Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 697

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /web/htdocs/www.snachannel.it/home/libraries/joomla/filter/input.php on line 700
Articoli filtrati per data: Martedì, 06 Ottobre 2020
Menu

Articoli filtrati per data: Martedì, 06 Ottobre 2020

Nuovo CCNL imprese metalmeccaniche, con Confsal imboccata la "terza via". Modello di contrattazione collettiva e di relazioni industriali

  • Pubblicato in MERCATO

MILANO - Anche il settore metalmeccanico, per le imprese che aderiscono alla Confederazione datoriale CIFA, ha imboccato la “terza via” dei contratti di qualità, sottoscrivendo il nuovo CCNL del settore con Confsal, la Confederazione generale dei sindacati autonomi dei lavoratori, una delle confederazioni sindacali maggiormente rappresentative sul piano nazionale. Il settore metalmeccanico in Italia interessa più di un milione di lavoratori.
Confsal è, come noto, la Confederazione sindacale che ha sottoscritto il CCNL Sna per i dipendenti delle agenzie in gestione libera, il contratto collettivo di riferimento del settore assicurativo-agenziale.
Secondo le sigle firmatarie, nel settore metalmeccanico si è affermato così un nuovo modello di contrattazione collettiva e di relazioni industriali i cui pilastri poggiano sull’Accordo interconfederale firmato dalle parti sociali il 28 ottobre scorso. Riconoscendo il benessere della persona e nella sua crescita professionale il principio motore di un incremento di produttività e di competitività aziendale, il CCNL CIFA-Confsal introduce una serie di innovazioni importanti, a conferma del fatto che una “terza via” della contrattazione non solo è possibile ma auspicabile per la crescita del Paese.
Il nuovo CCNL pone la formazione quale elemento centrale del contratto, accompagnando anche gli istituti di primo ingresso e di reimpiego, con l’obiettivo di favorire l’ingresso in azienda di particolari categorie di lavoratori tradizionalmente sfavoriti. Altro tema centrale: il welfare, con un rinnovato sostegno alle famiglie. C’è infatti l’obbligo da parte dei datori di lavoro di iscrivere i dipendenti al Fondo di assistenza sanitaria integrativa Sanarcom.
La Redazione

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS