Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700
IN EVIDENZA
Menu
IN EVIDENZA

IN EVIDENZA

Sna e Confconsumatori insieme per sconfiggere la proliferazione burocratica, ecco i primi risultati dell'impegno comune

MILANO - Uno dei punti cardine dell’accordo sottoscritto nel dicembre scorso tra Sna e Confconsumatori prevede l’impegno comune nel divulgare cultura assicurativa presso i cittadini, mediante una continua sinergia che è stata recentemente consolidata dal progetto di formazione/informazione condiviso dalle due rappresentanze.
Proprio per questo è stato organizzato un tavolo di lavoro unendo, per Sna, le competenze del gruppo di lavoro Rapporti con i Consumatori con quelle del gruppo di lavoro Formazione e, per Confconsumatori, l’esperienza dell’Ufficio di segreteria, della Presidenza e degli uffici legali. Un’esperienza durata 6 mesi. Ne è derivato un percorso suddiviso in 2 livelli, il primo dei quali destinato alla formazione Base, erogata da iscritti Sna ai quadri della Confconsumatori, in cui sono state esposte nozioni basilari, l’ABC per orientarsi nel mondo assicurativo, tramite moduli elaborati da SnaForm su rami specifici, quali Vita, Multirischio Incendio, Infortuni e Malattie, Rct e Rcauto. 
In seconda battuta, i dettagli sono ancora in corso di definizione, il progetto prevede una collaborazione sul territorio tra i rappresentanti delle sue associazioni.
Per quanto riguarda la formazione di primo livello, Confconsumatori ha organizzato per i suoi quadri 4 lezioni a distanza, ogni giovedì del mese di settembre, in videoconferenza della durata di circa 90 minuti ognuna, tenute dal sottoscritto e dai colleghi Roberta Patruno, Roberto Magotti ed Emiliano Ortelli. I docenti si sono intervallati presentando alle aule un argomento per ciascuna lezione. Ogni giornata ha avuto il tutto esaurito e ha riscosso da parte dei partecipanti un plauso unanime.
“Oltre che ringraziare il gruppo Formazione capitanato da Marcello Bazzano – ha detto Ortelli, responsabile del progetto – vorrei ricordare l’impegno di Graziano Bisagni il quale, con i colleghi Nicola Reggi e Massimiliano Fantozzi del Gdl Rapporti con i Consumatori, hanno reso possibile questa iniziativa alla quale il Sindacato attribuisce particolare rilevanza strategica”. 
L’interazione Confonsumatori-Sna, sta quindi producendo i primi benefici al Consumatore. Si tratta di una risposta concreta alla battaglia comune contro chi vorrebbe rendere molto più complicato questo settore, creando percorsi ad ostacoli attraverso burocrazia gestionale, regole operative inutili e normative complesse che ostacolano, anziché favorirlo, il consolidamento del rapporto fiduciario tra agente e cliente. Tutto ciò ha prodotto finora soltanto una falsa trasparenza che non giova all’utente assicurativo e rende gravosa, al limite della sopravvivenza, l’attività quotidiana delle agenzie di assicurazione.
Bruno Mauro

Leggi tutto...

Prezzi dei carburanti alle stelle, su base annua per una vettura media si spendono 275 euro in più per la benzina verde e 237 euro per il gasolio

MILANO - Sale ancora il prezzo della benzina, oramai ai massimi degli ultimi sette anni. Secondo le ultime rilevazioni, infatti, la verde in modalità self ha raggiunto mediamente 1,67 euro al litro, quotazioni che non si vedevano dal lontano ottobre 2014. Anche il diesel registra un balzo in avanti con un prezzo di poco superiore a 1,50 euro/litro.
"Dall'inizio dell'anno, dalla rilevazione del 4 gennaio, - sottolinea l'Unione Consumatori - un pieno da 50 litri è aumentato di oltre 11 euro per la benzina e di quasi 10 euro per il gasolio, con un rincaro, rispettivamente, del 15,9% e del 15%". A conti fatti, per una vettura media i rincari su base annua sono di circa 275 euro per la benzina e di 237 euro per il gasolio. 
Luigi Giorgetti

Leggi tutto...

Obbligo di fatturazione elettronica anche per i contribuenti Iva in regime forfettario e dei minimi, il Governo accelera i tempi della riforma fiscale

MILANO - Si intensificano le voci di un imminente provvedimento che dovrebbe estendere l'obbligo della fatturazione elettronica anche ai soggetti finora esclusi. Secondo alcune stime, si tratterebbe di circa 1,5-1,7 milioni di contribuenti con partita Iva che oggi emettono ancora il documento fiscale cartaceo. Il Governo ha da tempo richiesto il via libera all'Europa,. I tempi sembrano maturi per una forte accelerazione ed il placet dell'UE sarebbe oramai questione di settimane, forse addirittura di giorni.
I contribuenti interessati sono quelli a regime forfettario e dei minimi, ma anche le associazioni no profit e le società sportive dilettantistiche, con ricavi e compensi da attività commerciali fino a 65.000 euro; inoltre, i piccoli produttori agricoli e gli operatori sanitari per prestazioni rese a privati.
In questi giorni a chiedere l’estensione dell’obbligo della fatturazione elettronica sono state anche le Commissioni Finanze di Camera e Senato. 
Luigi Giorgetti

Leggi tutto...

Generali Assicurazioni, Caltagirone e Del Vecchio fanno sul serio. In bilico la rielezione del Ceo Philippe Donnet. Probabile la conta in Assemblea

MILANO - Potrebbe saltare il banco in Generali Assicurazioni se l'asse Gaetano Caltagirone - Luigi Del Vecchio dovesse avere successo. Si prospetta, infatti, un muro contro muro in vista della rielezione del Ceo. Mancano ancora alcune settimane all'appuntamento con l'Assemblea, ma si iniziano già a fare i conti: da una parte il board della compagnia che sostiene la ricandidatura di Philippe Donnet, dall'altra l'ostilità oramai manifesta del magnate romano delle costruzioni e del fondatore di Luxottica. Questi ultimi rivendicano una gestione "più redditizia" del leone di Trieste.
Donnet sarebbe - qualora eletto - al suo terzo mandato. Dal canto loro i consiglieri non esecutivi della compagnia "hanno espresso apprezzamento per il lavoro svolto e i risultati conseguiti".
Molto probabile, dunque, la presentazione di due liste concorrenti per una conta all'Assemblea dei soci.
Secondo i detrattori di Donnet, il manager avrebbe sì tagliato costi, avviato la digitalizzazione ed acquisito la concorrente Cattolica di Assicurazioni, ma in termini di profitti sarebbe ben al di sotto delle aspettative. Secondo Caltagirone e Del Vecchio la crescita della compagnia sarebbe insoddisfacente con una conseguente penalizzazione delle quotazioni del titolo in Borsa. Ricordiamo che i due imprenditori detengono attualmente una quota di circa l'11% del capitale di Generali Assicurazioni.
Luigi Giorgetti

Leggi tutto...

Decreto infrastrutture, nuove regole per i parcheggi. Maggiore salvaguardia a portatori di handicap e donne con bambini. Previste sanzioni fino a 670 euro

MILANO - Si delineano sempre più i contorni del Decreto infrastrutture con il quale vengono stabilite nuove regole in materia di sicurezza e di parcheggi. Secondo le ultime indiscrezioni, il disabile che dovesse trovare il proprio posto riservato occupato potrà parcheggiare nelle linee blu senza pagare. Aree riservate alle donne in gravidanza e alle famiglie con bambini sotto i 2 anni dovranno obbligatoriamente essere individuate da tutte le Amministrazioni comunali nel proprio territorio. Ed, inoltre, dovranno essere previste specifiche aree per bus scolastici, auto elettriche e carico/scarico merci. Qualora queste aree dovessero essere occupate da chi non ne avesse diritto la sanzione amministrativa in ipotesi viene aumentata fino al doppio. rispetto a quella attualmente in essere. Una bozza del Decreto prevede multe fino a 670 euro. 
Luigi Giorgetti

Leggi tutto...

Comune di Trento, gli agenti di assicurazione sul piede di guerra per l'esclusione dalla gara. E c'è chi pensa ad azioni giudiziarie

MILANO - "Abbiamo sollecitato l’intervento della politica locale per fermare questa pericolosa e dannosa iniziativa del Comune di Trento, che ha affidato ad un broker la predisposizione e la gestione della gara, ponendo il relativo costo a carico della compagnia aggiudicataria ed ha escluso espressamente dalla possibilità di partecipare alla gara stessa gli intermediari professionisti, agenti e broker". Parole di fuoco quelle espresse in sede locale dagli agenti di assicurazione nei confronti dell'Amministrazione comunale.
"Per noi è davvero inaccettabile! Anche perché gli agenti sono storicamente la figura professionale che rappresenta le imprese assicuratrici anche nei confronti degli Enti pubblici, gareggiando e negoziando i contratti assicurativi ed incrementando così il confronto competitivo, la concorrenza, a vantaggio dell’ente pubblico appaltante e, indirettamente, dei cittadini"
In molti, fra i professionisti esclusi, stanno valutando gli estremi per un'azione giudiziaria. Sul territorio sono operative centinaia di agenzie. Il broker incaricato dal Comune di Trento per la Gara ha sede a Roma.
Luigi Giorgetti

Leggi tutto...

Rinnovato il CCNL settore ceramico Confindustria - Fesica Confsal. Via libera dopo il placet nelle assemblee aziendali

MILANO - E’ stato rinnovato il Contratto collettivo nazionale del comparto ceramico italiano tra Confindustria, Fesica Confsal ed altre sigle “per gli addetti all’industria delle piastrelle di ceramica, dei materiali refrattari, ceramica sanitaria, di porcellane e ceramiche per uso domestico ed ornamentale, di ceramica tecnica e tubi in gres”. Il via libero, avvenuto il 27 luglio scorso, è arrivato dopo il placet nelle assemblea aziendali. 
La Redazione

Leggi tutto...

Emergenza Covid, il Ministero delle Infrastrutture proroga le scadenze della validità delle patenti. Nuovi termini anche per il "foglio rosa"

MILANO - Con una circolare pubblicata nel sito della Motorizzazione Civile, il Ministero delle Infrastrutture ha deciso la proroga della legalità delle patenti.
A seguire la mappa per districarsi:
1) Le patenti con scadenza compresa fra il 31 gennaio 2020 e il 31 maggio 2021 avranno una proroga fino al 31 marzo 2022
2) Le patenti con scadenza compresa fra il 1° giugno 2021 e il 30 giugno 2021 avranno una proroga di 10 mesi;
3) Le patenti con scadenza compresa fra il 1° primo luglio 2021 e il 31 dicembre 2021 avranno una proroga fino al 31 marzo 2022.
Inoltre, per circolare negli altri Paesi membri dell’UE le patenti di guida rilasciate in Italia, con scadenza
- tra il 1° febbraio 2020 e 31 maggio 2020 sono valide fino a 13 mesi dopo la scadenza normale;
- tra il 1° giugno 2020 e 31 agosto 2020 sono valide fino al 1° luglio 2021;
- tra il 1° settembre 2020 e 30 giugno 2021 sono valide fino 10 mesi dopo la scadenza normale.
Queste proroghe non si applicano alla patente di guida quale documento di riconoscimento.
Nuovi termini anche per il foglio rosa: "Ai fini del computo dei termini di due mesi per richiedere il riporto dell'esame di teoria su una nuova autorizzazione ad esercitarsi alla guida - spiega la circolare della motorizzazione Civile - non si tiene conto del periodo compreso tra il 31 gennaio 2020 e il 31 dicembre 2021. Di conseguenza, i candidati che ne hanno titolo, il cui foglio rosa ha data di scadenza compresa tra il 31 gennaio 2020 ed il 31 dicembre 2021, prorogato al 31 marzo 2022 ai sensi dell'art. 103, commi 2 e 2-sexies, del decreto legge n. 18 del 2020 e successive modificazioni, a decorrere dal 1° aprile 2022 hanno due mesi per richiedere il riporto dell'esame di teoria".
Luigi Giorgetti

Leggi tutto...

Negli italiani permane l’incertezza per il futuro, ma torna il desiderio di effettuare spese “normali”. Il barometro della piattaforma Toluma

MILANO - La pandemia ha ridimensionato le abitudini di vita degli italiani e, di conseguenza, tanto la sfera personale, quanto quella professionale, hanno subito importanti cambiamenti, anche in dipendenza dell’incertezza del presente e soprattutto del domani. Secondo il barometro di Toluma, la principale piattoforma dedicata alle reali necessità dei consumatori (consumer insights) sul mercato nazionale, gli investimenti continuano a diminuire, mentre i risparmi aumentano, ma negli ultimi mesi fiducia e ottimismo forniscono segnali di ripresa abbastanza significativi.
Lo studio, effettuato su scala mondiale, ha raggiunto oltre 15.000 rispondenti on line, di cui 1.094 italiani e i dati emersi sono, come sempre avviene nei momenti di forte incertezza come l’attuale, piuttosto chiaroscurati. E infatti, se è vero che un terzo degli italiani dichiara una situazione economica leggermente peggiorata rispetto al periodo pre-pandemia, soltanto il 9% manifestano una forte apprensione per la propria stabilità finanziaria. Analogamente, a livello globale, la preoccupazione registra una decrescita di 15 punti percentuali passando dal 45% del marzo 2020 al 30% del 2021.
Gli intervistati manifestano comunque una perdurante prudenza, tanto che Il 45% afferma l’intenzione di risparmiare più soldi nell’eventualità di ulteriori possibili periodi oscuri, mentre il 44% dichiara che cercherà di utilizzare meglio il budget a disposizione. Nota rassicurante per coloro i quali credono nello sviluppo tecnologico, il 51% dei rispondenti nazionali (percentuale che sale al 54% a livello mondiale) afferma di voler essere in grado di gestire online i propri prodotti più di quanto non sia stato possibile finora.
Da ultimo, alla domanda “Dove prevedi di spendere di più durante il 2021 rispetto a quanto speso durante il 2020?”, più o meno un connazionale su tre sceglie la risposta “andare a mangiare fuori” e altrettanti esprimono il proprio bisogno di vacanza, a dimostrazione del fatto che negli italiani prevale soprattutto un forte desiderio di normalità quotidiana, consistente soprattutto nella convivialità e nello svago.
Roberto Bianchi

Leggi tutto...

Il Presidente dell'Associazione bancaria italiana Antonio Patuelli avverte: "Moratorie e prestiti sono stati un'opera colossale, non interrompere misure anzitempo"

MILANO - Sono parole estremamente chiare quelle pronunciate oggi (6 luglio, ndr) dal presidente Antonio Patuellii nel corso della sua relazione annuale dell'Abi. Durante la pandemia, a sostegno di famiglie e imprese, - ha affermato Patuaelli - le banche hanno messo in atto "un’opera colossale che continua, che deve continuare almeno fin quando la pandemia non sarà debellata, senza interrompere anzitempo". Un chiaro avvertimento nei confronti di una parte della politica che - pronosticando l'uscita dalla crisi - ha iniziato a parlare di nuove imposte e iniziative fiscali atte a ridurre il debito pubblico. L'Abi si allinea dunque alla posizione del premier Mario Draghi che aveva ammonito qualche settimana fa: "Ora è il momento di dare denaro e non di chiederlo".
"Ogni iniziativa volta a contrarre i finanziamenti (diretti e indiretti) - ha aggiunto Pautuelli - dovrà progressivamente diminuire solo dopo che la ripresa si sarà sviluppata". 
"Le banche - ha spiegato - hanno sviluppato formazione, tecnologie ed organizzazione per rendere possibili operazioni finanziarie di massa per prevenire le crisi delle imprese, a invariata legislazione bancaria, finora con diversi milioni di pratiche decise di moratoria e circa 2.300.000 prestiti nuovi o ampliati, più o meno garantiti, per oltre duecento miliardi di euro".
Luigi Giorgetti

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700