Il Sindacato nazionale agenti di assicurazione, insieme a Confconsumatori, ha organizzato un convegno dal titolo “Consumatori, Polizze ed Intermediari: un difficile equilibrio”, che si svolge, con modalità on line, oggi 21 ottobre. L’evento è inserito nell’ambito della Settimana per l’educazione previdenziale, che si tiene nel quadro del Mese dell’educazione finanziaria, promossa dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria, istituito con decreto del Ministero dell’economia e delle finanze di concerto con il Ministero dell’istruzione, università e ricerca e il Ministero dello Sviluppo economico.
Il convegno si propone di favorire il cambiamento del modo in cui il consumatore si pone di fronte ai prodotti assicurativi, aumentando la sua consapevolezza in fase di acquisto delle polizze vita e previdenziali. Al contempo, l'evento ha l'obiettivo di migliorare il rapporto fiduciario tra gli utenti del servizio assicurativo e l'intermediario professionale, con riferimento specifico agli agenti di assicurazione, mediante la messa a sistema delle buone prassi imperniate sull'adeguatezza e la trasparenza della risposta al bisogno di sicurezza proveniente da famiglie e imprese.
Nel pomeriggio, dalle 15 alle 18, il Sindacato presenta la “Carta dei Valori – Etica e responsabilità a tutela del consumatore”, un documento di raro spessore destinato a ispirare i comportamenti e le scelte di tutti gli agenti iscritti allo Sna, al quale Confconsumatori ha fornito il proprio patrocinio morale.
Questo il link dal quale scaricare il form per l'iscrizione ai due eventi.
I due appuntamenti costituiscono peraltro la fase preparatoria del 54° Congresso Nazionale Sna in programma per l‘intera giornata di domani 22 ottobre, durante la quale sarà presentato, tra l’altro, l’ambizioso programma di consolidamento dell’identità sindacale e il nuovo Codice Etico e Deontologico cui iscritti allo Sna ispireranno le proprie scelte e i propri comportamenti futuri. La partecipazione al Congresso Nazionale è libera per tutti gli iscritti che, se lo riterranno, potranno intervenire nel dibattito. Il diritto di voto è riservato ai congressisti partecipanti di diritto e a quelli delegati dalle sezioni Provinciali Sna.
La Redazione

1) Scheda di iscrizione al Congresso Nazionale Sna
2) Locandina Convegno Confconsumatori-Sna
3) Locandina Presentazione Carta dei Valori Sna

Leggi tutto...

Snachannel, via mail e di buon mattino il lancio delle principali notizie. Servizio gratuito agli iscritti al Sindacato a cura della Redazione giornalistica

MILANO - Snachannel, giornale online del Sindacato, si arricchisce di un nuovo servizio. Di buon mattino agli iscritti Sna giungerà via mail  il lancio delle principali notizie della testata. La fase sperimentale e di test ha preso il via il 4 ottobre, mentre si entrerà a regime il 15 ottobre prossimo. La Redazione giornalistica di Snachannel, voce storica degli agenti di assicurazione, si avvale della innovativa piattaforma "Mailant". Con un semplice link si potrà accedere alle notizie di proprio interesse, semplicemente aprendo la propria casella mail anche da cellulare o tablet, oltre che ovviamente dal proprio pc.
Quanti vorranno indicare una propria mail personale, in luogo di quella utilizzata ad esempio per lavoro, potranno inviare una comunicazione a : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . La modifica o l'integrazione avvengono in tempo reale. Il nuovo servizio di Snachannel è completamente gratuito.
Luigi Giorgetti

Leggi tutto...

Il 54° Congresso Nazionale Sna convocato il 22 ottobre in modalità online, un'opportunità per la partecipazione di tutti gli iscritti al Sindacato

MILANO - È convocato per il 22 ottobre prossimo il 54° Congresso del Sindacato Nazionale Agenti di Assicurazione. Ancora una volta il Congresso si svolgerà in modalità a distanza, tramite una piattaforma che consente lo svolgimento delle operazioni di accreditamento dei delegati e di voto nel rispetto delle modalità previste dallo Statuto.
Certamente il Congresso on line non è il massimo per un’organizzazione di militanti, abituata a celebrare in presenza il più alto momento della vita associativa, sebbene per ciascun partecipante sia necessaria una preventiva organizzazione e l’impiego di alcuni giorni per gli spostamenti e i pernottamenti, ma la situazione determinata dalla pandemia ancora in corso ha suggerito alla dirigenza Sna di non esporre ad alcun rischio gli iscritti all’associazione.
Ma proprio per l’assenza di problematiche logistiche, il Congresso online offre a ciascun iscritto l'opportunità unica di partecipare con semplicità a questo evento, comprendendone appieno le dinamiche, ascoltando la relazione dell’Esecutivo Nazionale, gli interventi dei propri rappresentanti, il dibattito, le mozioni, vivendo in prima persona questo importante avvenimento.
Tutti gli iscritti, infatti, hanno diritto di partecipare al Congresso Nazionale, sebbene la facoltà di intervento sia riservata ai soli componenti di diritto ed ai delegati delle sezioni Provinciali.
In questi giorni fervono i preparativi per il Congresso, prima del quale devono svolgersi le Assemblee provinciali per l’elezione dei Delegati che, insieme a ciascun Presidente provinciale, parteciperanno come membri di diritto.
Ma anche la partecipazione in qualità di iscritto è molto semplice e per conoscere le modalità per segnalare la propria adesione è sufficiente chiedere chiarimenti al proprio Presidente provinciale.
La Redazione

Leggi tutto...

Simulazioni in vista della Prova di Idoneità 2020 per l’iscrizione al RUI. Forte impegno dello Sna per preparare al meglio ben 160 futuri agenti

MILANO - E' giunto il momento della Prova di Idoneità 2020 per l’iscrizione al RUI. A partire da domani (lunedì 4 ottobre, ndr) si svolgerà la prima delle cinque prove indette dall’Ivass, secondo il criterio delle divisione anagrafica dei partecipanti. Oggi, domenica 3 ottobre, si è svolta presso la Casa Bonus Pastor di Roma, la prima delle due simulazioni d'esame, organizzata dai docenti del Corso Sna RUI, che si ripeteranno nei prossimi giorni anticipando sempre quello della prova vera e propria.
La simulazione, da sempre impegnativa e molto coerente con quella reale, ha l'obiettivo di far scaricare la tensione ai discenti, facendo provare loro anticipatamente le emozioni che verranno vissute il giorno successivo, oltre che mettere alla prova le conoscenze acquisite.
Molto utili i consigli impartiti dal corpo docente per ottenere il meglio dalla prestazione, come la concentrazione e la massima comprensione del testo letterale delle domande e delle risposte, con suggerimenti per una sapiente gestione dell'ansia e della tensione emotiva.
Un gran bel colpo d'occhio vedere il futuro della categoria agenziale misurarsi con quello che dovrà essere la conquista del titolo abilitativo per svolgere la professione di agente di assicurazione; giovani e meno giovani, che hanno frequentato il corso di formazione erogato da SnaForm sotto la sapiente conduzione del componente Commissione Formazione Giovanni Ammirata e della sua squadra di docenti.
Circa 160 i discenti del corso RUI che stanno vivendo l'ultimo atto di un percorso intenso.
Ogni anno si rinnova l’impegno del Sindacato nel presidiare questo importante appuntamento, un passaggio formativo necessario per offrire il primo servizio ai futuri agenti e per far capire loro l'importanza ed il ruolo di Sna. Non ci resta che augurare a tutti i discenti il più grande in bocca al lupo e misurare, tra qualche settimana, i risultati di questo grande impegno.
Marcello Bazzano
Componente Esecutivo Nazionale Sna con delega alla Formazione

Leggi tutto...

Sna-Ivass, confronto sui temi della semplificazione del mercato e degli adempimenti burocratici in capo agli agenti di assicurazione

MILANO - Lo Sna esprime soddisfazione dopo l'atteso incontro con Ivass, organizzato per discutere di possibili interventi per la semplificazione del mercato e degli adempimenti burocratici in capo agli agenti.
Il clima è stato definito da Sna "cordiale e dialettico", nel solco dei rapporti istituzionali tra il sindacato e l'Authority. Per il più antico e maggiore Sindacato della categoria, hanno partecipato al confronto, tenutosi a Roma presso la sede dell'Ivass, Sergio Sterbini vicepresidente, Fabio Occhiuto delegato dell'Esecutivo nazionale per Regolamenti e normative, Andrea Bonfanti direttore ed i consulenti Gianluigi Malandrino e Domenico Fumagalli. Per l’Ivass hanno preso parte ai lavori Riccardo Cesari membro del Consiglio, il segretario generale Stefano De Polis, il capo del Servizio normativa e politiche di vigilanza Martina Bignami e Roberto Novelli responsabile dell'ufficio segreteria di presidenza.
"Abbiamo riscontrato negli esponenti dell’Ivass - si legge in una nota del Sindacato - un’ampia disponibilità ad analizzare punto per punto le proposte inoltrate da Sna, soprattutto quelle riferite alla semplificazione, la cui esigenza è stata esplicitamente condivisa in primis dal professor Cesari e dagli altri rappresentanti dell’istituto al tavolo". L’istituto di vigilanza, riferisce Sna, “guarda con interesse al modello unico suggerito da Sna” in sostituzione dei documenti precontrattuali oggi in uso. Non esclude a priori “l’utilizzo di modelli ibridi che contengano informazioni minime e rimandino al sito internet dell’agenzia e al Rui per la verifica di tutte le informazioni riguardanti gli intermediari".
Secondo il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi “i fatti dimostrano che l’azione svolta sul piano negoziale, che rimane sempre la nostra via privilegiata, su quello istituzionale in Parlamento affinché la politica si assuma la  responsabilità di fare ordine in ambito legislativo e su quello giurisdizionale presso il tribunale amministrativo regionale del Lazio il quale di recente ha accolto integralmente le istanze dello Sna, sta producendo effetti di ampia portata a vantaggio prima di tutto del consumatore. Questo conferma - ha concluso Demozzi - il ruolo insostituibile degli agenti nel mercato assicurativo italiano e la funzione di garanzia svolta dal Sindacato quale unico rappresentante delle istanze provenienti dalla categoria".
La Redazione

Leggi tutto...

Fondo di garanzia per le Pmi, il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi scrive agli iscritti: Tenacia e determinazione, queste le parole d'ordine con il sostegno di tutti

MILANO - L'inserimento anche degli agenti di assicurazione nel novero dei beneficiari del Fondo di garanzia per le Pmi italiane è senza dubbio un successo targato Sna. L'azione politico-istituzionale del Presidente nazionale Claudio Demozzi ha dato dunque i suoi frutti. Di queste ore la nota ufficiale del Sindacato, inviata a tutti gli iscritti ed alla categoria.
"Come avrai avuto modo di apprendere dalla nostra testata giornalistica online Snachannel (www.snachannel.it), - scrive Demozzi - è entrata finalmente in vigore l'attesa modifica alle norme che regolano il funzionamento del Fondo di garanzia per le Pmi italiane. Con effetto dall'agosto scorso, la concessione dei benefici del Fondo di garanzia per le Pmi non prevede più l'espressa esclusione degli agenti di assicurazione. A pagina 17 delle nuove disposizioni operative, lettera B "requisiti di ammissibilità dei soggetti beneficiari finali", sezione B1 "requisiti generali", al punto 1 è ora precisato che "sono ammissibili alla garanzia i soggetti beneficiari finali che svolgono una qualsiasi attività economica, ad eccezione di quelle rientranti nelle seguenti sezioni (classificazione Ateco 2007): a) K - attività finanziarie e assicurative, Divisioni 64 e 65".
Non sono più escluse dunque le attività della Divisione 66, cioè gli agenti di assicurazione professionisti. Si è sistemata - prosegue Demozzi - una grave anomalia che abbiamo da subito segnalato e che solo grazie al nostro intervento, unitamente a quello di alcuni colleghi militanti Sna e di alcuni Parlamentari vicini al Sindacato, tra i quali ricordiamo doverosamente l'on. Mario Morgoni (PD), ha trovato soluzione in senso favorevole per gli agenti. Grazie al Fondo di garanzia, l'impresa -ora anche l'agente/agenzia-, ha la concreta possibilità di ottenere finanziamenti senza garanzie aggiuntive sugli importi garantiti dal Fondo. Si tratta evidentemente di un nuovo importante successo dovuto alla costante, efficace azione istituzionale del Sindacato, del quale beneficia l'intera categoria agenziale italiana. Per l'utilizzo del Fondo di garanzia, in linea di massima è sufficiente rivolgersi alla banca di fiducia.
Tuttavia la segreteria nazionale del Sindacato rimane a disposizione per ogni approfondimento e chiarimento al riguardo.
Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato altresì la notizia della risposta scritta del Viceministro Pichetto Fratin all'interrogazione parlamentare dei sen. Luigi Vitali e Massimo Mallegni (Forza Italia-Udc), riguardante le criticità, più volte denunciate da Sna, nelle ultime disposizioni emanate dall'Ivass. In ordine ai provvedimenti Ivass Reg. 45/2020 e Provv. 97/2020 contestati dal Sindacato nazionale agenti e per i quali Sna ha proposto ricorso al TAR del Lazio, si evidenzia come tali norme emanate dall’Istituto di vigilanza del settore ed entrati in vigore lo scorso 31 marzo “in considerazione degli oneri amministrativi e adempimenti burocratici introdotti dagli atti in parola... determinerebbero limitazioni professionali ed ostacoli all’esercizio delle libere collaborazioni tra intermediari”. Il viceministro, nella sua risposta, chiarisce che “all’esito del giudizio di merito...il Tribunale Amministrativo Regionale ha accolto il ricorso dello Sna e, per l’effetto, ha annullato le disposizioni sopra richiamate del provvedimento impugnato”, aggiungendo che “...l’Ivass ha comunicato che si adeguerà alla sentenza e riconsidererà la materia per ridurre al minimo gli adempimenti burocratici non strettamente necessari...”.
Il Viceministro ha ribadito cioè che l’Ivass si adeguerà alla sentenza vittoriosa del Sindacato (TAR Lazio) ed interverrà semplificando gli oneri burocratici a carico degli agenti; almeno questo è ciò che è scritto. Anche in questo senso la sentenza del TAR rappresenta per l’intera categoria agenziale un punto di svolta, un risultato eccezionale ottenuto grazie alla tenacia ed alla determinazione del Sindacato nazionale agenti.
Tenacia e determinazione - conclude Demozzi - che hanno bisogno del sostegno e dell'appoggio di tutti gli agenti!".
Luigi Giorgetti

Leggi tutto...

Fondo di garanzia per le Pmi, approvata la modifica richiesta da Sna. Anche gli agenti di assicurazione inclusi fra i beneficiari con effetto immediato

MILANO - Entra in vigore, con effetto dall'agosto scorso, l'attesa modifica normativa riguardante la concessione dei benefici del Fondo di garanzia per le Pmi, che rimuove finalmente dai soggetti esclusi gli agenti di assicurazione. A pagina 17 delle nuove disposizioni operative, lettera B "requisiti di ammissibilità dei soggetti beneficiari finali", sezione B1 "requisiti generali", al punto 1 è ora precisato che "sono ammissibili alla garanzia i soggetti beneficiari finali che svolgono una qualsiasi attività economica, ad eccezione di quelle rientranti nelle seguenti sezioni (classificazione Ateco 2007): a) K - attività finanziarie e assicurative, Divisioni 64 e 65". Non sono più escluse dunque le attività della Divisione 66, cioè gli agenti di assicurazione professionisti.
"Si è sistemata una grave anomalia che abbiamo da subito segnalato e che solo grazie all'intervento di alcuni parlamentari, tra i quali l'on. Mario Morgoni (PD), ha trovato soluzione in senso favorevole per gli Agenti", ha dichiarato con soddisfazione il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi.
L'on. Mario Morgoni, sentito telefonicamente, ha confermato la notizia dicendosi soddisfatto per l'importante risultato, non solo nella veste di esponente politico che si è attivato su questo fronte, ma anche in qualità di Agente assicurativo. L'on. Morgoni  (PD) si è interfacciato da subito con il vertice Sna per la rimozione della norma che escludeva gli agenti dal novero dei beneficiari del Fondo di garanzia Pmi e che "costituiva una palese sperequazione, visto che è di fondamentale importanza distinguere le Imprese assicuratrici e le banche dagli agenti, intermediari assicurativi, che presentano una situazione economica e finanziaria ben distinta e ben diversa".
Grazie al Fondo l'impresa, ora anche l'agente/agenzia, ha la concreta possibilità di ottenere finanziamenti senza garanzie aggiuntive sugli importi garantiti dal Fondo. Per il Presidente Demozzi "si tratta di un nuovo importante successo dovuto alla costante, efficace azione istituzionale del Sindacato, del quale beneficia l'intera categoria agenziale italiana".
La Redazione

Leggi tutto...

Provvedimenti Ivass, il viceministro Pichetto Fratin risponde all'interrogazione. Demozzi (Sna): Ringraziamo i senatori Luigi Vitali e Massimo Mallegni (Forza Italia-Udc)

MILANO - Il viceministro sen. Gilberto Pichetto Fratin ha risposto, per iscritto, all’interrogazione parlamentare presentata dal sen. Luigi Vitali in ordine ai provvedimenti Ivass Reg. 45/2020 e Provv. 97/2020 contestati dal Sindacato nazionale agenti e per i quali Sna ha proposto ricorso al TAR del Lazio. Nell’interrogazione, sottoscritta anche dal sen. Massimo Mallegni, si evidenzia come tali norme emanate dall’Istituto di vigilanza del settore ed entrati in vigore lo scorso 31 marzo “in considerazione degli oneri amministrativi e adempimenti burocratici introdotti dagli atti in parola… determinerebbero limitazioni professionali ed ostacoli all’esercizio delle libere collaborazioni tra intermediari”. Il viceministro, nella sua risposta, chiarisce che “all’esito del giudizio di merito…il Tribunale Amministrativo Regionale ha accolto il ricorso dello Sna e, per l’effetto, ha annullato le disposizioni sopra richiamate del provvedimento impugnato”, aggiungendo che “…l’Ivass ha comunicato che si adeguerà alla sentenza e riconsidererà la materia per ridurre al minimo gli adempimenti burocratici non strettamente necessari…”.
Il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi ha ringraziato nuovamente il sen. Luigi Vitali ed il sen. Massimo Mallegni per aver dimostrato, prontamente, la loro sensibilità nei confronti delle problematiche riguardanti gli agenti assicurativi. Per il Presidente Demozzi “il viceministro ha ribadito ciò che era già noto e cioè che l’Ivass si adeguerà alla sentenza ed interverrà semplificando gli oneri burocratici a carico degli agenti, almeno questo è ciò che è scritto; anche in questo senso la sentenza del TAR rappresenta per l’intera categoria agenziale un punto di svolta, un risultato eccezionale ottenuto grazie alla tenacia ed alla determinazione del Sindacato nazionale agenti”.
Alla presentazione dell’interrogazione parlamentare ha contribuito attivamente il collega Ferruccio Calò, dell’Esecutivo provinciale di Brindisi, che il presidente Claudio Demozzi non ha mancato di ricordare e di ringraziare per l’impegno profuso.
La Redazione

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700