Menu

Articoli filtrati per data: Domenica, 17 Dicembre 2017

Le Generali dismettono anche le posizioni in Irlanda, dopo Olanda, Panama, Colombia e Guatemala. Closing da 286 milioni di euro

MILANO - Le Assicurazioni Generali tornano sul mercato, proseguendo la strategia di dismissioni annunciata oltre un anno fa. Le attività irlandesi frutteranno 286 milioni di euro alla Compagnia del Leone di Trieste. L'accordo è stato siglato ufficialmente in queste ore con Life Company Consolidation per la cessione della sua intera partecipazione nella Generali PanEurope. L'operazione segue quelle poste in essere in Olanda, Panama, Colombia e Guatemala. La transazione - si legge in una nota - avrà un impatto positivo in termini di solvibilità di Gruppo, permettendo un miglioramento stimato del Regulatory Solvency II Ratio di circa 0,4 punti percentuali ed una plusvalenza al netto delle imposte pari a 56 milioni.
Luigi Giorgetti

Leggi tutto...

Vicenda Pieri/Zurich, il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi scrive al Presidente del GAZ Enrico Ulivieri: noi non ci fermiamo!

MILANO - La vicenda Pieri/Zurich ha oramai superato i limiti della mera controversia amministrativa, assumendo connotati tipici di un "muro contro muro" sindacale. E, in tal contesto, l'indifferenza o peggio ancora l'oblio potrebbero essere il pericolo da scongiurare. A tutti i costi. Il Presidente nazionale Sna, Claudio Demozzi. è dunque voluto intervenire ancora una volta con una missiva indirizzata al Presidente del Gruppo aziendale Zurich (GAZ), Enrico Ulivieri.
"Caro Presidente, - si legge - come a te noto, l'Agenzia "Pieri Assicura dal 1966" ha intrapreso con la Compagnia Zurich Assicurazioni un contenzioso riguardante la mancata comunicazione da parte della mandante del calcolo delle indennità di fine rapporto e, cosa ancora più grave, la mancata liquidazione dell'anticipo e del successivo saldo, nonostante siano abbondantemente scaduti i termini temporali previsti dall'art. 34 dell'ANA in vigore. 
Secondo lo SNA, che mi onoro di rappresentare, il comportamento della Compagnia è di assoluta gravità, perché rappresenta una palese violazione dell'Accordo Nazionale Imprese Agenti posto alla base del rapporto di Agenzia assicurativa e insieme un danno rilevante per l'economia dell'Agenzia e dei suoi titolari che, a questo punto, supera di gran lunga il credito da essa maturato sulla base dei criteri di calcolo accettati dalle parti al momento del rilascio del mandato.
Tra l'altro, In considerazione del ruolo svolto da uno dei soci della Pieri Assicura dal 1966, Andrea Pieri, in seno alla Giunta nazionale del GAZ, e dell'atteggiamento riservato dalla mandante all'Agenzia di Montecatini in tema di assunzione e di difesa del portafoglio prima delle giustificate dimissioni, il Sindacato ritiene altresì necessario valutare con la massima attenzione l'eventuale comportamento antisindacale adottato nell'intera vicenda dalla Zurich Assicurazioni.
Per quanto sopra, rinnovo l'invito a volerci prontamente segnalare quali siano le azioni che il GAZ intende adottare, coerentemente con gli intenti dichiarati, riportati sul sito ufficiale www.gaz.it "Il Gruppo Agenti Zurich si ispira agli scopi degli Organismi nazionali di categoria e si propone di sostenere gli obiettivi da questi perseguiti, con particolare attenzione allo scopo primario di tutelare e promuovere gli interessi morali, professionali ed economici dei suoi Associati.", allo scopo di tutelare i diritti e gli interessi dell'Agenzia Pieri Assicura dal 1966 sul piano del credito vantato verso la mandante e nel contempo per tutelare l'intangibilità delle cariche associative dall'eventuale comportamento ritorsivo messo in atto dalla Compagnia. È appena il caso di ricordare come lo Statuto del GAZ, oggi presente sul sito ufficiale del Gruppo, preveda tra gli scopi quello di "3) adoperarsi per dare soluzione ai problemi ed alle vertenze tra i suoi associati, tra gli associati e le imprese preponenti, incluse le strutture periferiche, anche dopo la cessazione del mandato;"
Permettimi di ricordare inoltre come Il medesimo statuto preveda altresì che "Il GAZ aderisce ai Sindacati di categoria e sollecita i propri iscritti per l’adesione ai sindacati stessi." Non mi risulta che a tutt’oggi il GAZ abbia rinnovato l’adesione a SNA e ciò appare in palese violazione del dettato statutario. Ti ricordo infine che nei giorni scorsi il Direttore della nostra testata online Snachannel, Dr. Roberto Bianchi, ti ha proposto un'intervista riguardante proprio il caso Pieri-Zurich, senza peraltro ricevere alcuna risposta da parte tua. Nel confermare la volontà del Sindacato Nazionale Agenti di continuare l'assistenza ed il patrocinio ai colleghi Pieri per la controversia con la Compagnia Zurich, rimango in attesa di tuo cortese e urgente riscontro anche finalizzato a concordare possibili azioni dimostrative solidaristiche/sindacali, anche da attuare in prossimità della sede della Compagnia a Milano attraverso la mobilitazione degli Agenti Zurich".
Infine, una nota finale: "Ti confermo - scrive il Presidente nazionale Sna, Claudio Demozzi . che le attività mediatiche e di sensibilizzazione non cesseranno fino a quando la posizione non troverà soddisfacente sistemazione per i colleghi nostri associati".
Luigi Giorgetti

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS