Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700
Articoli filtrati per data: Martedì, 20 Ottobre 2020
Menu

Articoli filtrati per data: Martedì, 20 Ottobre 2020

Provvedimento 97 Ivass, il Sindacato nazionale agenti ricorre al Tar del Lazio e si appresta a preparare forme di protesta della categoria

MILANO - Il Sindacato nazionale agenti ricorre al T.A.R., ancora una volta, contro un provvedimento dell’Ivass che ha creato scompiglio tra gli intermediari professionisti italiani. Si tratta del Provvedimento n. 97, emanato - con un criticabile tempismo - lo scorso mese di agosto, che introduce una nuova serie di obblighi in capo agli agenti, broker e subagenti, alcuni dei quali davvero poco comprensibili sotto l’aspetto della tutela del cliente.
Tra le disposizioni maggiormente criticate dalla categoria, l’obbligo di comunicazione alle mandanti di tutti i rapporti di collaborazione con altri intermediari. Come bene evidenziato nel ricorso, notificato in queste ore all’Istituto di vigilanza e depositato al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio, questa norma risulta, in molti casi, inapplicabile per oggettiva impossibilità. Il quadro regolamentare scaturito dal Provvedimento n. 97, inoltre, sembra stravolgere alcuni principi fondamentali introdotti con la nota Legge 221/2012 come la piena libertà di collaborazione tra gli intermediari professionali (agenti e broker, ndr), libertà ridimensionata notevolmente dalle nuove norme volute dall’Ivass.
Per il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi “questo nostro atto, dovuto, comprova l’obiettiva difficoltà che incontriamo nel far comprendere all’Istituto di vigilanza le reali esigenze della distribuzione assicurativa nel nostro Paese ed attesta, se mai ce ne fosse stato ancora bisogno, quanto sia necessario che l’Autorità di settore coinvolga il Sindacato preventivamente, prima di adottare misure regolamentari in grado di stravolgere le prassi consolidate e gli equilibri faticosamente stabiliti nel settore”. In attesa di conoscere se il T.A.R. concederà la sospensiva del Provvedimento, l’Esecutivo Nazionale Sna sta valutando possibili forme di protesta contro specifici passaggi del Provvedimento.
La Redazione

Leggi tutto...

Assemblea annuale dell'Ania in streaming in ottemperanza alle ultime disposizioni anti-Covid

MILANO - Il contributo delle assicurazioni al rilancio dell'economia del Paese è stato il tema al centro dell'Assemblea annuale dell'Ania. L'evento è stato trasmesso in streaming in ottemperanza alle ultime disposizioni anti-Covid.
Ha aperto i lavori la relazione della Presidente dell'Ania Maria Bianca Farina. Sono poi intervenuti il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il Presidente dell'Ivass Daniele Franco e il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli.
Fra i punti salienti trattati nelle 20 pagine della relazione letta dalla Presidente Farina una serie di dati e proposte indirizzate all'Esecutivo. Inoltre, l'annuncio della nascita di “Ania Academy" strumento per la formazione professionale e manageriale in partnership con l’Università Cattolica di Milano.
La Redazione

Leggi tutto...

Report Ivass 1° semestre 2020: "Per le compagnie è divenuto prioritario procedere ad una revisione dei modelli di business"

  • Pubblicato in IVASS

MILANO - L'Ivass ha pubblicato in queste ore il periodico Report Analisi Trend Offerta Prodotti Assicurativi relativo al primo semestre 2020. Lo studio è finalizzato - si legge in una nota del'Istituto di vigilanza - a fare il punto sui nuovi prodotti immessi nel mercato assicurativo italiano per cogliere i trend di offerta con particolare riferimento agli elementi di innovazione e intercettare eventuali profili di rischiosità per i consumatori.
Un passaggio particolarmente significativo riguarda la visione che l'Ivass descrive in ordine alla trasformazione digitale nel mercato assicurativo. "L’emergenza da Covid-19 - riporta l'analisi - ha accelerato il processo già in atto di trasformazione digitale nel settore assicurativo, richiedendo un’azione combinata di innovazione tecnologica e organizzativa. Per le compagnie - si sbilancia l'Istituto - è divenuto prioritario procedere ad una revisione dei modelli di business, adottando modelli di offerta innovativi, flessibili, personalizzati e basati su sistemi di pagamento a distanza, nonché dei modelli liquidativi, attraverso la gestione dei sinistri da remoto, il tutto reso possibile dalla tecnologia Cloud.
Sempre più diffuso, soprattutto nell’ambito del settore Salute, l’utilizzo di chatbots, che si basano sull’intelligenza artificiale per creare esperienze interattive e conversazionali con i clienti attraverso messaggi di testo (Facebook, Messanger, ecc.). Si tratta di soluzioni software progettate per simulare una conversazione umana. Un chatbot può aiutare il cliente a comprendere meglio le condizioni di polizza, può rendere più veloce l’eventuale apertura di una pratica di liquidazione di sinistro, evitando ai clienti lunghe attese telefoniche e, per questa via, generare semplificazione dei processi liquidativi e riduzione dei tempi di gestione di un sinistro. 
La tecnologia machine learning - prosegue la relazione dell'Istituto di vigilanza - è sempre più utilizzata dalle compagnie anche nella costruzione delle tariffe. Una recente soluzione tecnologica, nata nel mercato inglese, pronta ad essere testata sul mercato italiano è Vehicle Build: si tratta di un sistema per la valutazione delle caratteristiche dei sistemi avanzati di assistenza alla guida ADAS (Advanced Driver Assist System) sviluppato specificamente per il ramo auto, che potrà dare supporto alle compagnie nella determinazione dei prezzi e nella sottoscrizione delle polizze, consentendo di stabilire le differenze nel profilo di rischio associato ai veicoli che hanno determinate caratteristiche di sicurezza".
Luigi Giorgetti

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS