Menu
TERRITORIO - ULTIME NOTIZIE

TERRITORIO - ULTIME NOTIZIE

Nuova iniziativa Sna sul territorio, tutto esaurito anche a Brescia. Straordinaria partecipazione all'incontro con il Presidente nazionale Demozzi

MILANO - Continua il successo dell iniziativa convegnistica Sna sul territorio, occasione per gli agenti di formarsi e confrontarsi sul tema della compliance d'agenzia e dell'impianto normativo attuale che riguarda l'intermediazione assicurativa professionale in Italia e in Europa. Oggi (5 dicembre, ndr) è stata la volta della tappa di Brescia, presso la sala convegni del Centro Pastorale Paolo VI. Aperti i lavori dal Presidente della sezione Provinciale Sna, Oreste Masola, quasi centocinquanta agenti hanno seguito con interesse l'esposizione del Presidente nazionale Claudio Demozzi e del consulente Sna Domenico Fumagalli per un'intera giornata. Numerose le domande e gli interventi dalla sala, gremita fino al numero massimo ammissibile raggiunto il quale gli organizzatori sono stati costretti a chiudere le iscrizioni. Il Sindacato nazionale agenti si avvicina dunque all'appuntamento con il suo "Centenario" nel migliore dei modi, incontrando e confrontandosi con la base degli iscritti con i quali, per il Presidente nazionale Demozzi, "è fondamentale mantenere un rapporto stretto e costruttivo".
La Redazione

Leggi tutto...

Compliance di agenzia, grande convegno ad Omegna. Soddisfazione dei vertici della sezione Provinciale Sna Verbano Cusio Ossola

MILANO - La Provinciale Sna del Verbano Cusio Ossola "sezione “Vittorio Zenith” ha organizzato il 29 novembre scorso ad Omegna un importante appuntamento a favore dei propri iscritti (ma non solo). Per la prima volta sul territorio provinciale è intervenuto il Presidente nazionale, Claudio Demozzi, con una conferenza/studio dal titolo “La compliance di agenzia”. Temi trattati: leggi e regolamenti oggi vigenti nel delicato e sempre più complesso mondo assicurativo. “La tematica è di forte interesse comune – spiega il Presidente della locale sezione Sna, Riccardo Bogogna – e deve essere compresa sin nei minimi particolari in quanto i rischi per gli intermediari assicurativi in generale, ma soprattutto per noi agenti, sono enormi. Siamo stati particolarmente onorati della presenza del Presidente Demozzi, della Vicepresidente vicaria Elena Dragoni e dal consulente Domenico Fumagalli".
Il Vicepresidente Sna VCO, Diego Puppo, ha aggiunto: si è voluto allargare l’invito a questo appuntamento non solo agli agenti ma anche ai collaboratori di agenzia ed ai dipendenti in quanto tale argomento è ormai diventato un canovaccio che ogni intermediario deve onorare in ogni minimo particolare per svolgere un servizio professionale al cliente, in linea con i dettami descritti nell'ampia regolamentazione oggi presente e che nel corso del 2018 si arricchirà ulteriormente di nuovi aspetti che modificheranno ancor di più la nostra professione. Un plauso particolare è giunto all'altro Vicepresidente della Provinciale Sna VCO, Maria Elisa De Bei che ha gestito la macchina organizzativa: “E' stato un appuntamento che giunge al termine di un percorso suddiviso in diverse date sul territorio nazionale che ha visto Sna impegnato nel proprio ruolo di formare e diffondere la conoscenza sull'argomento, tutti appuntamenti molto partecipati".
La Redazione

Leggi tutto...

A Isernia il convegno Sna dedicato alla Compliance di agenzia

MILANO - Si è tenuto il 10 novembre, a Santa Maria del Molise, il convegno Sna dedicato al tema della "Compliance di agenzia". Una particolare attenzione è stata riservata alle procedure ispettive da parte dell'Ivass. L’iniziativa ha raccolto numerose adesioni ed è stata organizzata da Francesco De Lellis, Angelo Angiolilli e Nicola Buongiovanni. Nel corso dell’incontro sono intervenuto il Presidente nazionale Sna, Claudio Demozzi, la Vicepresidente vicaria, Elena Dragoni e il dirigente Domenico Fumagalli.
La Redazione

Leggi tutto...

Il Coordinamento Regionale SNA della Toscana incontra i vertici del Fonage, tornato punto di riferimento dell'intera categoria

MILANO - Il Coordinamento Regionale SNA della Toscana, capitanato da Marco Del Medico, si è riunito a Roma presso la sede del Fonage, il Fondo Pensione degli Agenti professionisti. L'occasione ha dato modo ai presenti di visitare la prestigiosa sede del Fondo ed intrattenere la direzione e la presidenza del Fondo stesso sulle tematiche tecniche di maggior interesse. Alla riunione hanno preso parte il Presidente Nazionale SNA, Claudio Demozzi; il presidente del Fonage, Francesco Libutti; il direttore generale, Sandro Bianchini; ed ancora i presidenti provinciali e i vicepresidenti delle sezioni Provinciali SNA toscane.
Francesco Libutti ha illustrato la situazione di sicurezza del Fonage e l'evoluzione post commissariamento del Fondo, ritornato ad essere il punto di riferimento per la previdenza pensionistica degli agenti di assicurazione.
La Redazione

Leggi tutto...

Successo di pubblico al corso organizzato a Pavia dalla locale sezione Provinciale SNA guidata dalla vicepresidente nazionale Elena Dragoni

MILANO - Grande successo di presenze quello riscontrato al corso organizzato oggi (13 settembre, ndr) a Pavia dalla locale sezione Provinciale SNA, guidata da Elena Dragoni (vicepresidente vicario del Sindacato Nazionale Agenti). Tema dell'assiste: "La compliace di Agenzia". Una sala gremita ha accolto con molto interesse l'iniziale intervento del Presidente Nazionale SNA, Claudio Demozzi, soffermatosi sul Registro Unico degli Intermediario, sulla separazione patrimoniale e sull'adeguamento del contratto. Nel pomeriggio l'intervento del consulente Domenico Fumagalli. All'ordine del giorno le informazioni precontrattuali (obblighi e modulistica) e le ispezioni amministrative. Al termine del corso il test di verifica che - qualora superato - darà diritto a ciascun partecipante al riconoscimento di 8 ore formative, valide ai fini Ivass.
La Redazione


L'INTERVENTO DEL PRESIDENTE NAZIONALE SNA, CLAUDIO DEMOZZI

Leggi tutto...

La Sezione Provinciale SNA di Parma in visita al Fondo Pensione Agenti. Soddisfazione del Presidente Fonage, Francesco Libutti

MILANO - L’invito era stato rivolto a tutti gli Agenti dallo stesso Presidente Fonage, Francesco Libutti, in occasione del  Congresso Nazionale SNA: “Le porte del vostro Fondo Pensione sono sempre aperte e vi invito a venire a trovarci, a visitare la sede e a conoscere le persone che ci lavorano”.
A raccogliere per prima l’invito è stata una delegazione della Sezione Provinciale SNA di Parma, che, concordato l’appuntamento, è stata ricevuta negli uffici di via del Tritone, dove ha potuto  incontrare tutti i collaboratori del Fondo e conoscere, dalla loro viva voce, i dettagli del lavoro che ciascuno svolge. La delegazione (nella foto insieme a Francesco Libutti, al centro) era formata dal Presidente provinciale  di Parma Graziano Bisagni e dai componenti dell’Esecutivo provinciale Francesca Cantoni, Alessandro Vannucci, Nicola Reggi.
“Siamo molto soddisfatti e gratificati per aver avuto l’opportunità di approfondire la conoscenza del nostro Fondo pensione - ha detto Graziano Bisagni al termine della visita, aggiungendo - Grazie alla disponibilità di tutto il personale e alla perfetta assistenza da parte del Direttore generale Sandro Bianchini e del  Responsabile dell’area Finanza Marco Guglielmi, abbiamo avuto risposte a tutte le nostre domande e curiosità sul funzionamento del nostro Fondo, potendo così apprezzare ancor più l’unicità di Fonage rispetto a qualsiasi altro strumento di previdenza complementare. Gli elementi acquisiti - ha concluso Bisagni - saranno preziosi per la costituzione, a livello provinciale, di un laboratorio che individui modalità atte a sensibilizzare sinergicamente gli agenti, permettendo sia al Fondo Pensione che al nostro Sindacato di acquisire nuovi iscritti".
Il Presidente Fonage Francesco Libutti ha apprezzato la risposta dei colleghi al suo invito a conoscere il Fondo e, confermando il gradimento di Fonage per questo tipo di iniziative, ha annunciato che anche il Comitato Regionale della Toscana ha chiesto di fissare una data per una visita in Via del Tritone.
La Redazione

Leggi tutto...

La sezione Provinciale SNA di Avellino ricorda i colleghi scomparsi. Devoluto il 5xmille a favore del Gruppo Fratres, associazione Donatori di Sangue

MILANO - L'ultima domenica di aprile la Sezione Provinciale di Avellino si è riunita presso la Chiesa del Rosario di Avellino, per la V Giornata della Memoria. Un appuntamento ormai consolidato, per celebrare i colleghi scomparsi e per compiere un gesto caritatevole che testimoni il loro ricordo. Quest'anno l'impegno assunto è stato quello di devolvere il 5xmille a favore del Gruppo Fratres, importante associazione Donatori di Sangue, il cui slogan è proprio “L'importanza del dono”.
La Redazione

Leggi tutto...

Il Presidente Nazionale SNA, Claudio Demozzi, incontra i vertici della sezione Provinciale di Belluno. Prosegue l'impegno sul territorio

MILANO - Prosegue l'impegno sul territorio del Presidente Nazionale SNA, Claudio Demozzi, che lunedì scorso (30 gennaio, ndr) ha incontrato l'Esecutivo provinciale di Belluno, capitanato dal Presidente Mirco Zandonella, Agente di lungo corso da sempre impegnato nell'attività sindacale a favore dei colleghi.


Nel corso dell'incontro, svoltosi a Belluno, sono stati affrontati i temi caldi del momento, con specifico approfondimento in tema di accordi integrativi aziendali, Fonage, CCNL, dando spazio alle questioni legate alle caratteristiche peculiari del territorio bellunese. "Dei colleghi che tengono alta la bandiera SNA di questa storica Sezione apprezzo prima di tutto l'entusiasmo, la concretezza, la preparazione e la generosità sindacale", ha commentato il Presidente Demozzi al termine dell'incontro.
Fra i presenti anche Paolo Soravia, Presidente di SNAS Srl, società di servizi del Sindacato.
La Redazione


Leggi tutto...

Intervista a Sergio Sterbini, neo Presidente della sezione Provinciale SNA di Roma. Le ricette vincenti? Democrazia, partecipazione e organizzazione

MILANO - Sergio Sterbini è il nuovo Presidente provinciale SNA di Roma e succede al Giorgia Pellegrini da tempo in polemica politica con il vertice sindacale. Abbiano rivolto alcune domande al neo presidente per conoscere quale sia il suo programma e in particolare come intenda riavvicinare i colleghi romani al Sindacato allo scopo di invertire la tendenza che vede il numero di iscritti alla provinciale in calo da anni.

Presidente Sterbini, perché secondo Lei la scelta degli iscritti romani è caduta sulla sua persona? Il Suo programma si connota nel senso della continuità rispetto alla presidenza di Giorgia Pellegrini che l'ha preceduta?
La Provinciale romana ha una importante tradizione sindacale che la colloca tra le prime e più importanti della nostra Associazione. Da sempre ha espresso grandi dirigenti a livello nazionale ed ha rappresentato un importante fabbrica di idee ed iniziative per la crescita  del Sindacato. Sono convinto che questo continuerà ad essere lo spirito che anima il dibattito della Provinciale e che i colleghi, accordandomi la loro fiducia, abbiano riconosciuto nella mia persona e nell’Esecutivo, la capacità di rappresentarlo, nella naturale diversità di carattere e di comunicazione che è propria in ognuno di noi.
Secondo Lei a cosa si deve il calo significativo degli iscritti alla Provinciale romana? 
Credo che la difficoltà  dell’associazionismo sia un dato generale che riguarda vari settori e quindi anche il nostro comparto. A Roma tutto sembra più complicato e le problematiche sono sempre amplificate. Le ragioni sono diverse: strutturali (diminuzione degli Agenti, crisi economica etc) e “politiche“. Su queste ultime faremo un’analisi approfondita, prestando particolare attenzione alle concrete esigenze e aspettative che i colleghi nutrono nei nostri confronti e successivamente a come rispondervi.  
A mio avviso un sindacato deve fondarsi sulla democrazia, la partecipazione e l'organizzazione e questi valori vanno riaffermati e rafforzati. In questo ultimo periodo la crisi economica e le difficoltà di gestione hanno toccato i nostri colleghi in problemi più collegati al quotidiano, mentre il Sindacato è stato impegnato in temi che interessavano gli istituti fondamentali della nostra categoria; anche questo, forse, ha sviluppato un senso di lontananza. Forse è arrivato il tempo di mettere in discussione non certo la tradizionale e fondamentale difesa dei diritti, quanto i cambiamenti, anche di ordine culturale, che investono il modello di rappresentanza sindacale.
Cosa è possibile fare concretamente per colmare la distanza tra la sua Provinciale e il centro sindacale?
Non credo che esista una distanza da colmare, anche se è necessario impegnarsi per stabilire un clima di dialogo, se non si vuole cadere in una situazione di conflittualità, priva di prospettive e carica di rischi. Si ragionerà insieme, ciascuno per i ruoli che ricopre e per le responsabilità di cui è investito, per definire un piano di lavoro finalizzato all'interesse comune, che poi è quello della categoria. Un distacco non aiuta a risolvere i problemi e a migliorare, mentre favorisce il diffondersi di divisioni e conflitti fra aree diverse e gruppi portatori di interessi contrapposti e spesso anche scelte in sé positive possono scatenare problemi e tensioni. Il nostro compito, come dirigenti sindacali, è quello di far emergere, con il confronto e lo scambio di idee, quelle differenze di pensiero che devono costituire il punto di partenza critico, teso all'individuazione ed al superamento dei problemi.
Quali sono le principali esigenze dei Suoi iscritti e come intende rapportarsi con il gruppo dirigente SNA affinché esse ricevano il corretto riscontro?
I nostri iscritti chiedono risposte a quei dubbi che assillano la categoria da qualche anno. Il rapporto con le mandanti, la contrapposizione alle strategie della disintermediazione, semplificazioni nella gestione della agenzia, una minore pressione normativa, la salvaguardia e l’ampliamento delle garanzie. Sappiamo che si tratta di tematiche comuni su tutto il territorio e che Sna conosce bene. Il nostro compito, sancito anche dallo statuto, è quello di mantenere attivo un reciproco canale di comunicazione che da una parte esprima le istanze degli iscritti e dall’altra rappresenti le iniziative e le risoluzioni del Nazionale sugli argomenti di interesse comune.
Di converso, come pensa di raggiungere le numerose periferie della Sua Provinciale, per avvicinare nuovamente coloro che non hanno rinnovato l'iscrizione e per coinvolgere i non iscritti? 
Tra i nostri propositi, oltre a mantenere e rafforzare il tradizionale compito di assistenza agli iscritti ed il programma di formazione per agenti, dipendenti e collaboratori di Agenzia, attiveremo riunioni sul territorio per agevolare il dibattito sui temi più sentiti e cureremo l'organizzazione e la realizzazione di eventi congressuali che abbiano lo scopo di promuovere l’incontro, il dialogo, lo scambio di idee, la comunicazione tra gli Agenti. L'obiettivo deve essere la crescita culturale dei colleghi, il miglioramento delle competenze professionali e la tutela dell'immagine e della figura dell’Agente di Assicurazione; nel principio della condivisione e della partecipazione contiamo di riaffermare la coscienza sindacale ed il senso di appartenenza a SNA.
Roberto Bianchi

Leggi tutto...

Assemblea della sezione Provinciale SNA di Firenze, grande affluenza e tanto interesse fra gli Agenti in assise presso l'auditorium del Museo del Calcio di Coverciano

MILANO - Oltre 140 i colleghi arrivati da tutta la Toscana per l’Assemblea organizzata dalla sezione Provinciale SNA di Firenze, presso l’auditorium del Museo del Calcio a Coverciano. Un bel colpo d’occhio su una sala gremita. Circondati dalle maglie azzurre della finale di Berlino 2006, gli agenti toscani (per l’occasione anche altre sezioni Provinciali sono state convocate a Firenze) hanno ascoltato con interesse e partecipazione l’esposizione di Francesco Libutti, membro dell’Esecutivo Nazionale SNA e principale estensore del nuovo CCNL per i dipendenti di agenzia. Nell'occasione si è parlato anche della vertenza quanto mai scottante del Fondo Pensione Agenti: un caloroso applauso ha accolto la notizia, giunta in tempo reale, della prossima convocazione di SNA e ANIA al Ministero del Lavoro per un nuovo tavolo di lavoro sul FPA.
La Redazione

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700